Nordic Walking Art in Palermo, il nuovo progetto che permette di effettuare passeggiate culturali alla scoperta del capoluogo siciliano attraverso la tecnica del Nordic Walking

Arte e sport insieme per riscoprire i tesori di Palermo. E’ la proposta del progetto “Nordic Walking Art in Palermo”, promosso dall’Associazione Culturale Arte Benessere Cultura Didattica, che permette di effettuare passeggiate culturali alla scoperta del capoluogo siciliano attraverso la tecnica del Nordic Walking, attività sportiva facile, economica, divertente ed ecologica. Si tratta della camminata sportiva con due appositi bastoncini con i quali si simula il movimento tipico dello sci di fondo.

Il programma prevede una serie di itinerari e di passeggiate culturali con le quali i cittadini hanno la possibilità di riscoprire luoghi del proprio vissuto quotidiano – il centro storico, i parchi cittadini, le riserve naturalistiche limitrofe – all’insegna della storia, della cultura artistica, delle tradizioni e delle curiosità.

L’obiettivo è coinvolgere la popolazione nella valorizzazione della città, tra storia, varietà e abbondanza di tecniche architettoniche e artistiche dei monumenti e memoria di vecchi mestieri e usanze, diffondendo al tempo stesso la cultura dello sport e del benessere a 360 gradi.

Il progetto prevede una prima fase con un mini-corso sulla tecnica di base del nordic walking, mediante l’uso di appositi bastoncini forniti per l’occasione. Il corso prepara alla successiva fase di passeggiata culturale in compagnia dello storico dell’arte, con sosta didattica in diversi punti di interesse dell’itinerario, per un totale di circa tre ore di attività.

Partecipare agli itinerari “Nordic Walking Art in Palermo” è una buona scelta per passare una domenica mattina in famiglia o tra amici passeggiando all’aria aperta percorrendo alcuni chilometri in sintonia con se stessi e con la propria città.

L’idea di “Nordic Walking Art in Palermo” è nata puramente per caso, una sera a cena davanti un bel piatto di pasta c’anciova sorseggiando un ottimo vino siciliano.  Da un lato c’era Chiara che stava raccontando del Genio di Palermo e dall’altro c’era Letizia che raccontava dell’esperienza sua e di Daniele della certificazione come formatori della tecnica del Nordic Walking. Da una battuta sul Genio di Palermo alle prese con i bastoncini del Nordic Walking ha preso forma la bozza dell’idea e del logo.

Così un sabato mattina di settembre un gruppo di circa quaranta persone ha provato la disciplina tra i viali della Favorita, alla scoperta dei tesori che la Real Tenuta nasconde tra la sua fitta vegetazione. Metti lo stupore di trovarsi davanti allo scrigno per troppo tempo interdetto della Casina Cinese, ed ecco che parte per la prima volta a Palermo il “Nordic Walking Art in Palermo”.

Questo itinerario è stato sperimentato per la prima volta in occasione della Prima edizione della “Settimana delle Culture 2013”. L’idea di coniugare sport e benessere con la fruizione dei beni storico artistici e territoriali, nata dalla fantasia e dalle professionalità di due istruttori di Nordic Walking, di uno storico dell’arte e di un nordic walker, ha riscosso il plauso di una platea attenta, variegata per età ed entusiasta per come sport e cultura si siano mixati, in linea con la filosofia del “mens sana in corpore sano”.

Il progetto Nordic Walking Art in Palermo è in continuo miglioramento nel format e nella varietà degli incontri bisettimanali o mensili offerti, le idee per nuovi percorsi non mancano.

In questi anni hanno scelto gli itinerari del progetto oltre un migliaio di walkers,  che hanno avuto la possibilità di camminare per Palermo coniugando arte e sport.

Speriamo che sempre più walkers possano unirsi a noi e che il passa parola possa continuare a farci crescere, ma soprattutto ci auguriamo che i palermitani ed i turisti possano riappropriarsi di una entità storico artistica e culturale ormai quasi dimenticata.

Redazione
Un gruppo di persone accomunate dalla passione per la Sicilia, ma sopratutto per Palermo, con la sua storia millenaria, la sua cultura unica e le sue molte, moltissime sfaccettature.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here