‘a Casazza rappresentazione della Passione di Cristo a Gangi

Autore:

Categoria:

aCasazza201528 – 29 Marzo 2015
In occasione della festa delle Palme, presso quel fantastico palcoscenico costituito dal Calvario e dagli spazi adiacenti la chiesa di Santa Maria di Gesù (con all’interno le splendide statue lignee del Quattrocchi) e la torre campanaria del ‘500. Saranno presentati due spettacoli a sera, uno alle 20.00, l’altro alle 22.00. In circa un’ora, sintetizzati in un prologo e cinque parti per complessivi 29 quadri, saranno presentati in una vera e propria piece teatrale alcuni dei momenti più significativi della vita e della morte di Gesù di Nazareth.
Lo spettatore sarà dentro la scena e potrà seguire il tutto come in un film.
La “Casazza” rappresentazione sacra. I suoi contenuti vanno dal Vecchio al Nuovo testamento e, in particolare, agli eventi che caratterizzano la Settimana Santa e perciò la passione e morte di Gesù Cristo. La “Casazza” non appartiene, nonostante la ricchezza culturale, alla tradizione gangitana, ma è entrata ugualmente nella memoria collettiva da quando, nel lontano 1956, essa fu rappresentata da una “compagnia” venuta da fuori che i racconti dei testimoni dicono provenire da Bompietro. Sempre i racconti parlano, commossi, di un grande spettacolo, realizzato su palco, lì, proprio davanti al nostro Calvario. Non ci si ricorda del nome della compagnia, ma quell’evento, in ogni caso, è rimasto impresso in maniera indelebile nelle menti di molti ed è stato tramandato come una preziosa eredità. Esso ha accompagnato i non più giovani per decenni nella speranza che potesse essere riproposto e rinnovasse in loro quei momenti di stupore e commozione. Per rivederlo sarebbero dovuti passare ben più di cinquanta anni. Nel 2009, infatti, sono stati i ragazzi della Scuola Media a cimentarsi, con curiosità e coraggio, nella rappresentazione di un testo della “Casazza”. Anche quello è stato un grande spettacolo, fatto con pochi mezzi, ma non per questo meno ricco, meno sorprendente, e capace di reggere il confronto sia con la memoria dei non più giovani sia con l’aspettativa dei più giovani.

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Redazione
Redazione
Un gruppo di persone accomunate dalla passione per la Sicilia, ma sopratutto per Palermo, con la sua storia millenaria, la sua cultura unica e le sue molte, moltissime sfaccettature.

2 COMMENTI

  1. Nel Meridione d’Italia in tante Regioni e in tanti paesi di queste Regioni sin dal Medioevo si è iniziata a rappresentare la Passione di Cristo che culminata con la messa in croce del personaggio che interpretava il Cristo. A Gangi è stata rappresentata non da una Compagnia teatrale di Alimena e non di Bompietro. Ad Alimena vi era una Compagnia stabile e a chi interpretava il Cristo lo chiamarono col soprannome di “Signuruzzu”, come pure la Madonna che la rappresentava la più bella Sig.ra di Alimena.

    • Errata corrige: 1°) culminava;
      2°)è stata rappresentata dalla Compagnia teatrale di Alimena e non di Bompietro;

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare anche...

Le rovine di Solunto

“Pochi posti in Europa possono rivaleggiare con Solunto per bellezza di panorama, e questa circostanza accresce il merito delle rovine stesse di questa Pompei...

Gamberoni al forno

Un secondo piatto profumato, gustoso ed estremamente facile da realizzare che lascia contenti anche chi vuole mangiare  light!  Perfetti da gustare in ogni occasione...

La pietra dell’Imperatore Federico II

La cosiddetta Pietra dell’Imperatore era un obelisco fatto ergere da Federico II a Palermo, alle falde di Monte Pellegrino, affinché fungesse da meridiana. Nella Sicilia...

Palermo e “il Cassaro”: chiamiamolo così!

La via principale di Palermo, la più antica e importante è stata “il Cassaro”.  Inizialmente indicava il piccolo insediamento che avrebbe dato origine alla...

Il Carretto siciliano: il veicolo della tradizione

Il carretto siciliano è l’emblema della nostra isola, ma non soltanto per l’aspetto folkloristico che ha assunto oggi ma per ciò che rappresenta per...

Ciambelle fritte: dolce colazione palermitana

Le Ciambelle fritte sono una ricetta golosissima, gustosa e soffice pasta fritta, ricoperta di zucchero, che troveremo in  tutti i bar palermitani. Indicatissime per una colazione,...