Dalle Iene: cibi avvelenati sulle nostre tavole?

Autore:

Categoria:

Savy miniaturaSconvolgente servizio delle Iene andato in onda nella puntata del 1°Ottobre.
Un servizio che molti sicuramente hanno visto e che ha destato molto scalpore e preoccupazione.
In questi giorni era rimbalzata nei vari notiziari la notizia di discariche abusive di materiali tossici, sotterrati nelle campagne del napoletano. Il servizio di Nadia Toffa ne svela gli scenari e gli effetti sulla popolazione. È tristissimo vedere tante persone e tanti bambini di quelle zone che si ammalano e muoiono di tumore. Chiamata per l’appunto il triangolo della morte. Ma ciò che ci sconvolge ulteriormente è la notizia che proprio in quelle terre vengono coltivate abusivamente ogni sorta di verdure che poi viene svenduta a multinazionali italiane ed europee. Che fine facciano quei prodotti avvelenati è facile immaginarlo: conserve, passate, pelati e congelati vari.
Una denuncia terribile che vuoi o non vuoi ci coinvolge tutti, perché si tratta della salute nostra e dei nostri figli. Quello che dispiace, oltre alla insensibilità di chi opera questi scempi, è il silenzio assenso di chi dovrebbe vigilare e salvaguardare la nostra salute.
Apriamo gli occhi, amici, e cerchiamo di vedere per bene da dove provengono i prodotti che giornalmente consumiamo. Privilegiamo i prodotti locali, non perché necessariamente siamo buoni, ma perché, almeno speriamo, è più facile controllarne la provenienza.

Clicca sull’immagine per guardare il video

le-iene

 

 

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici!

Rimani aggiornato con la cultura...

12,831FansLike
478FollowersSegui
567FollowersSegui
Saverio Schirò
Saverio Schiròhttps://gruppo3millennio.altervista.org/
Staff member. Appassionato di Arte e Teologia e di tutto ciò che è espressione della genialità umana.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

L’Ammiraglio Gravina, il palermitano che affascinò Napoleone

Tra i personaggi illustri della nostra città, merita senza dubbio una menzione Federico Carlo Gravina, principe di Montevago, palermitano di nobili origini che fece...

Borghi dei Tesori. Nasce il network di 42 piccoli comuni siciliani sotto l’egida delle Vie dei Tesori

PALERMO. Dai siti archeologici alle fortezze saracene, dalle miniere abbandonate alle concerie fantasma, dai castelli aggrappati al cielo agli acquedotti seminterrati, dagli ipogei ai...

Ma quanto è buono il pane a Palermo!?

Il pane è buono dappertutto, e in ogni luogo ha la sua forma, il suo sapore, la sua tradizione. Come non ricordare il famoso...

Un anno di Covid

Esattamente un anno fa, il 25 febbraio 2020, abbiamo avuto in Sicilia il primo caso di coronavirus, una turista bergamasca in visita a...

Le Catacombe dei Cappuccini

Chi visita il cimitero sotterraneo dei Cappuccini si appresta a compiere un viaggio a ritroso nel tempo e nello spazio, certo, ma soprattutto in...

Pasta al ragù siciliano

Quando ero bambina uno degli odori che mi svegliava nelle fredde domeniche d’inverno era quello del “ragù siciliano”. Mamma si alzava alle sei del mattino...