Gli appuntamenti di Palermo Capitale della Cultura 2018

Il Sicilia Queer filmfest, in programma dal 31 maggio al 6 giugno, apre e chiude la sua ottava edizione con due anteprime internazionali presentate in questi giorni a Cannes. Il Festival ospiterà per l’apertura del 31 maggio il film di Stefano Savona La strada dei Samouni, mentre il 6 giugno chiuderà i battenti con Un couteau dans le coeur di Yann Gonzalez. Entrambi i registi saranno ospiti del SQ2018. La strada dei samouni ha appena vinto il premio Oeil D’or come miglior documentario al Festival di Cannes e andrà in distribuzione il prossimo autunno. Un’edizione ricca, quella del Queer 2018 che si interseca con Palermo Capitale Italiana della Cultura  e con Manifesta 12 producendo anche una mostra inserita tra gli eventi collaterali di Manifesta: “Lascia che ti guardi, lascia che ti tocchi” dal 30 maggio a Palazzo Sant’Elia: un focus sulla scena artistica contemporanea di Beirut rispetto al tema dei diritti delle persone Lgbt. Sempre per la sezione arti visive, al Centro internazionale di fotografia, diretto da Letizia Battaglia, è in programma una personale dell’artista americana Catherine Opie.

Leggi l’articolo completo


SORSI CORTI, 29 LAVORI IN GARA TRA VILLA FILIPPINA E IL CINEMA ROUGE ET NOIR

 Dal 20 al 26 maggio il cinema che non si vede. A cominciare dai Corti del Festival di Venezia 
 
Giunto alla dodicesima edizione, il Festival Sorsi Corti è dedicato al “Cinema che non si vede” ed è organizzato dal Piccolo teatro Patafisico. Tra Villa Filippina e il cinema Rouge et Noir saranno proiettati, oltre ai film delle precedenti edizioni del Festival di Venezia, mai trasmessi nelle sale palermitane, anche i 29 corti in gara. Taglio del nastro con un omaggio a Fabrizio Frizzi, voce del protagonista di “Toy Story”. Il via il 20 maggio, alle 17,30 da Villa Filippina. Guarda la brochure con gli eventi in programma.
 
FABRIZIO BOSSO, SWING AL TEATRO MASSIMO
Il trombettista in concerto il 21 maggio insieme all’Orchestra jazz siciliana diretta da Domenico Riina 
 

Lunedì 21 maggio alle ore 20.30 nella Sala Grande del Teatro Massimo di Palermo, per la stagione concertistica 2018, si esibirà Fabrizio Bosso, tromba solista, con l’Orchestra Jazz Siciliana diretta da Domenico Riina per un concerto realizzato in collaborazione con The Brass Group. In programma, brani di Bernice Petkere, Arturo Sandoval, Dizzy Gillespie, Pëtr Il’ič Čajkovskij, Cole Porter, Tom Kubis, Wayne Bergeron, Luca Flores e dello stesso Fabrizio Bosso. Qui per saperne di più

​​
2. LE RAFFINATE LIBERTÀ DI NAPOLITANO NELLA CHIESETTA DI BALLARÒ​​
La Chiesa dei “SS. Crispino e Crispiniano”, prima di San Leonardo, esiste dal 1149. Nel cuore di Ballarò è stata completamente restaurata agli inizi degli anni Duemila ed è un vero gioiello di semplicità. Qui, sino al 30 maggio (dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 13.30; il mercoledì dalle 8.30 alle 17.30) è visitabile la mostra  “Il Gattopardo sfila a Ballarò” che espone abiti di Filippo Calì.  Pezzi unici che ricordano la visita a Casa Professa di don Pirrone, prete di casa Lampedusa, durante una passeggiata palermitana in carrozza. Insieme agli abiti, in mostra le opere pittoriche di Salvatore Napolitano “Raffinate Libertà”: 20 creazioni, tra pitture e quadri materici, questi ultimi realizzati con materiali quotidiani riciclati. Un progetto di Officina Ballarò.
3. A VILLA TRABIA, LABORATORIO DI SCRITTURA CON LA CAROVANA DEI DIRITTI
Passeggiate animate, spettacoli, laboratori e visite guidate a misura di bambini e bambine. E’ la Settimana della Cultura e del Gioco che entrerà nel vivo lunedì 21 maggio per terminare martedì 28. Gli eventi sono stati programmati per festeggiare la conclusione della Carovana dei Diritti ideata e realizzata dal Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza del Comune di Palermo. Tra i tanti appuntamenti, le letture con laboratorio di scrittura creativa a Villa Trabia ogni giorno dal 20 maggio, al 27 maggio dalle 9 alle 13. Qui tutti gli eventi in programma

