Luogo

Palermo
Categoria

Data

14 Set 2019

Ora

18:30

Visita alla sontuosa Torre dell’Ecce Homo

Sabato 14 settembre, ore 18,30. Palermo
Dopo quasi trent’anni, si può rivisitare la sontuosa Torre della Chiesa di Sant’Antonio Abate
———————————-
Visita guidata alla Chiesa
Visita guidata alla Torre
Sosta sulla terrazza panoramica adiacente la Torre, da dove si potrà ammirare dall’alto anche il mercato Vucciria

Contributo:
5 euro i soci Promofestival – 7 euro i non tesserati
L’evento è a numero chiuso

COME PRENOTARE:
Inviare un messaggio whatsapp oppure sms al 3317189910 scrivendo l’evento, il nome e cognome di chi prenota e il numero totale dei partecipanti.
Esempio:
Ecce Homo. Annalisa Conte. Tre posti in tutto.

L’Organizzazione risponderà confermando la prenotazione e scrivendo tutte le informazioni che necessitano.
———————————-
Per qualsiasi informazione, telefonare al 331 718 9910
———————————-

La Chiesa di Sant’Antonio Abate sorge nel cuore di Palermo, nella centralissima via Roma, a ridosso dello storico Mercato della Vucciria., conosciuta come chiesetta Ecce Homo per via di un’importante edicola votiva che si trova esternamente alla chiesa.

Costruita intorno al 1220, la Chiesa nel corso del tempo ha subito più volte restauri e maneggiamenti, finchè nel 1823 fu gravemente colpita dal terremoto e abbandonata a se stessa.
Il suo recupero definitivo si deve all’apertura di via Roma, nel 20esimo secolo, anche grazie alla costruzione di una gradinata che collega ancora oggi l’edificio al livello più basso della strada.
L’interno della Chiesa è a croce greca su base quadrata, con quattro colonne e altrettanti capitelli di granito a sostegno di una cupola, simili a quelli della Chiesa della Martorana. Custodisce, inoltre, opere di Serenario, Bagnasco, Gagini e dello “Zoppo” di Gangi.

Edificata sui resti della Torre di avvistamento di origine araba, la nobile famiglia dei Chiaramonte, grandi devoti del Santo Abate, impreziosirono la fabbrica della chiesa con la costruzione di una sontuosa torre campanaria.

Nella stessa venne collocata nel 1375, una grande campana per scandire le ore della giornata e della notte, ma venne sostituita con una di maggiore dimensione nel 1575.
Destinata ad essere la Torre civica della città, in quanto voluta dal Senato palermitano come vox civitatis (voce della città). Ancora oggi, dalla Torre è ben visibile la trasformazione che ha subito la città, scorgendo in lungo e in largo il mare all’orizzonte che si posa sul quartiere della “Loggia o Mandamento Castellammare”.

————————————–
PER TUTTI I DETTAGLI SU QUESTO ED ALTRI EVENTI
VISITARE IL NOSTRO SITO WWW.PROMOFESTIVAL.IT




LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.