Alla scoperta della “Sala del Calendario”

Autore:

Categoria:

13,528FansLike
478FollowersSegui
576FollowersSegui

sala del calendario1

5 e 19 maggio 2018

09 giugno 2018

L’Associazione Culturale Itiner’ars propone, sotto l’egida di PALERMO CAPITALE DELLA CULTURA ITALIANA 2018

Il nuovo Ciclo di visite guidate alla scoperta della

“JANI PORTA”

LA SALA DEL CALENDARIO

nel Convento di San Domenico P.za San Domenico , 1– Palermo

“Scopri la Porta del Tempo”

a ore 10:00 ed 11:30

INGRESSO DALLA CHIESA DI SAN DOMENICO

La Sala Del Calendario è un ambiente privato ed interno al Convento di San Domenico, utilizzato un tempo come vano di passaggio e di accesso al   successivo salone detto del Cinquecento e adibito a piccola biblioteca dei confrati. In questa sala si conserva ancor oggi il magnifico affresco a parete di un calendario liturgico realizzato nel 1723 dal Padre domenicano Benedetto Maria Castrone, contraddistinto dal motto “IANI PORTA” ovvero Porta del Tempo. L’affresco si ricollega ad uno studio cartaceo già illustrato nella pubblicazione Horographia Universalis dello stesso Castrone, poi diventato per suo espresso desiderio anche raffigurazione muraria.

Il calendario perpetuo rappresentato, copre un arco temporale che va dal 1700 fino al 2192 e permette di stabilire attraverso calcoli matematici misti a fondamenti astronomici, le date delle più importanti festività mobili tra cui la Pasqua e altre legate ricorrenze legate all’anno liturgico. Nel contempo, introduce a concetti di astronomia e geofisica, che sono anche strettamente legati ai principi generali di agronomia e quindi riconducibili ad antiche tradizioni e consuetudini agresti e contadine della nostra terra di Sicilia e dell’Area Mediterranea.

A noi tutti oggi resta la fortuna di poter ammirare un ‘ opera d’arte unica ed un magistrale congegno.

La visita guidata dagli esperti di Itiner’ars, offrirà una lettura nel dettaglio dell’affresco e ne suggerirà una versione interpretativa, consentendo di fare un excursus storico e filologico sulla nascita ed evoluzione nei secoli, del calendario ordinario e sul suo utilizzo.

Faranno parte del percorso di visita tutti gli ambienti fruibili come il Chiostro trecentesco, la Sala S. Barbara ed eventuali altri AMBIENTI che si renderanno man mano disponibili e che saranno talvolta sedi di Mostre ed Eventi organizzati dall’Ordine dei Padri Predicatori.

Orario e Modalità: Le visite con percorso interamente guidato da Itiner’ars, saranno strutturate a gruppi con un max di 25/30 persone per volta turni di partenza alle ore: 10,00 -11,30.

Costi: contributo a sostegno dell’iniziativa di € 6,00 a persona ( percorso guidato interamente dai collaboratori Itiner’ars e accesso alle Mostre/Eventi).

E’ consigliabile la prenotazione.

Per info e prenotazioni : Associazione Itiner’ars Tel. 3387228775 / 3384512011

www.viviapalermo.com – segreteriavivipa@libero.it

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Redazione
Un gruppo di persone accomunate dalla passione per la Sicilia, ma sopratutto per Palermo, con la sua storia millenaria, la sua cultura unica e le sue molte, moltissime sfaccettature.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

Come è nato il Parco della Favorita?

Tutti conosciamo il Parco della Favorita come il polmone di Palermo, un’oasi in cui l’urbanizzazione selvaggia non è mai riuscita a prendere il sopravvento....

Palermo e la lotta contro il caldo: storia e curiosità!

Quando c'è caldo a Palermo qualcuno sbuffa (sciuscia). Non è un problema nuovo, anzi è antichissimo! Ed una volta i mezzi per contrastarlo non...

La storia della manna in Sicilia

La storia della manna in Sicilia ha radici molto antiche, risalgono probabilmente agli arabi che importarono nella "terra del sole" i frassini da manna,...

Bollettino delle Ondate di calore

Per potere affrontare un'estate serena e in salute.

La Chiesa dei Naufragati e il Serraglio di Palermo

Nella nostra visione “moderna”, i nomi di alcuni luoghi di Palermo suonano piuttosto curiosi, come ad esempio quello della chiesa che si trova lungo...

Villa Trabia

Com'è abbastanza noto, sin dal XVII secolo presso l'aristocrazia siciliana, che possedeva già sontuosi palazzi a Palermo, si era affermata la consuetudine di costruire...