Non lo usi? Barattalo

Quanti oggetti, comprati in passato o ricevuti in regalo, oggi non fanno più parte dei nostri bisogni quotidiani? Potrebbero essere utili a qualcun altro? A queste domande sta facendo fronte BandaBaratta, un gruppo informale dedito alla riduzione degli sprechi tramite attività di baratto e riuso, che sta coinvolgendo un’importante fetta della società. Le numerose attività svolte sul territorio palermitano sono volte all’avvicinamento di diverse categorie di nuovi “barattatori” e alla crescita di questa particolare forma di economia sostenibile e rispettosa dell’ambiente. Questa pratica, oltre a rappresentare una validissima forma di lotta contro il consumismo, funge anche come strumento di aggregazione e socializzazione basata sui rapporti umani e sul mercanteggiamento genuino.
BandaBaratta ha già avuto modo di farsi conoscere tramite dei mercatini tematici (i “Barattiamo a…”), che si sono già tenuti in tutta la provincia di Palermo e ad alcuni appuntamenti importanti come la festa di Addiopizzo. Inoltre negli orti urbani del CODIFAS, con cui l’associazione già collabora, sono previsti degli innovativi mercatini tramite i quali si potranno barattare anche prodotti di natura agricola.
Tra le attività più importanti svolte fino ad ora, c’è senza dubbio il progetto portato avanti al BOOQ (la BibliOfficina Occupata di Quartiere), un centro occupato in cui sono stati autoprodotti alcuni beni necessari al recupero dell’edificio (tra cui anche le pitture ed i detergenti), ed è stata allestita una biblioteca con 7000 libri e con altri oggetti che, al pari dei testi, saranno prestati gratuitamente alla comunità.
Tra i prossimi obiettivi di BandaBaratta c’è l’apertura di un centro stabile di baratto e riuso, una “BancaBaratta” in cui sarà possibile scambiare o, eventualmente, comprare beni, sia fisicamente che tramite internet.
Abbiamo voluto raccontarvi le interessanti iniziative di questa associazione che ha come scopo la salvaguardia ambientale ed il bene della nostra città tramite l’intramontabile soluzione del baratto e del riuso, la stessa su cui fu fondata la società umana.
Andate a conoscere meglio questi amici sulla loro pagina Facebook e, come ho già scritto nel titolo, se non lo usi, barattalo.

Samuele Schirò

BandaBaratta

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here