Corso dei Mille

Autore:

Categoria:

Samuele Schirò firma 2

Il corso dei Mille va dalle vie Garibaldi e Milano fino alla via Giardina.

La denominazione attuale risale al 1968, quando si decise di unificare sotto lo stesso nome 18 diversi tratti di strada che insieme formavano il percorso odierno. Questi tratti erano Montesanto, Serraglio Vecchio, Buonriposo, S. Giovanni dei Lebbrosi, Capomaestro, Settecannoli, Torrelunga, Cappello, Allegra, Roccella, Coglitore, Compagnone, Guarnaschelli, Regia Corte, Favara, Balate, Croceverde e Giardina.
La nuova denominazione è stata data in onore dei garibaldini che, nella notte tra il 26 e 27 maggio 1860, percorsero effettivamente questa strada nella loro marcia verso Palermo ed il loro ingresso in città attraverso la Porta di Termini.
Il nome ufficiale dell’armata, formata da 1088 elementi, era “Cacciatori delle Alpi”. Si trattava di soldati provenienti da tutta Italia, di cui solo 43 erano siciliani. La provincia che invece fornì il maggiore apporto di uomini, fu Bergamo (190 uomini), che da allora fu anche conosciuta come “La città dei Mille”.
Alla spedizione, partita da Quarto nella notte tra il 5 e il 6 maggio 1860, si unirono in Sicilia circa 4000 “picciotti”, che per tutta risposta furono chiamati “Cacciatori dell’Etna” dal loro comandante Giuseppe La Masa. Gli storici concordano che, senza il loro massiccio intervento, difficilmente l’impresa di Garibaldi sarebbe riuscita.

[mappress mapid=”391″]

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici!

Rimani aggiornato con la cultura...

12,812FansLike
478FollowersSegui
567FollowersSegui
Samuele Schirò
Samuele Schirò
Direttore responsabile, redattore e fotografo di Palermoviva. Amo Palermo per la sua storia e cultura millenaria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

Un anno di Covid

Esattamente un anno fa, il 25 febbraio 2020, abbiamo avuto in Sicilia il primo caso di coronavirus, una turista bergamasca in visita a...

Le Catacombe dei Cappuccini

Chi visita il cimitero sotterraneo dei Cappuccini si appresta a compiere un viaggio a ritroso nel tempo e nello spazio, certo, ma soprattutto in...

Pasta al ragù siciliano

Quando ero bambina uno degli odori che mi svegliava nelle fredde domeniche d’inverno era quello del “ragù siciliano”. Mamma si alzava alle sei del mattino...

La Sicilia torna in zona gialla

Da lunedì mattina la Sicilia sarà zona gialla. Nessuna deroga per domenica di San Valentino come chiedeva il governatore Musumeci. Il cambiamento rispetto alla...

“Chista a sai?”: proverbi siciliani

Secondo alcuni, i proverbi sarebbero la quintessenza dell'ignoranza, un modo filosofico di esprimere semplicemente dei luoghi comuni, cose ovvie insomma. Secondo altri, invece, essi...

Pasta con pesto, pomodori secchi e olive

La pasta con pesto di basilico, pomodori secchi sott’olio e olive è un primo piatto facile, veloce e buonissimo. Un piatto vegetariano di grande...