Villa Cattolica

villa Cattolica

Dopo la chiusura per ristrutturazione, è riaperta al pubblico lunedì 26 Dicembre Villa Cattolica, a Bagheria, il museo dedicato a  Renato Guttuso.

Un grande evento per la città di Bagheria che vede nella riapertura del nuovo museo una rinascita culturale di notevole rilevanza e prestigio.
1.500 opere esposte, tra dipinti, disegni e sculture non solo di Renato Guttuso, ma anche di altri artisti.

Un Museo nuovo, più tecnologico e accessibile.

Villa di notevole interesse a Bagheria, Villa Cattolica è situata giusto all’ingresso della deliziosa cittadina.

Fatta costruire probabilmente, secondo il Villabianca, dal principe di Cattolica Eraclea, Francesco Bonanno pretore di Palermo, tra il 1706 e il 1736, data incisa sopra un balcone.
L’edificio costruito su tre elevazioni, mostra due esedre nei due opposti fronti, in una è la gradinata esterna, mentre nell’altra si apre una terrazza con balaustra.
All’interno, sia al piano terra che ai piani superiori, vi sono dei saloni rettangolari disposti a croce che disimpegnano ambienti quadrati intercomunicanti; il piano nobile è collegato ai piani superiori da scale interne site in corrispondenza della gradinata esterna.

Nella villa riposano le spoglie dell’illustre pittore bagherese Renato Guttuso, commemorato con un magnifico monumento funebre in marmo blu del Brasile.

Dal 1988 la Villa è di proprietà comunale.

 

LASCIA UN COMMENTO