La misteriosa villa stregata di Mondello

Autore:

Categoria:

Tutti i palermitani, almeno una volta nella vita, hanno sentito parlare della misteriosa villa stregata di Mondello, una sinistra casa che da anni rimane disabitata a causa di alcune strane manifestazioni che avverrebbero al suo interno.
La villa, costruita negli anni ’40, da più di 30 anni è al centro delle chiacchiere della città, a causa del susseguirsi di nuovi proprietari, che si conclude puntualmente con la loro fuga.

Cosa avviene al suo interno?

Alcune testimonianze riportano rumori agghiaccianti, luci che si accendono e spengono da sole, rubinetti aperti, singhiozzi, rumore di passi all’interno delle stanze, apparizioni di figure umane, fino a vere e proprie aggressioni ai danni degli inquilini.

Emblematica è, ad esempio, la famosa aggressione subita da alcuni operai, che stavano lavorando alla ristrutturazione della villa. Questi, secondo una storia abbastanza nota a Palermo, sarebbero stati spinti giù dalle scale mentre lavoravano, riportando numerose contusioni. Un altro aneddoto racconta la disavventura di due carabinieri che, entrati in perlustrazione, sarebbero rientrati in caserma con numerose contusioni causate da bastoni di legno. Entrambi riportano di essere stati attaccati da forze invisibili.
Una delle presenze più avvistate nella villa, è un’anziana signora sorridente, che dall’interno invita i passanti ad entrare.

Cosa sia effettivamente successo in questa villa nessuno sa dirlo. Molti affermano che durante la seconda guerra mondiale vi si fosse insediato un gruppo di soldati tedeschi, poi le versioni variano. Alcuni sostengono che nella villa vi furono uccisi dei prigionieri innocenti, altri dicono che invece furono proprio i soldati ad essere uccisi, forse da un gruppo di militari americani.
Una versione più romantica, racconta di due giovani amanti che, ostacolati dal padre di lei, decisero di suicidarsi insieme all’interno della casa. La cosa certa, almeno secondo i racconti, è che questa villa ha vissuto un passato ricco di morti violente ed è per questo che adesso vi si registrano tanti episodi misteriosi.

Nonostante l’intervento di esorcisti, medium e molte altre figure che hanno tentato di disfarsi di questi strani inquilini, la villa rimane tuttora senza proprietari e oggetto dei racconti dei palermitani che, quando passano da Mondello, la guardano sempre con grande timore e curiosità.

Se la storia sia vera o falsa nessuno può dirlo. Voi ci credete? Dite la vostra.

Foto e fonti:
Socialup.it
Fantasmitalia.it
Facebook.com/fantasmighost

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici!

Rimani aggiornato con la cultura...

10,772FansLike
478FollowersSegui
548FollowersSegui
Samuele Schirò
Samuele Schirò
Direttore responsabile, redattore e fotografo di Palermoviva. Amo Palermo per la sua storia e cultura millenaria.

20 COMMENTI

  1. Io ci sono entrato nel 95 con la mia ex e alcuni compagni del liceo, ai tempi abbandonata e in rovina e a parte la polvere e il fascino per le leggende sulle case in rovina non vi è nient’altro credetemi! Nessuno è stato aggredito e ce la siamo visitata facendoci delle sonore risate! Un’altra cosa che avevamo sentito e che chi vi entrava sarebbe stato perseguitato da disgrazie per lunghissimo tempo…ma meglio non pensarci tanto, visto che poi il rapporto con la mia vecchia fiamma iniziò ad andare male.

  2. Ma questa villa raffigurata nella foto non è in piazza Caboto, ma bensì vicino al Palace hotel e non è quella in stile pompeiano che trovasi difronte al Palace

    • Sarebbe una buona idea, Letizia. Magari i proprietari decideranno di sfruttare queste voci per trasformare la casa stregata in una vera e propria attrazione.

  3. Ogni volta che passo da Villa Caboto penso a questa storia. Mi ricordo che da ragazzo se ne parlava sempre con gli amici e ci si sfidava a passarci una notte dentro. Ovviamente nessuno accettò mai.

  4. Attenzione Che i proprietari hanno denunciato giornalisti Che mettevano in Giro sta storia dei fantasm!io personalmente non credo ai fantasmi malevoli visto Che non ho nulla da farmi perdonare da loro.Piuttosto puo’ essere Che c’e’ qualche mafiosetto a cui interessa che la villa resti libera?e finiu a puisia…

    • Grazie per la segnalazione.
      Ad ogni modo le storie sono già in giro e ben reperibili sul web, noi ci limitiamo a riportarle, come al solito.
      Trattandosi di una storia ovviamente senza fonti attendibili, ogni versione è ben accetta.
      Grazie ancora.

  5. non è quella la villa! quella che avete preso nella foto era una antica cabina dell’Enel! confermato da mia nonna che faceva parte dell’élite palermitana che costruì le case nei primi del 900… la cosiddetta casa stregata è quella in stile pompeiano che si trova più avanti, di fronte l’ingresso dell’Hotel Palace. e soprattutto, sempre confermato dalla buon anima di mia nonna, il cosiddetto “fantasma” era dovuto solamente ai rumori, poiché queste case sono state costruite sull’antico Ferro di cavallo, un canale che impediva a Mondello di ritornare una palude. prima questo si trovava all’aperto, ma quando venne interrato e chiuso da un tunnel, le maree, che possono entrare, causano continuamente rumori e rimbombi molto forti nelle case costruite al di sopra. e se vi chiedete del perché la villa sia ancora abbandonata, beh chiedete il prezzo, e poi ne discutiamo. stiamo parlando di una villa ristrutturata nel cuore di mondello, come minimo sono richiesti dai 3 ai 5 milioni di euro, quindi ecco a voi svelato IL GRANDE MISTERO.

    • Grazie, interessante. La foto si riferisce ad una delle tante immagini di Villa Caboto presenti in rete. A quanto pare però le cosiddette case infestate a Mondello sarebbero molteplici, dunque l’una non esclude l’altra.

  6. Io conoscevo la storia della coppia di amanti ma non quella dei soldati tedeschi.
    Se non sbaglio la ragazza era di Palermo mentre lui era un americano e si sono uccisi perchè il padre era contrario.

  7. Le ville “incriminate” forse sono più di una. Io non ci credo alle infestazioni, però… non si sa mai. Ammetto che non ci entrerei da solo la sera! Forse neppure in compagnia. Sono scantulino? No, sono prudente.

Rispondi a Samuele Schirò Cancella la risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

La Camera dello Scirocco di Fondo Micciulla

Tra le camere dello scirocco di Palermo, quella di Fondo Micciulla è tra le più note, per via del suo aspetto surreale, quasi magico. Questo...

Appello dell’ASP ai palermitani

ALLA VIGILIA DI FERRAGOSTO “RISPETTATE LE MISURE DI CONTENIMENTO DELL’EPIDEMIA” INTENSIFICATI I CONTROLLI NEI LOCALI PUBBLICI PALERMO 11 AGOSTO 2020 – “La nostra Regione ha dimostrato in...

Involtini di zucchine al tonno

Gli involtini di zucchine sono un antipasto semplice e veloce ideali nella stagione estiva in quanto posseggono un ottimo contenuto di acqua, vitamine e sali...

Riaprono al pubblico l’area archeologica di Solunto e l’Antiquarium

Restituita alla fruibilità pubblica l'area archeologica di Solunto e l'Antiquarium che si trovano nel territorio di Santa Flavia. L'area archeologica rimane aperta al pubblico da...