Sagra della “Sfincia”

Autore:

Categoria:

15,943FansLike
478FollowersSegui
580FollowersSegui

sagra sfingia montelepre8 gennaio 2017

XVI AGRA DELLA SFINCIA­ MONTELEPRE (PA) La sagra della sfincia è un’evento unico nel suo genere.

La tradizione della sagra comincia nel 2001, quando un gruppo di giovani volontari appartenente all’associazione teatrale ATMA, decide di far rivivere la tradizione di questo dolce semplice tipico delle feste. La tradizione vuole, che non c’è festa natalizia se non c’è un piatto di sfince. La ricette adoperata per la sagra, risale al 1850 e si tramanda di generazione in generazione, gli ingredienti per quella tradizionale sono: latte, uova, farina di grano duro e acqua. Si potranno assaggiare anche le varianti al riso, alla crema, alla ricotta fino ad arrivare alle versioni gourmet pensate dai pasticcieri locali e da Giocchino Gaglio, chef del Gagini Social Restaurant di Palermo, presente per la prima volta alla kermesse con un suo cooking show. Nel corso degli anni la sfincia,inoltre, è stata valorizzata dall’ATMA anche oltre i confini territoriali: prima nel 2008 in occasione del gemellaggio con l’Associazione Turistica Pro­Loco di Custonaci (TP) per la manifestazione “Spincia Fest” ; poi nel 2009 quando vola negli Stati Uniti, dove in occasione dei festeggiamenti per le celebrazioni del 50° Anniversario del Club dei Carinesi d’America, i soci dell’ATMA l’hanno preparato per centinaia di italo­americani. Durante la manifestazione potrete partecipare alla Fotomaratona organizzata dall’ass. Volta la Carta, partecipare alla Mega Tombola della Befana a cura dell’ass. Pro Loco Montelepre, visitare il paese grazie agli accompagnatori del progetto Tag (Torre ai Giovani), vedere la Natività Vivente e infine assistere al volo della Befana. Per maggiori informazioni consulta il sito: http://www.atmamontelepre.info Vi aspettiamo il 6 gennaio, non mancate!

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Redazione
Redazione
Un gruppo di persone accomunate dalla passione per la Sicilia, ma sopratutto per Palermo, con la sua storia millenaria, la sua cultura unica e le sue molte, moltissime sfaccettature.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

Il giardino della Cuncuma a Palermo

Forse oggi è una rarità poter ascoltare la parola Cuncuma in un discorso comune tra le nuove generazioni, giocoforza la lentissima ma inesorabile scomparsa...

[Palermo] ACQUA. Lavori Amap ed Enel. Disservizi in città e nella zona nord-ovest della provincia

A causa di alcuni lavori concomitanti di Amap ed Enel sull'adduttore Jato e alla condotta proveniente dall'invaso di Piana degli Albanesi, nella gioranta di...

Carusi, addevi e picciriddi: i bambini in Sicilia

Sono molti i modi in cui chiamiamo i bambini in Sicilia. Dipende dalle diverse province dell’isola dove il termine bambino cambia, pur mantenendo lo...

La Sala delle Donne

A Palermo in passato non erano molti i luoghi pubblici dedicati solo alle donne. Eppure pochi sanno che ve ne era uno in particolare...

Jack Churchill: L’ufficiale che sbarcò in Sicilia con arco e spada

Che qualcuno sia sbarcato in Sicilia armato di spada, arco lungo e frecce, non è certo una novità nella storia millenaria della nostra isola....

Le Sorgenti del Gabriele

Ad est dell’aeroporto di Boccadifalco, ai piedi della “conigliera”così conosciuta dai palermitani, sotto la via Umberto Maddalena,  sorgono le Sorgenti del Gabriele dall’arabo Garbel...