Clamoroso! Schelotto ai saluti

Autore:

Categoria:

Barros SchelottoPoco, anzi pochissimo è durata l’avventura di Guglielmo Barros Schelotto sulla panchina del Palermo. A decidere la fine di questa storia non è stato il solito Zamparini, bensì la volontà dell’allenatore argentino, troppo ostacolato dalla burocrazia del nostro calcio.
Il problema sta nel suo patentino di allenatore, rilasciato dalla federazione argentina e non riconosciuto in Italia. Per la validazione (o meglio per il rilascio di un patentino valido per la Serie A), il tecnico avrebbe dovuto avere almeno 5 anni di esperienza da allenatore in club professionistici o in nazionali maggiori.
Il veto è arrivato dalla UEFA e di fronte a questi ripetuti impedimenti Schelotto ha deciso di non continuare la sua avventura in rosanero e di ripartire immediatamente per l’Argentina (dove probabilmente non tarderà a trovare un incarico prestigioso).
In casa Palermo, dove Bosi affiancherà Tedesco nella gestione tecnica, rimane tanto rammarico per lo sfumare dei buoni propositi per la prossima stagione.
Ci chiediamo se tutte queste misure e regolamentazioni della UEFA siano davvero necessarie, in fondo se un presidente vuole affidare la sua squadra ad un magazziniere, dovrebbe poterlo fare.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici!

Rimani aggiornato con la cultura...

12,040FansLike
478FollowersSegui
567FollowersSegui
Samuele Schirò
Samuele Schirò
Direttore responsabile, redattore e fotografo di Palermoviva. Amo Palermo per la sua storia e cultura millenaria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

Caponata di carciofi

I carciofi sono ortaggi molto apprezzati e usati nella cucina siciliana. La Caponata di carciofi è una variante invernale della conosciutissima Caponata di melanzane...

La Chimica Arenella, storia di un’eccellenza perduta

Il nome di Chimica Arenella forse non dirà niente ai più giovani, mentre qualcuno forse ne ricorderà le vicende passate, purtroppo molto spesso costituite...

La chiesa nascosta sotto la Cappella Palatina

Dentro il Palazzo dei Normanni, fiore all’occhiello di Palermo, si trova la semi sconosciuta Chiesa di Santa Maria delle Grazie, spesso impropriamente scambiata per...

Cassata siciliana al forno

La cassata siciliana al forno è un dolce buonissimo di pasta frolla che racchiude un ripieno cremoso di ricotta di pecora e gocce di cioccolato fondente, una variante della...

Da dove viene il termine Locco?

Dopo aver analizzato le origini del termine Babbasone, andiamo a ricercare le origini di un altro aggettivo molto popolare a Palermo. Locco è un...

Pasta con tonno e mollica tostata

La pasta con tonno e mollica tostata è un primo piatto buonissimo, facile ed economico. Un classico primo piatto da fare velocemente, quando arrivate...