Turisti nella propria città

Autore:

Categoria:

Quanto sappiamo della storia e dei luoghi d’interesse della nostra città? Purtroppo la maggior parte di noi ne sa davvero poco e camminando ogni giorno per le strade si ignorano sistematicamente degli inestimabili pezzi di storia. Allora forse bisognerebbe sensibilizzarsi un po’ di più per conoscere meglio il nostro immenso patrimonio artistico. Come quando si va in vacanza e ci si sofferma su ogni pietra, campanile o capitello, si potrebbe raccogliere qualche informazione sui nostri monumenti e visitarli cercando di vederli con occhi nuovi, come se li stessimo ammirando per la prima volta. Sarebbe come essere turisti nella propria città, come essere in vacanza anche se si è in pausa dal lavoro.

Conoscere meglio Palermo dovrebbe essere un dovere di ogni cittadino siciliano. Se poi i viaggiatori vengono da ogni parte a visitarci ci sarà pure un motivo, no?

Cosa vedere a Palermo?

Chiese

Palazzi

Monumenti

Altro…

 

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Samuele Schirò
Samuele Schirò
Direttore responsabile e redattore di Palermoviva. Amo Palermo per la sua storia e cultura millenaria.

2 COMMENTI

  1. Quanta verità nelle tue parole caro Samuele, è proprio vero conosciamo talmente poco la nostra meravigliosa Palermo, è veramente un peccato!…ma quest’ estate voglio rimediare e voglio conoscere e fare conoscere soprattutto ai miei figli gli infiniti tesori della nostra splendida città, grazie anche alle “chicche” che ho trovato in questo bellissimo e dettagliatissimo sito! 😉 un bacio Luana

  2. Hai proprio ragione Samuele, dovremmo conoscere meglio la terra che calpestiamo. Amarla, curarla, rispettarla e promuoverla. Palermo sarebbe più bella se tutti noi palermitani fossimo più innamorati della nostra città.
    Sery

Rispondi a Luana Cancella la risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

Jack Churchill: L’ufficiale che sbarcò in Sicilia con arco e spada

Che qualcuno sia sbarcato in Sicilia armato di spada, arco lungo e frecce, non è certo una novità nella storia millenaria della nostra isola....

L’antica chiesa di San Nicolò degli Scalzi

Sebbene a Palermo esista una piazza dedicata alla chiesa di San Nicolò degli Scalzi, non vi è più alcun edificio che ne giustifichi la...

Via Addaura

La via Addaura va dalla via Enrico il Navigatore alla via Fernando Cortes. La denominazione di questa via si riferisce, in realtà, ad un’ampia zona...

Ferdinandea, l’isola siciliana che non esiste

Tra le tante isole che circondano le coste della Sicilia, in pochi conoscono l’Isola Ferdinandea. Il motivo è molto semplice, non esiste più, almeno...

Un giro in carrozza a Palermo

Il cocchiere (comunemente chiamato gnuri), colui che guida la carrozza è un mestiere ormai scomparso, un tempo poteva considerarsi un personaggio importante, egli assicurava...

Mondello, da palude a paradiso ritrovato

Sembra strano vedendola oggi, ma la borgata di Mondello, una delle zone più famose di Palermo, fino all’inizio del secolo scorso si presentava in...