MANIFESTA 12, L’ARTISTA NIGERIANO ATIKU 

CERCA 60 COLLABORATORI PER LA SUA PERFORMANCE
L’avviso sul sito della Biennale nomade di arte contemporanea. Previsto un piccolo onorario
 
La performance si intitola “Festival of the Earth” e si articolerà in una processione che il 15 ottobre 2018 attraverserà l’intero centro storico di Palermo. A realizzarla per Manifesta 12 sarà l’artista e performer nigeriano Jelili Atiku che per farlo cerca 60 collaboratori. L’avviso è pubblicato sul sito di Manifesta 12La performance si ispira ai rituali tipici della festa di Santa Rosalia e a quelli delle leggende Yoruba. Per offrire la propria disponibilità, si deve scrivere all’indirizzo mail m12@manifesta.org, inserendo nell’oggetto “Jelili Atiku performance” e indicando nel corpo della mail il proprio nome, cognome, l’età e un numero di telefono. È previsto un piccolo onorario.​
 
1. A VILLA TRABIA LETTURE SOTTO LA MAGNOLIA
 
​Villa Trabia è un’oasi di verde in pieno centro, oltre ad essere un’oasi di piante provenienti da varie parti del mondo. Tra queste alcuni maestosi esemplari di Ficus macrophylla, un esemplare di pino dell’Himalaya e la Sofora del Giappone. E’ però sotto la magnolia secolare che ogni mattina fino al 30 maggio sarà possibile assistere e partecipare ad incontri di lettura dalle 9 alle 13. Letture dedicate a testi che parlano di libertà, diritti, immigrazione, a cura della Biblioteca di villa Trabia. “Il maggio dei libri” è promosso dal Centro per il libro e la lettura del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio della Commissione Nazionale italiana per l’Unesco. 
Albergo dei Poveri | 25 aprile –  9 settembre
E’ uno dei grandi della fotografia del XX secolo. I suoi scatti hanno narrato la disperazione e la tragedia delle guerre che hanno costellato il Novecento e le speranze di fronte alla fine dei conflitti. La mostra “Robert Capa – Retrospective” che si aprirà il 25 aprile all’Albergo dei Poveri a Palermo, ripercorre il lavoro di questo maestro della fotografia in un momento particolare: le celebrazioni dei 70 anni di Magnum Photos, di cui Capa fu fondatore insieme a Henri Cartier-BressonGeorge Rodger,David “Chim” Seymour e William Vandivert. Centosette gli scatti in mostra, tutti in bianco e nero, realizzati dal 1936 al 1954, l’anno in cui Capa morì, ucciso da una mina anti-uomo in Indocina. Tra le sezioni anche una dedicata alla Sicilia dove il fotoreporter raccontò la liberazione dell’isola da parte degli americani alla fine del secondo conflitto mondiale.
UN’ESTATE A TUTTA MUSICA
Da Ezio Bosso a Vinicio Capossela e Simona Molinari, gli appuntamenti istituzionali in cartellone. E Teresa Mannino racconta Verdi
 
