Ferragosto: divieti e restrizioni anti-COVID

Palermo 11 agosto 2021. Anche quest’anno il sindaco di Palermo Leoluca Orlando ha emesso un’ordinanza per Ferragosto al fine di limitare la diffusione del virus che ha avuto un incremento improvviso quanto inaspettato in queste ultime settimane.

Ecco il testo emanato dalla Protezione Civile di Palermo:

Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, nell’ambito delle misure per il contrasto e il contenimento del diffondersi del Covid-19 e al fine di evitare forme di assembramento in aree demaniali e, quindi, anche nelle spiagge nei prossimi giorni, ha emanato un’ordinanza (la n. 140 del 10/08/2021) che vieta lo svolgimento di manifestazioni pubbliche e/o eventi aggregativi. Il provvedimento vieta, inoltre, di accendere fuochi con qualsiasi materiale e predisporre attendamenti nelle medesime aree e nelle spiagge. 

“Come l’anno scorso, quest’anno, con particolare attenzione visto l’aumento preoccupante dei contagi – dichiara il sindaco Orlando – ho inteso con il Comitato Ordine e sicurezza pubblica e disposto con ordinanza il divieto di accampamenti, di assembramenti, di feste con assembramenti, e al tempo stesso il divieto di fuochi per consentire di garantire non soltanto la salute, ma anche la vivibilità per quanti nel giorno di Ferragosto saranno presenti a Palermo, cittadini e tantissimi turisti”.

I divieti decorrono a far data dal 14 agosto 2021 dalle ore 19:00 e fino alle ore 07:00 del 15 agosto 2021 e dalle ore 19:00 alle ore 24:00 del 15 agosto 2021. Nelle stesse aree sono vietate la vendita e il consumo di bevande alcoliche dalle ore 19:00 del 14 alle ore 24:00 del 15 agosto 2021. 

Gli organi di vigilanza sono onerati di effettuare i controlli e di far rispettare la presente ordinanza.

Per chi volesse leggerlo, ecco il link all’ordinanza:


ORDINANZA N. 140 del 10/08/2021

Fonte: Protezione Civile – Comune di Palermo

Redazione
Un gruppo di persone accomunate dalla passione per la Sicilia, ma sopratutto per Palermo, con la sua storia millenaria, la sua cultura unica e le sue molte, moltissime sfaccettature.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here