Erice

Luogo

Monte Erice
Trapani

Data

17 Nov 2019

Ora

Tutti del giorno

Costo

10€. Minori di 18 anni e studenti 5€. I ragazzi fino a 12 anni sono nostri ospiti. La quota comprende l’escursione lungo il sentiero delle tre Chiese e la visita guidata con una guida turistica autorizzata nel Borgo

Il Sentiero delle 3 chiese di Erice e poi fra i vicoli di uno dei borghi più belli d’Italia (TP)





Se siete stanchi del solito tram tram quotidiano, se non ne potete più di terrificanti sessioni domenicali di shopping al centro commerciale, non potete perdere l’iniziativa organizzata dalla Cooperativa Silene domenica 17 novembre. Ci aspetta una suggestiva passeggiata fra i panoramici sentieri di monte Erice e, a seguire, una visita guidata in uno dei borghi più belli d’Italia in un intreccio di millenaria storia e libidinose pasticcerie.

“E l’altro monte, e l’altro monte ei vede / l’Erice azzurro, solo tra il mare e il cielo”

Domenica 17 Novembre la Cooperativa Silene vi propone una suggestiva escursione su monte Erice, l’imponente asperità (840 m.) che sovrasta Trapani e sulla cui sommità sorge il celeberrimo abitato di Erice. Il percorso che affronteremo, partendo da Porta Spada, scende lungo il versante settentrionale di Monte Erice verso i resti di Porta Castellammare, riscoperti in una campagna di scavo 2010-2011, per raggiungere le tre chiese rupestri di Santa Maria Maddalena (520 m), Sant’Ippolito (490 m) e Santa Maria Maggiore (445 m), databili al XIV sec. L’itinerario è ad elevata panoramicità: durante la passeggiata domineremo a volo d’uccello la piana di Valderice ed i rilievi di Custonaci e monte Cofano sino a San Vito Lo Capo (M. Monaco), nonché verso le Isole Egadi. Ritornando verso Porta Spada, attraverso un breve tratto sottobosco raggiungeremo il Quartiere Spagnolo. Da qua, accompagnati da una guida turistica, inizierà la visita del borgo. 





Già nel novero dei Borghi più bell’Italia, Erice risente della sovrapposizione di popoli e culture che nei millenni della sua complessa storia hanno lasciato traccia fra vicoli e monumenti. Difesa da bastioni e mura, il reticolo urbano della città è caratterizzato dall’impianto medievale con piccole stradine strette e tortuose, archi tipicamente medievali, cortili decorati e piccole botteghe. Da non perdere sono i tipici dolci ericini tra cui le genovesi i pasticcini di mandorle.

Per info e prenotazioni: 





Calogero: 3926502214. Email: calogero@silenecoop.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.