Ballo della Cordella a Petralia Sottana

Autore:

Categoria:

ballo della cordella

20  agosto 2017

Imperdibile appuntamento che si rinnova ogni anno con grande passione, è la Rievocazione dell’Antico Corteo Nuziale e Ballo Pantomima della Cordella. La manifestazione, rievocata fin dagli anni ’30, si tiene la prima domenica successiva al 15 agosto.

Il ballo della Cordella, unica espressione folkloristica inclusa nel Registro delle Eredità Immateriali della Regione Siciliana, è una danza circolare che vanta una tradizione lunga più di settanta anni e che affonda le proprie radici negli antichi rituali in onore della dea Cerere.

Si tratta di un ballo che vede partecipi dodici coppie di ballerini che, a ritmo di tarantella e seguendo i comandi del bastoniere, intrecciano i curdeddi (lunghi nastri colorati) attorno ad una pertica fino a formare un tessuto policromo, per poi sfilarlo con molta abilità eseguendo il ballo in senso inverso.

Con l’avvento del Cristianesimo il culto della dea pagana fu sostituito con quello della Madonna dell’Alto, patrona di Petralia Sottana, e tutt’oggi permane la valenza simbolica della danza, eseguita sull’aia a coronamento della riproposizione dell’antico matrimonio contadino, come inno di ringraziamento per la fertilità della terra e di quella dei giovani sposi.

Programma

 

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici!

Rimani aggiornato con la cultura...

12,825FansLike
478FollowersSegui
567FollowersSegui
Redazione
Redazione
Un gruppo di persone accomunate dalla passione per la Sicilia, ma sopratutto per Palermo, con la sua storia millenaria, la sua cultura unica e le sue molte, moltissime sfaccettature.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

L’Ammiraglio Gravina, il palermitano che affascinò Napoleone

Tra i personaggi illustri della nostra città, merita senza dubbio una menzione Federico Carlo Gravina, principe di Montevago, palermitano di nobili origini che fece...

Borghi dei Tesori. Nasce il network di 42 piccoli comuni siciliani sotto l’egida delle Vie dei Tesori

PALERMO. Dai siti archeologici alle fortezze saracene, dalle miniere abbandonate alle concerie fantasma, dai castelli aggrappati al cielo agli acquedotti seminterrati, dagli ipogei ai...

Ma quanto è buono il pane a Palermo!?

Il pane è buono dappertutto, e in ogni luogo ha la sua forma, il suo sapore, la sua tradizione. Come non ricordare il famoso...

Un anno di Covid

Esattamente un anno fa, il 25 febbraio 2020, abbiamo avuto in Sicilia il primo caso di coronavirus, una turista bergamasca in visita a...

Le Catacombe dei Cappuccini

Chi visita il cimitero sotterraneo dei Cappuccini si appresta a compiere un viaggio a ritroso nel tempo e nello spazio, certo, ma soprattutto in...

Pasta al ragù siciliano

Quando ero bambina uno degli odori che mi svegliava nelle fredde domeniche d’inverno era quello del “ragù siciliano”. Mamma si alzava alle sei del mattino...