Nuovo dpcm, dal 29 novembre la Sicilia in zona gialla: cosa cambia

Da domenica 29 novembre la Sicilia passa in zona gialla

Nell’area gialla è consentito spostarsi dalle 5 alle 22 senza necessità di motivare lo spostamento, anche al di fuori del proprio comune di residenza. Coprifuoco dalle ore 22 alle ore 5 del mattino: vietati tutti gli spostamenti, salvo comprovati motivi di lavoro, necessità e salute.

Riaprono Bar, ristoranti e pasticcerie, ma fino alle ore 18, dopo è consentito solo il servizio d’asporto fino alle 22. Per la consegna a domicilio non ci sono restrizioni.

Chiusura dei centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi ad eccezione delle farmacie, parafarmacie, punti vendita di generi alimentari, tabaccherie ed edicole al loro interno. Chiusi anche musei e mostre.

Confermati la didattica a distanza per gli studenti delle scuole superiori, didattica in presenza per scuole dell’infanzia, scuole elementari e scuole medie. Chiuse le università, salvo alcune attività per le matricole e per i laboratori.  Riduzione fino al 50% per il trasporto pubblico, ad eccezione dei mezzi di trasporto e scolastico. Sempre chiusi teatri, cinema, musei, parchi, palestre e piscine. Aperti, invece, i centri sportivi. Tuttavia, è consentito svolgere all’aperto gli allenamenti individuali, nonché gli allenamenti per sport di squadra, che potranno svolgersi in forma individuale e nel rispetto del distanziamento.

Ancora sospese le attività di sale giochi, sale scommesse, bingo e slot machine anche nei bar e tabaccherie.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here