Via Quattro Aprile

Samu-miniatura_1-640x90

La via Quattro Aprile va dalla via Alloro a piazza Marina.

Ricorda lo sfortunato tentativo rivoluzionario del 1860, conosciuto come “Rivolta della Gancia”. Il 4 aprile era il giorno prestabilito per lo scoppio della rivolta, che doveva iniziare al suono della campana del convento della Gancia. I congiurati, capeggiati da Francesco Riso, furono però traditi e trovarono sulla loro strada un folto gruppo di soldati ben preparati, tra cui il famigerato capo della polizia Maniscalco.
Fu una disfatta. Cinque furono uccisi sul posto (ricordati da una lapide posta sul muro esterno della Gancia), due riuscirono a darsi alla fuga in maniera rocambolesca (dalla famosa Buca della Salvezza, dopo essersi camuffati tra i morti della chiesa) e altri 13 furono catturati e fucilati il 14 aprile nella piazza XIII Vittime, che tutt’oggi porta il loro nome. Lo stesso Francesco Riso, in quei giorni accusato di essere “il traditore”, morì pochi giorni dopo in ospedale, a causa delle ferite riportate nello scontro.
Meno di due mesi più tardi Garibaldi, alla testa dei Mille, sarebbe riuscito nell’impresa che più di una volta era costata la vita a molti patrioti siciliani.

Ottieni i Percorsi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.