Lascia il tuo messaggio a Paolo Borsellino

Autore:

Categoria:

13,147FansLike
478FollowersSegui
577FollowersSegui

paolo-borsellino-179392Nell’ anniversario della strage di via D’Amelio vogliamo lasciare uno spazio ai lettori che potranno lasciarci un commento con un messaggio che vorrebbero simbolicamente rivolgere a Paolo, un grande uomo che ha dato la vita per la sua terra. Nonostante sia trascorso già molto tempo, il ricordo di quel giorno è ancora vivo e le ferite sono ancora aperte. La nuova generazione, anche i nati dopo il 1992, conoscono bene questa data ed iniziano a prendere coscienza di ciò che è giusto sostenere e cosa invece andrebbe tenacemente combattuto. È proprio in queste nuove menti che contiamo per un futuro migliore, perché insegnino ai loro figli dei valori giusti, ben lontani dalla mentalità mafiosa che tanto male ha fatto per la nostra meravigliosa terra.

Paolo Borsellino vive ancora nei nostri cuori, facciamo della sua vita un esempio ed ispiriamoci a lui per rendere la Sicilia una terra di cui essere fieri, camminando a testa alta, proprio come lui ha fatto.

Samuele Schirò

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Samuele Schirò
Samuele Schirò
Direttore responsabile, redattore e fotografo di Palermoviva. Amo Palermo per la sua storia e cultura millenaria.

12 COMMENTI

  1. Querido Paolo: no te olvidamos desde España. Ya no hay hombres de una altura moral como la tuya.

    Te echamos de menos.

    Mucho ánimo a Fiammetta, Manfredi y Lucía….. Y también a su tío Salvatore

  2. Non è cambiato molto da quando non ci siete più , ma cresce in noi una voglia nuova di verità e questa sete non finirà mai!!!

  3. Sembra che inutili croci
    ti posero in zolle
    mortali
    non sanno che
    il sangue versato
    é già seme
    di grandi speranze!

  4. Paolo Borsellino resterà sempre nei nostri cuori. Il suo coraggio e la sua opera hanno insegnato a noi e ai nostri figli che la mafia può essere sconfitta, e che non basta un atto vigliacco a sancirne la vittoria.

  5. Paolo, insieme a Giovanni e a don Pino Puglisi, avete dato la vita per un ideale di libertà. Grazie per averci insegnato il coraggio di una vita vissuta senza compromessi con il male.

  6. Paolo, ci manchi ancora tantissimo. Il ricordo di quel terribile giorno è ancora vivido nellel nostre menti, ma non dimenticheremo mai il grande sacrificio che hai fatto per la nostra amata terra e ricorderemo sempre le tue parole di speranza in un futuro migliore. Io credo in quelle tue parole, tutti dovremmo farlo.

  7. Non dobbiamo mai dimenticare quello che paolo e giovanni hanno fatto per noi, hanno dato le loro vite e gli dobbiamo tantissimo, come città e come nazione. Io credo che un giorno la nostra terra possa finalmente essere libera da ogni forma di mafia.

  8. Grazie Paolo. Sei stato un grande uomo e un grande esempio per tutta la tua gente. Vivrai per sempre nei nostri cuori.

Rispondi a Marina Petyx Cancella la risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

Vaccini senza prenotazione in questo week end

Venerdì, sabato e domenica, dalle 8 alle 22, i cittadini tra i 60 e i 79 anni potranno vaccinarsi senza prenotazione con AstraZeneca. Le strutture...

Rotolo con ricotta e gocce di cioccolato

In Sicilia usare la ricotta nella pasticceria è davvero un classico. Usiamo la crema di ricotta per farcire i cannoli, la cassata, le cassatelle,...

Prenotazioni vaccini per i cittadini dai 65 ai 79 anni

I cittadini dai 65 ai 79 anni di età (dalle classi 1956 fino alla 1942), cioè coloro (esclusi i soggetti estremamente vulnerabili) a cui...

Palermo: primi casi di covid tra i vaccinati

Abbiamo i primi casi di virus in soggetti già vaccinati. Ecco perché è stata adottata la zona rossa in tutta la provincia". Lo ha...

Villa Bonanno e la scoperta dell’area archeologica romana

Villa Bonanno è un parco cittadino che si trova nel centro storico di Palermo, a due passi dalla Cattedrale e dal monumentale ingresso di...

Estesa a tutta la provincia di Palermo la zona rossa!

09 aprile 2020. Considerata la repentina evoluzione dei contagi e la diffusione delle varianti del Covid, in tutta la provincia, il presidente della Regione...