Il festino raccontato: tradizione, edicole votive ed il “Triunfo di Santa Rosalia”

Autore:

Categoria:

Il festino raccontatoDomenica 12  Luglio
ore 18:00

Il festino raccontato: tradizione, edicole votive ed il “Triunfo di Santa Rosalia”

L’associazione culturale Vie d’Arte quest’anno ha deciso di raccontarvi il festino in modo diverso: cercando di conoscere la storia della Santuzza e di rivivere la vecchia tradizione del “Triunfo”. Cercheremo di ricostruire la storia di Rosalia e del Festino  ed  i modi in cui la santa è stata rappresentata nell’arte cittadina. Dalla cattedrale al Capo  per capire cos’è  il Festinello e cos’erano le edicole votive. Vedremo la più antica edicola votiva della Santa ed il luogo dove si trovava la casa di Rosalia Sinibaldi. Concluderemo il nostro percorso con il cibo tradizionale del festino e con lo spettacolo del “triunfo di Santa Rosalia”.  In piazzetta Monte Santa Rosalia  verrà messo in scena uno dei più suggestivi spettacoli popolari, cantato da Sara Cappello,  una delle ultime cantastorie Palermitane. Il nostro festino si lega a quello del nuovo teatro palermitano Cantunera che per l’occasiona offrirà l’autentico cibo del festino ed il tradizionale spettacolo del Triunfo.

Luoghi: Piazza Sett’Angeli dietro la cattedrale, Capo ed edicole votive, Monte di Pietà, chiesa di Sant’ Ignazio all’Olivella, piazzetta Monte Santa Rosalia (accanto a Palazzo Branciforte).

Raduno partecipanti: Piazza Sett’Angeli (dietro cattedrale) ore 18:00.

Quota di partecipazione: 15,00 euro pax (la quota comprende visita guidata con guida turistica autorizzata, auricolari  e spettacolo teatrale di Sara Cappello “trionfo di Santa Rosalia” e degustazione cibo tradizionale).

 PER PARTECIPARE E’ NECESSARIA LA PRENOTAZIONE.

 Per info e prenotazioni: viedarte@libero.it

 Cell 3332431984



Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici!

Rimani aggiornato con la cultura...

12,054FansLike
478FollowersSegui
567FollowersSegui
Redazione
Redazione
Un gruppo di persone accomunate dalla passione per la Sicilia, ma sopratutto per Palermo, con la sua storia millenaria, la sua cultura unica e le sue molte, moltissime sfaccettature.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

La Sicilia sarà “zona rossa”, ecco le ultime notizie

16 gennaio 2021 La Sicilia sarà "zona rossa" dalla mezzanotte tra sabato e domenica (17 gennaio), per due settimane (fino a domenica 31 gennaio). Lo...

Screening per alunni e docenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado

Avviate le operazioni di screening per alunni e docenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado in vista del possibile ritorno a scuola...

Caponata di carciofi

I carciofi sono ortaggi molto apprezzati e usati nella cucina siciliana. La Caponata di carciofi è una variante invernale della conosciutissima Caponata di melanzane...

La Chimica Arenella, storia di un’eccellenza perduta

Il nome di Chimica Arenella forse non dirà niente ai più giovani, mentre qualcuno forse ne ricorderà le vicende passate, purtroppo molto spesso costituite...

La chiesa nascosta sotto la Cappella Palatina

Dentro il Palazzo dei Normanni, fiore all’occhiello di Palermo, si trova la semi sconosciuta Chiesa di Santa Maria delle Grazie, spesso impropriamente scambiata per...

Cassata siciliana al forno

La cassata siciliana al forno è un dolce buonissimo di pasta frolla che racchiude un ripieno cremoso di ricotta di pecora e gocce di cioccolato fondente, una variante della...