Ticket Sanitari in Sicilia

Autore:

Categoria:

Dal gennaio 2012, è cambiata la legge che regola la partecipazione dei cittadini alla spesa sanitaria: il ticket sui farmaci e sulle visite specialistiche ambulatoriali.

Come ottenere l’esenzione dal ticket sanitario

Hanno diritto all’esenzione dal ticket sanitario per reddito:

– E01soggetti di età inferiore a 6 anni o superiore a 65 anni, appartenenti ad un nucleo familiare (nucleo familiare fiscale) con reddito complessivo non superiore a 36.151,98 euro;

– E02disoccupati e loro familiari a carico appartenenti ad un nucleo familiare (nucleo familiare fiscale) con un reddito complessivo inferiore ad 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico (si considerano disoccupati i soggetti regolarmente iscritti negli elenchi dei Centri per l’Impiego e che hanno perso una precedente attività lavorativa alle dipendenze; sono quindi esclusi i soggetti in cerca di prima occupazione);

– E03titolari di assegno (ex pensione) sociale e loro familiari a carico;

– E04titolari di pensione al minimo, di età superiore a 60 anni e loro familiari a carico, appartenenti ad un nucleo familiare (nucleo familiare fiscale) con reddito complessivo inferiore a 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico.

Hanno diritto di esenzione per patologia coloro che soffrono di patologie per le quali è prevista una esenzione ticket per eseguire visite mediche ed esami attinenti la malattia e gli eventuali farmaci da assumere.

Per informazioni aggiornate e modalità di accesso alle esenzioni rivolgersi al medico curante o all’ASP 6 – Sezione Ticket sanitari

Alcune considerazioni personali

Oggi, non pagano il ticket i pensionati col minimo di pensione e coloro che sono disoccupati (che hanno perso il lavoro, mentre dovranno pagare coloro che non hanno mai lavorato: qual è la differenza qualcuno me lo spieghi!) e poi tutti coloro che hanno meno di 6 anni o più di 65 anni a patto che non superino il reddito di 36.152 € annui.
IN PRATICA: un pensionato che riceve fino a 36.000 € lordi l’anno, circa 2000 € netti al mese!, non paga alcun ticket. Un padre di famiglia (magari in cassa integrazione) con 2, 3, o più figli, che guadagna 800 € al mese (o anche meno) dovrà pagare.
Sembra proprio un’ingiustizia, ma così è.
Il ticket dovrebbe essere pagato facendo un calcolo sul reddito effettivo delle famiglie rispettando le fasce più deboliSoprattutto per tutte quelle famiglie che già soffrono per tirare avanti in questi periodi difficili e che devono sottostare a ulteriori spese proprio quando hanno più bisogno, cioè nei momenti della malattia. Già, perché si ha bisogno di farmaci e visite specialistiche proprio quando si è ammalati. I nostri politici, forse lo hanno dimenticato. 
Ma dove sono i sindacati? Dove sono le Associazioni che si occupano di difendere i diritti dei cittadini?
Saverio Schirò

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Redazione
Redazione
Un gruppo di persone accomunate dalla passione per la Sicilia, ma sopratutto per Palermo, con la sua storia millenaria, la sua cultura unica e le sue molte, moltissime sfaccettature.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

Villa Malfitano Whitaker

Villa Malfitano Whitaker è una delle dimore storiche più belle di Palermo. Il suo stile unico ed il suo ampio giardino ne fanno un...

Itinerario Arabo Normanno di Palermo, i 13 nuovi siti aggiunti

Oltre ai 9 siti attualmente riconosciuti dall’UNESCO come patrimonio mondiale dell’umanità, l’Itinerario Arabo Normanno di Palermo e provincia include anche 13 siti che non...

Chiesa e cripta di San Matteo al Cassaro

La chiesa dei SS. Matteo e Mattia Apostoli, meglio nota come San Matteo al Cassaro, è una bellissima chiesa barocca di Palermo situata, come...

Palermo tra due fiumi: alla scoperta dell’antica Palermo tra il Kemonia e il Papireto

Palermo tra due Fiumi, racchiusa fra il Kemonia ed il Papireto,  fu così per secoli di storia fintanto che l'evoluzione orografica, storica ed artistica...

La Frutta Martorana e la sua storia

La frutta Martorana è un dolce tipico siciliano, che si consuma soprattutto durante il periodo dei morti. Un po' di storia: In italiano è chiamata marzapane...

I tesori della Cattedrale di Palermo

La cattedrale di Palermo custodisce all'interno della cripta uno dei più importanti tesori ecclesiastici della Sicilia. Esso comprende una raccolta di opere d'arte del...