Teatro di Verdura | giugno – settembre
Una rete di istituzioni musicali per un cartellone estivo che spazia dalla classica al rock, ospita personaggi internazionali – Vinicio CaposselaEzio BossoTeresa ManninoSimona MolinariMicha van HoeckeGiovanni Sollima, per citarne solo alcuni  -, schiaccia l’occhio all’improvvisazione, al racconto inedito, alla commistione tra i generi. E’ il cartellone istituzionale estivo del Teatro di Verdura che quest’anno è inserito in Palermo Capitale Italiana della Cultura 2018: tredici spettacoli (e una prova aperta) proposti da Teatro MassimoOrchestra SinfonicaAmici della MusicaConservatorio Bellini e Brass Group, a cui si uniscono altre manifestazioni di solidarietà direttamente ospitate dal Comune di Palermo. Si comincia con le celebrazioni per il 204° anniversario dell’Arma dei Carabinieri, e si andrà avanti fino a settembre inoltrato. Su questo cartellone si innesteranno gli appuntamenti degli organizzatori privati proposti tramite il bando pubblicato sul sito del Comune, che scadrà il 27 aprile.
L’ANNIVERSARIO DELL’ARMA E GLI APPUNTAMENTI DI SOLIDARIETÀ
l cartellone prevede quest’anno anche le celebrazioni del 204° anniversario della fondazione dell’Arma dei Carabinieri (programma in fase di organizzazione e in attesa delle relative autorizzazioni). La data opzionata è quella del 5 giugno e dovrebbe prevedere l’esibizione del vincitore di X-Factor, Lorenzo Licitra e della Fanfara del 12° Reggimento carabinieri “Sicilia” (ingresso libero). Il 23 giugno (ore 21,15) sarà invece la volta di “LiviaConNoi”, lo spettacolo di beneficenza organizzato da Livia onlus, giunto alla ottava edizione e per il quarto anno consecutivo ospitato al Teatro di Verdura. L’iniziativa della famiglia Morello, dedicata alla figlia Livia – scomparsa sette anni fa, a 18 anni, per una aortite -, è nata per sostenere le associazioni impegnate nell’assistenza a minori e adolescenti a rischio. Gli artisti sul palco: da Sergio Friscia a Sergio Vespertino, al pianista palermitano Davide Santacolomba, alla cantante Daria Biancardi, ai Tamuna e all’Accademia nazionale del Musical. Tra gli attori, Elena PistilloAurora Falcone e Rosalba Bologna. Direzione artistica e regia sono di Massimo D’Anna, conducono Salvo La Rosa e Rossella Leone. Un altro appuntamento inclusivo cadrà invece domenica 24 giugno con il “Concerto di condivisione e solidarietà” dell’orchestra e coro infantile “Quattrocanti”, gestita dall’associazione TalitàKumOnlus. Orchestra e coro sono nati nel 2012 sulla scia del famoso “metodo Abreu”, accogliendo minori di otto nazionalità diverse, residenti a Palermo, soprattutto nel centro storico.
 

12 marzo – 11 dicembre | Teatro Massimo | Teatro Biondo | Unipa
 
Gli artisti del Teatro Biondo e del Teatro Massimo di Palermo incontrano la città per raccontare il loro lavoro, le pratiche della scena, le poetiche, la formazione.
Lezioni di Teatro è un progetto condiviso, a cura del Teatro Biondo, della Fondazione Teatro Massimo e dell’Università degli Studi di Palermo. Ospiti-protagonisti della rassegna nei prossimi mesi : Ottavia PiccoloClaudio CollovàEmma Dante, Vincenzo PirrottaJohn Turturro, Ricci/ForteEmanuele SeniciTeatrialchemici
 
ASPETTANDO SOLE LUNA DOC FESTIVAL
Ciclo di proiezioni gratuite al Museo Pasqualino con video-documentari da varie parti del mondo
15 marzo – 31 maggio | Museo delle marionette Antonio Pasqualino 
 
In attesa della XIII edizione del Sole Luna Doc Film Festival, il Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino in collaborazione con l’Associazione Sole Luna ospiterà, a partire dal 15 marzo e fino al 31 maggio, la rassegna “Sole Luna Art in Doc a Palermo Capitale della Cultura”. Un ciclo di proiezioni di pellicole che raccontano storie da varie parti del mondo: biografie singole o collettive, declinate attraverso il loro incontro con l’arte.
 
