Luogo

Sicilia
Categoria

Data

13 Lug 2019 - 14 Set 2019

Ora

21:00

Festival dei Teatri di Pietra

Il Festival dei Teatri di Pietra si snoda nei tre principali teatri antichi siciliani – Siracusa, Taormina e Tindari – dove il Coro Lirico Siciliano, Ente organizzatore della manifestazione, porterà Tosca, Cavalleria Rusticana, Fuoco di Gioia Opera Gala e Nigra Sum, omaggio alla Vergine nera di Tindari con Marco Frisina.

Il festival sarà inaugurato a Siracusa, il 13 luglio con la Tosca di Puccini, capolavoro ceh verrà replicato il 30 luglio al Teatro Antico di Taormina il 4 agosto al Teatro Greco di Tindari
Il festival proseguirà presso il Teatro Greco di Tindari con la gemma di Pietro Mascagni, Cavalleria rusticana (13 agosto), il Gala Concert Fuoco di gioia (25 agosto) e l’omaggio alla Vergine Nera del Tindari da parte di uno dei più noti compositori contemporanei di musica sacra, Marco Frisina, che dirigerà lo spettacolo Nigra sum (14 settembre), che si svolge in collaborazione con la Diocesi di Patti.

13 luglio  Tosca al Teatro greco di Siracusa 
30 Luglio Tosca al teatro di Taormina
4 agosto Tosca al teatro greco di Tindari

 

PROGRAMMA:

4 AGOSTO 2019 – ORE 21:00 – APERTURA PORTE ORE 20:30

TOSCA di Giacomo Puccini


13 AGOSTO 2019 – ORE 21:00 – APERTURA PORTE ORE 20:30

CAVALLERIA RUSTICANA di Pietro Mascagni


25 AGOSTO 2019 – ORE 21:00 – APERTURA PORTE ORE 20:30

FUOCO DI GIOIA
TINDARI ALL’OPERA – CONCERT GALA

Tosca è un’opera lirica in tre atti di Giacomo Puccini, su libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica.
Il libretto deriva dal dramma “La Tosca” di Victorien Sardou, rappresentato per la prima volta il 24 novembre 1887 al Théatre de la Porte-Saint-Martin di Parigi.
La prima rappresentazione dell’opera pucciniana si tenne a Roma, al Teatro Costanzi, il 14 gennaio 1900.

Tosca è considerata l’opera più drammatica di Puccini, ricca com’è di colpi di scena e di trovate che tengono lo spettatore in costante tensione. Il discorso musicale si evolve in modo altrettanto rapido, caratterizzato da incisi tematici brevi e taglienti, spesso costruiti su armonie dissonanti.

La trama si svolge a Roma nell’atmosfera tesa che segue l’eco degli avvenimenti rivoluzionari in Francia, e la caduta della prima Repubblica Romana in una data ben precisa: sabato 14 giugno 1800, giorno della Battaglia di Marengo.
L’avvincente storia si snoda attorno al “triangolo” formato da Floria Tosca, celebre cantante, protagonista dell’opera, il suo compagno Mario Cavaradossi, pittore, e il sadico barone Scàrpia, capo delle guardie pontificie.
Scarpia desidera sedurre e conquistare Tosca con ogni mezzo e, contemporaneamente, scovare e mettere a morte Angelotti e anche lo stesso Cavaradossi e per portare a termine il suo diabolico piano metterà in scena qualsiasi mezzo, con inganni, sotterfugi, cattiverie senza esclusione di colpi, fino a portare Angelotti, se stesso, Cavaradossi e la stessa Tosca alla morte, pur di non dover sopportare la vista dei due amanti felici.
________________________________________________________________________
Festival dei Teatri di Pietra

CAVALLERIA RUSTICANA di Pietro Mascagni

Nuova Produzione del Coro Lirico Siciliano e del Festival dei Teatri di Pietra
Un evento unico al Teatro Greco di Tindari: tra le vetuste pietre risuoneranno le immortali, struggenti e appassionate musiche composte da Pietro Mascagni per un autentico capolavoro dell’opera: Cavalleria Rusticana.
Opera in un atto (ispirata all’omonimo dramma di Giovanni Verga), Cavalleria Rusticana, rappresenta una felice sintesi tra tradizione e innovazione.
A Vizzini un mattino di Pasqua il giovane Turiddu, prima di partire per il servizio militare, giura il suo amore a Lola che dopo un anno si sposa con Alfio, il carrettiere del paese. Così egli, ritornato dalla leva, corteggia Santuzza che poi trascura per sorvegliare l’abitazione di Alfio, che è andato al lavoro, nella speranza d’incontrare Lola. Però Santuzza preoccupata da ciò, cerca Lucia la madre di Turiddu e le racconta tutto. All’arrivo di Turiddu tra i due giovani scoppia una lite, che al passare di Lola finisce perché Turiddu la segue mentre si avvia in chiesa. Santuzza offesa decide di vendicarsi dicendo ad Alfio di ritorno dal lavoro che Lola l’ha tradito. Finita la messa, Turiddu offre da bere agli amici all’osteria della madre. Offre un bicchiere anche ad Alfio, il quale lo rifiuta, e gli morde l’orecchio sfidandolo a duello. Prima di recarsi alla sfida mortale, Turiddu saluta la madre Lucia e le chiede di avere cura di Santuzza, il duello finisce con le grida di una popolana che annuncia la morte di Turiddu.
________________________________________________________________________
Festival dei Teatri di Pietra
FUOCO DI GIOIA
TINDARI OPERA CONCERT GALA

Il “Tindari Opera Concert Gala” è una vera e propria MARATONA LIRICA, un omaggio in musica ai compositori che

hanno sempre decantato l’amore e la bellezza.
Le voci del Coro Lirico Siciliano faranno rivivere le passioni, le grandi emozioni, le suggestioni e i sentimenti
delle più commoventi e struggenti pagine dei compositori italiani e non; suites da “La Bohème”, “Madama
Butterfly”, “Aida”,“Turandot”, “Otello”, “Macbeth”, “La Traviata”, “Rigoletto”; “Nabucco,”Cavalleria Rusticana”; “Norma”; “Trovatore”; “Carmen”; etc potranno essere apprezzate dal numeroso uditorio che è solito aderire al forte richiamo evocativo della musica classica.
Una serata di musica ma anche di emozioni grazie alle eterne e sublimi melodie con cui gli immortali operisti

hanno incarnato l’amore e la forza del sentimento.

________________________________________________________________________

BIGLIETTI




LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.