Esplode a The Voice il talento palermitano Mirko Ciulla

Autore:

Categoria:

13,528FansLike
478FollowersSegui
576FollowersSegui

foto mirko ciulla a The VoiceIncanta con la sua voce, trascina con la sua verve, convince con il suo timbro unico e graffiato. Il ventisettenne palermitano Mirko Ciulla supera il turno nella quinta puntata di The Voice, in onda su Rai2.
Dei numerosi talenti che si sono susseguiti sul palco, quindici sono riusciti a convincere i quattro attenti coach in questa “Blind audition” che ha messo Raffaella Carrà, Dolcenera, Emis Killa e Max Pezzali, davanti a scelte difficili.
E quando sul palco è la volta di Mirko Ciulla, con “Se io se lei” di Biagio Antonacci, un minuto e 40 secondi di puro sound , il pubblico esplode in applausi a scena aperta. I suoi occhi, blu come il cielo, magnetizzano chi è davanti alla tv ma la sua voce soprattutto conquista il pubblico e convince i giudici. Si girano Raffaella Carrà ed Emis Killa. Se lo contendono.
“Mi hai trasmesso un’emozione. Non cantavi per farti ascoltare ma per regalarmi qualcosa” ha detto Raffaella Carrà.
“Questo programma si chiama “The Voice” ed io devo valutare la voce – interviene Emis Killa – La tua voce è la prima cosa che mi è arrivata”.
A quelle parole Mirko non ha dubbi. Sceglie di entrare a far parte del team di Emis Killa.
Padronanza sul palco, tenacia e determinazione sono il frutto di un lungo percorso che Mirko Ciulla ha intrapreso negli ultimi anni. Numerosi concerti e un cd al suo attivo lo hanno incoronato promessa della musica raggiungendo, in breve tempo, una vasta popolarità nella sua Sicilia. Popolarità che oggi, con la partecipazione a “The Voice of Italy” diventa nazionale.
Prossima settimana, ultime audizioni prima delle “Battle”, i “duelli” che vedranno gli artisti sfidarsi l’uno contro l’altro.

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Redazione
Un gruppo di persone accomunate dalla passione per la Sicilia, ma sopratutto per Palermo, con la sua storia millenaria, la sua cultura unica e le sue molte, moltissime sfaccettature.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

Villa Trabia

Com'è abbastanza noto, sin dal XVII secolo presso l'aristocrazia siciliana, che possedeva già sontuosi palazzi a Palermo, si era affermata la consuetudine di costruire...

Bonus cultura: una guida per aiutare i diciottenni a capire come utilizzarlo

Come usare il bonus Cultura 18app? È un'iniziativa del Ministero per i giovani ed è dedicata a promuovere la cultura! Se sei nato nel 2002 e...

Chiesa del Carmine: dentro il cuore di Ballarò

Quante volte, da ragazzo, sono passato davanti al portone della chiesa del Carmine senza accorgermi della sua esistenza? Gli anni della prima adolescenza, quando...

L’urna con le ossa di Santa Rosalia

Fra qualche giorno ricorrerà il 397° festino della nostra amatissima patrona Santa Rosalia, ma anche quest’anno ci toccherà rinunciare alla sfilata del carro trionfale...

Rosalia Sinibaldi “la Santuzza”, Signora di Palermo

Rosalia Sinibaldi non è soltanto un’immagine ritratta in uno dei quadri presenti all’interno della Galleria Regionale di Palazzo Abatellis, né una rappresentazione lapidea che...

Il Barone Agostino La Lomia al Grand Hotel delle Palme

Lo storico albergo ‘Grand Hotel delle Palme’ di Palermo ha riaperto, dopo due anni di restauro, mantenendo integro l’ambiente Liberty dell’epoca. L’antico Hotel di...