I misteri della Palermo esoterica

Cosa pensereste se vi dicessi che in luoghi famosi come Porta Nuova, Palazzo Sclafani e piazza Bologni, vi sono dei messaggi nascosti, destinati ad occhi esperti che ne sanno rivelare il significato?
Chi conosce la storia di Palermo, sa che in questa non mancano leggende e misteri che negli anni, e grazie alle fantasie popolari, si sono gradualmente ingigantiti fino ad arrivare a noi. Tuttavia non si tratta di semplici storie inventate per creduloneria, è infatti stato appurato che personaggi come il Conte Cagliostro e la misteriosa setta dei Beati Paoli, siano storicamente esistiti ed abbiano influenzato con il loro agire la storia della città.

Come abbiamo già raccontato in passato (come ad esempio nella storia del Principe Mago), Palermo ha un rapporto con l’esoterismo che affonda le radici in secoli bui, bizzarri personaggi e fantasie popolari. Ma non è tutto qui. Come per il resto del mondo occidentale, la storia di Palermo è stata anche segnata dalla presenza di personaggi legati alla massoneria, che hanno lasciato segni evidenti (per chi sa dove guardare), del loro passaggio.

Palazzo Conte FedericoDi questi segni è disseminato il Palazzo del Conte Federico, in via dei Biscottari, dove la guida esperta dei padroni di casa saprà fare luce sugli antichi misteri massonici che si trovano nell’antica dimora nobiliare. Tra i saloni sfarzosi, memori di epoche d’oro, grandi artisti come il Serpotta, il D’Anna ed il Serenario, si sono divertiti ad inserire all’interno delle loro opere, dei segni di inequivocabile significato, come il Compasso, l’Occhio della Provvidenza ed il Gallo.

Insomma, passeggiare per Palermo, accompagnati dalla giusta guida, potrebbe regalarvi un’avventura degna di Robert Langdon, nei romanzi di Dan Brown, o farvi ripercorrere le orme dei Beati Paoli, proprio nei luoghi che la temibile setta frequentava.

Se volete regalarvi questa entusiasmante esperienza potete contattare
palermocultour@gmail.com

2 COMMENTI

  1. Il quartiere più Massonico di Palermo però è Mondello, Utopia – Città Ideale , almeno nelle intenzioni, concepito dal quasi nulla con Squadra e Compasso. Ancora mantiene un indiscusso “fascino” particolare, meta da non perdere per chi vuole percorrere un vero sentiero esoterico. Certo, i simboli bisogna saperli riconoscere ed interpretare…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.