Panoramus: Palermo vista dai tetti della città

Autore:

Categoria:

16,020FansLike
478FollowersSegui
620FollowersSegui

panoramusDOMENICA 21 giugno 2015

PANORAMUS

La città vista dall’alto.

 Una visione a 360 gradi ma dall’alto: dai tetti della nostra città. Un panorama mozzafiato per apprezzare non solo le innumerevoli e colorate cupole barocche ma tutta la città: la Cattedrale, il Palazzo Reale, Montepellegrino, il Teatro Massimo.

 S’inizierà con la vista della Chiesa di SS Salvatore e della neo aperta cupola dalla quale è possibile ammirare i maggiori siti cittadini per comprendere l’antica e complessa storia della città. Si continuerà con la visita della chiesa e del torre campanaria dello splendido complesso di Santa Chiara, nel cuore di Ballarò, dalla quale si può ammirare tutto il quartiere con le sue guglie di chiese e tetti di palazzi antichi. Attraverso il quartiere dell’Albergheria si raggiungerà la Torre di San Nicolò all’Albergheria, costruita con conci di tufo calcareo e nata come torre di guardia medievale ed è il punto di osservazione più alto in città. La terrazza della torre è chiamata “Terrazza Palermo”, proprio perché offre un panorama indimenticabile ed abbraccia con un solo sguardo tutta la città. La visione panoramica della città si concluderà presso la terrazza dell’Hotel Ambasciatori in Via Roma dove sarà possibile ammirare la città e le cupole al tramonto gustando se si vuole un delizioso aperitivo.

 Costo: 20 € tutto incluso (guida, whisper, ticket e aperitivo)

Appuntamento ore 16:00 sagrato Cattedrale di Palermo.

Info e prenotazioni: 380.6523494

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Redazione
Redazione
Un gruppo di persone accomunate dalla passione per la Sicilia, ma sopratutto per Palermo, con la sua storia millenaria, la sua cultura unica e le sue molte, moltissime sfaccettature.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

Palermo e le vie del mare

Palermo sembra avere un rapporto controverso col suo mare, un rapporto quasi ambiguo. Da un lato, lo stesso nome Panormus, "tutto porto", ne fa...

Via Cala

La via Cala (o semplicemente Cala) va dal Foro Umberto I alle vie S. Sebastiano e Francesco Crispi. Il termine Cala proviene probabilmente dall’arabo “kalak”,...

Chiesa di Sant’Anna la Misericordia

La Chiesa di Sant'Anna, che con la sua mole domina l’omonima piazza, un tempo chiamata “Piano della Misericordia”, a pochi metri dall’antico mercato di...

La Nave di Pietra dell’Acquasanta

Cosa è quello strano edificio a forma di nave, da secoli ormeggiato su un molo dell’Acquasanta? Strano a dirsi, ma si tratta proprio di...

Santa Maria dello Spasimo

La storia: i committenti Il complesso conventuale intitolato a Santa Maria dello Spasimo fu voluto nei primi anni del XVI secolo da Jacopo de Basilicò,...

Ferdinandea, l’isola siciliana che non esiste

Tra le tante isole che circondano le coste della Sicilia, in pochi conoscono l’Isola Ferdinandea. Il motivo è molto semplice, non esiste più, almeno...