A.A.A. Artisti Cercasi

Autore:

Categoria:

Artista, pianoA volte dall’iniziativa di un piccolo gruppo di persone, si possono determinare le sorti di un intero quartiere, o addirittura di una città complessa come Palermo. Un gesto semplice, una manifestazione artistica, un’azione concreta, possono dare il la a piccole rivoluzioni culturali destinate a determinare la storia futura di molte persone.
Questi intenti, semplici ma ben determinati, sono quelli proposti dal progetto Trip Into Art, che si propone di creare una comunità di artisti che, opera dopo opera, sia in grado di riqualificare alcune delle zone più disagiate della città di Palermo. L’iniziativa parte da Brancaccio, quartiere popolare salito alle cronache nazionali per l’omicidio di Padre Pino Puglisi, nel 1993.
Proprio da qui questa comunità vuole iniziare a lasciare un segno tangibile del proprio passaggio, contribuendo a ridare lustro a zone che ben poco hanno da offrire. Proprio per questo si cercano artisti da reclutare affinché questo movimento d’intenti possa diventare realtà, permettendo così ai cittadini di rivivere il quartiere “inciampando nel bello” e trasformando Brancaccio in un museo a cielo aperto che possa accogliere opere, installazioni e performance artistiche.
Il primo artista ad avere accettato questa sfida è stato il maestro Locatelli, che si è esibito in un’indimenticabile performance musicale, suonando il pianoforte su una pedana mobile che ha percorso l’intero quartiere, tra l’ammirazione e lo stupore generale dei passanti, un piccolo segnale per un grande cambiamento.

Qui trovate il video dell’esibizione del Maestro.

Per partecipare all’iniziativa, o contattare l’associazione, potete consultare il sito www.tripintoart.jimdo.com.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici!

Rimani aggiornato con la cultura...

12,055FansLike
478FollowersSegui
567FollowersSegui
Samuele Schirò
Samuele Schirò
Direttore responsabile, redattore e fotografo di Palermoviva. Amo Palermo per la sua storia e cultura millenaria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

La Sicilia sarà “zona rossa”, ecco le ultime notizie

16 gennaio 2021 La Sicilia sarà "zona rossa" dalla mezzanotte tra sabato e domenica (17 gennaio), per due settimane (fino a domenica 31 gennaio). Lo...

Screening per alunni e docenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado

Avviate le operazioni di screening per alunni e docenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado in vista del possibile ritorno a scuola...

Caponata di carciofi

I carciofi sono ortaggi molto apprezzati e usati nella cucina siciliana. La Caponata di carciofi è una variante invernale della conosciutissima Caponata di melanzane...

La Chimica Arenella, storia di un’eccellenza perduta

Il nome di Chimica Arenella forse non dirà niente ai più giovani, mentre qualcuno forse ne ricorderà le vicende passate, purtroppo molto spesso costituite...

La chiesa nascosta sotto la Cappella Palatina

Dentro il Palazzo dei Normanni, fiore all’occhiello di Palermo, si trova la semi sconosciuta Chiesa di Santa Maria delle Grazie, spesso impropriamente scambiata per...

Cassata siciliana al forno

La cassata siciliana al forno è un dolce buonissimo di pasta frolla che racchiude un ripieno cremoso di ricotta di pecora e gocce di cioccolato fondente, una variante della...