Tanti i film in programma, compreso un omaggio a Jan Fabre, uno degli artisti più interessanti del panorama contemporaneo a cui Palermo Capitale della cultura dedicherà una mostra nei prossimi mesi.
  
SABATO E DOMENICA AL MUSEO
 

fino al 10 giugno | Da Ribera a Luca Giordano | Villa Zito

BALLARO’ SIGNIFICA PALERMO

Al via un lungo calendario di eventi che coinvolge decine di associazioni

21 marzo – 3 giugno | Ballarò | Cassaro

Ballarò è un simbolo della rinascita e del cambiamento di Palermo. E’ su questo quartiere che si è posato lo sguardo ammirato dei reali d’Olanda ed è qui che ormai da qualche anno associazioni culturali e sociali sono riuscite a fare rete mettendo su un lungo calendario di eventi e progetti.  Un quartiere che vive in simbiosi con il suo mercato e la sua gente: palermitani e migranti che qui sono riusciti persino a lanciare nuove scommesse imprenditoriali e sociali come MoltiVolti, coworking dedicato a chi opera nel sociale con un ristorante/caffetteria siculo-etnico. Ma le associazioni presenti su questa fetta di territorio sono davvero tante. La dimostrazione più eclatante è il cartellone Ballarò significa Palermo. Un progetto di promozione territoriale pensato da cinque associazioni culturali (Ars Nova, Italia Nostra-Palermo, Kleis, Culturae, Insieme per la Cultura) e costruito, anno dopo anno, a partire dal 2013 insieme al Comune di Palermo. Il nuovo calendario iniziato lungo il Cassaro con La giornata internazionale della poesia (21 marzo) proseguirà tra le bancarelle del mercato e i volti del quartiere con BallarArt (25 marzo) e Anima Ballarò (25 marzo). Si potrà visitare ll quartiere al seguito della banda marciante creata con i bambini e i ragazzi di Ballarò e poi festeggiare in piazza Colajanni dove sarà possibile ascoltare poesie e pranzare insieme alla gente e ai commercianti del mercato. 

Leggi il comunicato di presentazione

Tutti gli appuntamenti in programma

LA VERITÀ DELLE COSE DI TROMBADORI
In mostra alla Gam, sessanta tra paesaggi e ritratti  
23 marzo – 2 settembre | Gam
​Siciliano di nascita, romano d’adozione, Francesco Trombadori è stato un artista dalle qualità sopra le righe. Paesaggista e ritrattista, mostra nella sua pittura quell’occhio sensibile figlio di un lasso di tempo che corre tra due grandi guerre: al pittore dedica un’ampia retrospettiva la Galleria d’arte Moderna che dal 23 marzo al 2 settembre ospita“Francesco Trombadori. Essenziale verità delle cose”. Vengono esposte circa sessanta tele, dipinte tra il 1915 e il 1961, provenienti da importanti collezioni pubbliche e private di tutta Italia; e inoltre, disegni, libri, cataloghi di mostre e articoli di giornale dall’archivio dell’artista, custodito nel suo studio a Villa Strohl-Fern. La mostra è a cura di Giovanna Caterina De Feo ed arriva a Palermo dopo essere stata allo GNAM di Roma. Dopo più di dieci anni dall’ultima mostra monografica nella sua città natale, Siracusa, Trombadori ritorna a far parlare di sé.

Continua a leggere 

DA NON PERDERE
 
Mostre
fino al 28 maggio | Sicilië | Palazzo Reale
fino al 2 giugno | Nudes di Spencer Tunick | Zac
fino al 10 giugno |  Gloria | Villa Zito
fino al 28 giugno |  Vagabondaggio e fotografia | Istituto Cervantes
 fino al 22 luglio | Same same but different | Museo Castelbuono
fino al 9 settembre | Robert Capa  | Real Albergo dei Poveri
fino al 23 settembre | Vincenzo Florio, l’artista | Real Albergo dei Poveri
Rassegne
fino al 14 settembre | Bias | vari luoghi di Palermo
CONSULTA SUL SITO, GIORNO PER GIORNO, L’ELENCO COMPLETO DEGLI APPUNTAMENTI IN CALENDARIO 
 


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here