Via Archirafi

1088

Samu miniatura_1

La via Archirafi va dalla via Lincoln alla via Tiro a Segno.

Archirafi è il nome di una torre e di un casale in località Mascali, in provincia di Catania. Il titolo di duca di Archirafi fu concesso nel 1741 a Giovanni Natoli e Ruffo, principe di Sperlinga, insigne letterato e presidente di diverse accademie, fino a quando nel 1770 il titolo fu acquistato da Placido Vanni Sitajolo, rimanendo presso la sua famiglia fino ad oggi. Nel 1785 Ignazio Vanni Majorana vendette al Senato di Palermo parte di un terreno, conosciuto come “Vigna del Gallo”, situato accanto alla Villa Giulia. In questo terreno, dopo circa sei anni di lavori, venne impiantata una parte dell’Orto Botanico, che fu successivamente ultimato quando, all’inizio del ‘900 e dopo un’interminabile serie di trattative e strascichi giudiziari, il terreno della “Vigna del Gallo” divenne interamente di proprietà della città. Una parte del terreno che era stato appena acquisito fu destinato alla realizzazione di nuovi fabbricati e di una nuova strada, sulla quale stavano già sorgendo i nuovi edifici destinati agli istituti universitari, che fu intitolata proprio agli Archirafi.

Tuttora la via Archirafi ospita, nei suoi edifici, gli istituti scientifici dell’Università di Palermo ed è la sede di molti atenei, nonché del museo zoologico Doderlein di Palermo.

Articoli Correlati:

Via Fortunato Fedele

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here