Corso dei Mille

Autore:

Categoria:

Samuele Schirò firma 2

Il corso dei Mille va dalle vie Garibaldi e Milano fino alla via Giardina.

La denominazione attuale risale al 1968, quando si decise di unificare sotto lo stesso nome 18 diversi tratti di strada che insieme formavano il percorso odierno. Questi tratti erano Montesanto, Serraglio Vecchio, Buonriposo, S. Giovanni dei Lebbrosi, Capomaestro, Settecannoli, Torrelunga, Cappello, Allegra, Roccella, Coglitore, Compagnone, Guarnaschelli, Regia Corte, Favara, Balate, Croceverde e Giardina.
La nuova denominazione è stata data in onore dei garibaldini che, nella notte tra il 26 e 27 maggio 1860, percorsero effettivamente questa strada nella loro marcia verso Palermo ed il loro ingresso in città attraverso la Porta di Termini.
Il nome ufficiale dell’armata, formata da 1088 elementi, era “Cacciatori delle Alpi”. Si trattava di soldati provenienti da tutta Italia, di cui solo 43 erano siciliani. La provincia che invece fornì il maggiore apporto di uomini, fu Bergamo (190 uomini), che da allora fu anche conosciuta come “La città dei Mille”.
Alla spedizione, partita da Quarto nella notte tra il 5 e il 6 maggio 1860, si unirono in Sicilia circa 4000 “picciotti”, che per tutta risposta furono chiamati “Cacciatori dell’Etna” dal loro comandante Giuseppe La Masa. Gli storici concordano che, senza il loro massiccio intervento, difficilmente l’impresa di Garibaldi sarebbe riuscita.

[mappress mapid=”391″]

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici!

Rimani aggiornato con la cultura...

10,930FansLike
478FollowersSegui
554FollowersSegui
Samuele Schirò
Samuele Schirò
Direttore responsabile, redattore e fotografo di Palermoviva. Amo Palermo per la sua storia e cultura millenaria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

Quando nacquero i primi giornali a Palermo?

Il primo numero del Giornale di Sicilia fu pubblicato il 7 giugno 1860 con la testata “Giornale Officiale di Sicilia” sotto la direzione di...

La scuola di una volta

Chiariamo subito che non si tratta degli anni 30 o 40, quando ancora si usavano penna e calamaio, anche se i banchi della scuola...

Il prezioso archivio dell’Architetto Salvatore Cardella

È in fase di riordino un prezioso fondo privato di notevole valore storico artistico: l’archivio del Prof. Arch. Salvatore Cardella (Caltanissetta 24/06/1896 – Palermo...

Monte Pellegrino

Ho voluto iniziare la descrizione del monte Pellegrino con queste belle parole tratte dal libro "Viaggio in Sicilia" di Bernard Berenson del 1957, perché...

Chiesa Sant’Antonio Abate (detta dell’Ecce Homo)

La chiesa di S. Antonio Abate si trova in via Roma, sulla destra poco dopo la via Vittorio Emanuele venendo dalla Stazione Centrale. È...

Palermo e le Sedie Volanti

Come molti sanno, a Palermo esiste una strada chiamata via delle sedie volanti. Questo nome, così curioso, ha sempre risvegliato la fantasia popolare che...