Se i quadri potessero parlare palermitano

Autore:

Categoria:

16,020FansLike
478FollowersSegui
619FollowersSegui

Cosa succederebbe se i quadri e le opere d’arte più famose iniziassero a parlare in palermitano? È quello che si sono chiesti due ragazzi, dall’identità ancora misteriosa, che hanno deciso di mettere su Facebook i classici scarabocchi e fumetti che si fanno sui libri di storia dell’arte durante le interminabili ore di scuola. Questi misteriosi Super eroi dell’umorismo riescono così a dare vita (in qualche modo) a qualcosa che, purtroppo, non riscontra più la dovuta ammirazione: l’arte. Sebbene il processo avvenga in modo insolito e dissacrante, queste simpatiche immagini avvicinano il mondo della cultura popolare a quello della cultura universale, in un modo divertente ed immediato.
I post di questi ragazzi si diffondono rapidamente e la loro pagina ha già superato i 16 mila “mi piace” in meno di un mese, e i numeri sono destinati a crescere ancora. I motivi di questo successo sono chiari, semplicità e simpatia, un’accoppiata vincente per chi si propone la massima accessibilità al pubblico.
Insomma, questi giovani “intasa bacheche” non hanno alcuna intenzione di fermarsi e ci regaleranno sicuramente ancora molto buonumore. A buon rendere.

Samuele Schirò

Immagini da: Se i quadri potessero parlare palermitano

 

 

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Samuele Schirò
Samuele Schirò
Direttore responsabile e redattore di Palermoviva. Amo Palermo per la sua storia e cultura millenaria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

Via Vincenzo Riolo

La via Riolo va dalla via Cavour alla via Onorato. È intitolata al pittore Vincenzo Riolo, nato a Palermo nel 1772 e morto nel 1837. Fu...

I marinai del Giardino Inglese

In un piccolo padiglione, appositamente costruito su disegno di Ernesto Basile, nel Giardino Inglese, è collocato un gruppo marmoreo opera di Benedetto Civiletti. Rappresenta...

Comu rissi l’anticu: l’origine dei detti popolari a Palermo

Mio padre diceva: "comu rissi l'anticu..." quando citava uno dei suoi detti popolari, ma chi fosse questo fantomatico saggio non l'ha mai saputo spiegare....

La Settimana Santa a Palermo un appuntamento con la tradizione

Le celebrazioni liturgiche della Settimana Santa, iniziano con la domenica delle Palme e finiscono il giorno di Pasqua. Il centro storico di Palermo, come di tutti i...

U Sceccu, storia degli asini in Sicilia

  Come ben sappiamo l'asino in Sicilia viene chiamato "Sceccu", ma sapete perchè? Secondo una leggenda, per spiegare l’origine di questo nome, dobbiamo risalire al tempo...