Primi correttivi alla ZTL

Autore:

Categoria:

Palermo ZTL1 e 2 logo15 febbraio 2016. Entro marzo saranno operative le due Zone a traffico limitato a Palermo. La ZTL dovrebbe concedere delle brevi deroghe orarie giornaliere (dalle 14,30 alle 15,30 e dopo 20,00) e con sabato pomeriggio e domeniche a libero accesso. Queste le proposte della Giunta per mitigare le lamentele che ha scatenato l’annuncio della introduzione delle zone a traffico limitato. Onestamente sembrano correttivi insufficienti.
Indubbiamente l’impatto sull’economia cittadina sarà sicuramente negativo, come accusava il presidente della confindustria, a discapito dei negozianti di un Centro che sembrava volere rinascere. D’altronde sembra chiarissimo che l’intento del Comune sia totalmente indirizzato a fare cassa, con ulteriori tasse che di fatto creeranno solo malcontento e nulla sull’impatto ambientale. Chi è costretto a transitare nelle vie del centro continuerà a farlo, sborsando dei soldi; chi vi abita non avrà scelta, ma sborserà dei soldi; chi potrà farne a meno, eviterà di pagare la tassa iniqua ma abbandonerà ogni velleità di passeggiare al centro abbandonando il piacere di vivere la città.
Risultati probabili: traffico e inquinamento pressappoco invariati; negozi del centro disertati;Interland palermitano che si rivolgerà solo ai grandi Centri commerciali; operatori turistici che dovranno aumentare le tariffe per recuparare il superpedaggio per i pullman. Cittadini scontenti per questa ennesima tassazione.
I benefici? Apparenti pochi, tanti (si stima sui 30 milioni di euro l’anno) per le casse comunali. Sarà un suicidio politico? Intanto i consensi sembrano diminuire decisamente.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici!

Rimani aggiornato con la cultura...

12,055FansLike
478FollowersSegui
567FollowersSegui
Saverio Schirò
Saverio Schiròhttps://gruppo3millennio.altervista.org/
Staff member. Appassionato di Arte e Teologia e di tutto ciò che è espressione della genialità umana.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

La Sicilia sarà “zona rossa”, ecco le ultime notizie

16 gennaio 2021 La Sicilia sarà "zona rossa" dalla mezzanotte tra sabato e domenica (17 gennaio), per due settimane (fino a domenica 31 gennaio). Lo...

Screening per alunni e docenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado

Avviate le operazioni di screening per alunni e docenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado in vista del possibile ritorno a scuola...

Caponata di carciofi

I carciofi sono ortaggi molto apprezzati e usati nella cucina siciliana. La Caponata di carciofi è una variante invernale della conosciutissima Caponata di melanzane...

La Chimica Arenella, storia di un’eccellenza perduta

Il nome di Chimica Arenella forse non dirà niente ai più giovani, mentre qualcuno forse ne ricorderà le vicende passate, purtroppo molto spesso costituite...

La chiesa nascosta sotto la Cappella Palatina

Dentro il Palazzo dei Normanni, fiore all’occhiello di Palermo, si trova la semi sconosciuta Chiesa di Santa Maria delle Grazie, spesso impropriamente scambiata per...

Cassata siciliana al forno

La cassata siciliana al forno è un dolce buonissimo di pasta frolla che racchiude un ripieno cremoso di ricotta di pecora e gocce di cioccolato fondente, una variante della...