‘Festa du Triunfu’ a Ciminna

Autore:

Categoria:

Foto da www.agoraciminna.it
Foto da www.agoraciminna.it

8 Dicembre  2014
si festeggia l’Immacolata

la ‘Festa du Triunfu’, dedicata alla Vergine Maria ha più di duecento anni. I festeggiamenti cominciano alle quattro del mattino, con la veglia durante la quale i paesani si ritrovano per mangiare  insieme salsiccia o ‘a ‘nfriulata’, una focaccia ripiena di carne tritata di maiale, cipolle  e spezie  e bevono vino. Nella notte si tiene una processione con una statuina della Madonna e, si accendono fuochi con legna che si è accatastata la notte prima.

Qualche Notizia sulla “Festa du triunfu”.

La festa dell’Immacolata é molto sentita da tutto il popolo Ciminnese con una ampia partecipazione a tutte le funzioni religiose e alla processione per le vie del paese.

La storia di detta processione si presume tragga origine dall’avvenimento svoltosi nel lontano 1781. I frati del Convento di San Francesco D’Assisi di Ciminna, avevano commissionato la statua lignea dell’Immacolata allo scultore per il giorno 7 di dicembre, vigilia della festa dell’Immacolata Signora.

Il popolo, impaziente per il ritardo della consegna di detta statua, spinto dalla devozione, andò incontro con fanali, torce di cera, etc. ai portatori della “gran cassa” contenente il simulacro.

Caricatosi quindi la statua, la portarono in trionfo fino a Ciminna e per le strade maestre fino alla chiesa dove il popolo, alla vista dell’immagine, meravigliato, altro non fece, con incessanti lacrime, che ringraziare IDDIO.

Da quel giorno in poi a Ciminna si svolge in interrottamente ogn’anno “U Triunfu” (che consiste appunto nel portare in trionfo per le vie del paese una piccola statua dell’Immacolata ricordando l’evento del 1781), accompagnata dalla banda musicale, canti popolari e da una moltitudine di gente e preceduta dalla fiaccolata di “mazzuna” e di falò “Vampe”.

La processione ha inizio dalla chiesa di San Francesco alle ore 04,00 circa, dopo aver sfilato per le vie del paese ritorna in detta chiesa.

da http://www.partecipiamo.it/

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici!

Rimani aggiornato con la cultura...

10,984FansLike
478FollowersSegui
553FollowersSegui
Redazione
Redazione
Un gruppo di persone accomunate dalla passione per la Sicilia, ma sopratutto per Palermo, con la sua storia millenaria, la sua cultura unica e le sue molte, moltissime sfaccettature.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

Villa Sofia Whitaker

Villa Sofia Whitaker (meglio nota semplicemente come Villa Sofia), è molto conosciuta a Palermo per via dell'ospedale che vi fu impiantato nella seconda metà...

Nuova ordinanza di Musumeci i nuovi obblighi

28 settembre 2020 1) Uso obbligatorio delle mascherine quando si è tra estranei 2) registrazione e tamponi rapidi per chi proviene dall'estero 3) controlli periodici sul personale...

Torna a Palermo “Le vie dei tesori”. Tutti i luoghi aperti alle visite

Le Vie dei Tesori è tra i più grandi Festival italiani dedicati alla valorizzazione del patrimonio culturale, monumentale e artistico delle città di Palermo ma anche della Sicilia.

Chi erano le Tredici Vittime di Palermo?

A Palermo esiste un noto slargo posto alla fine dell’odierna via Cavour che porta il nome di Piazza XIII Vittime. Qui c’è un obelisco...

Chiesa della Gancia (Santa Maria degli Angeli)

La Chiesa della Gancia di Palermo è un punto d'interesse molto importante nella storia della città. La storia Edificata per volere dei Frati Osservanti Riformati di...

Le Catacombe dei Cappuccini

Chi visita il cimitero sotterraneo dei Cappuccini si appresta a compiere un viaggio a ritroso nel tempo e nello spazio, certo, ma soprattutto in...