La settecentesca Chiesa-salotto di San Benedetto alla Badia a Caccamo

Autore:

Categoria:

15,943FansLike
478FollowersSegui
580FollowersSegui

chiesa caccamoLa Chiesa è considerata da molti la più bella di Caccamo, sicuramente quella che viene ammirata maggiormente.
E’ la tipica settecentesca chiesa-salotto armonioso compendio di quasi tutte le forme d’arte: il pavimento maiolicato, gli stucchi di scuola Serpottiana, l’altare in legno rivestito in lamina dorata, la cancellata in ferro battuto a forma di grande ventaglio, i marmi policromi, gli affreschi sulla volta e le tele degli altari laterali.

Monumento da esplorare palmo a palmo e da visitare – come noi sempre abbiamo suggerito – a piedi scalzi, sicuramente il gioiello artistico più prezioso di Caccamo rappresentato dall’ unicum artigianale siciliano costituito da 5.555 mattonelle maiolicate decorate da originali disegni e figure dai colori vivaci a conferma delle più rinomate ceramiche siciliane, di epoca antecedente al 1701.
Nel riquadro centrale spicca un veliero in mezzo al mare in tempesta, simbolo della Chiesa, in lotta con le forze del male. Questa pregevole opera – dalla superficie di 180 metri quadrati – è suddivisa in riquadri titolati : “CONCUTITUR NON OBRUITUR” – “ABSORBET NE ABSORBEANT” – “FELICITATES OMEN” e collegati tra loro da motivi ornamentali diversi quali : figure di angeli variamente atteggiati, intrecci e trofei, uccelli svolazzanti, grandi festoni di verde fogliame cosparso di fiori e frutta, paesaggi agresti, mitiche e seminude figure a colori vivaci a conferma delle più rinomate ceramiche siciliane come il bleu turchino, il giallo, il verde e l’azzurro.
L’opera più imponente è costituita da una grandiosa   cancellata in ferro battuto a forma di grande ventaglio : un manufatto di inestimabile valore, ma anche un incomparabile diaframma tra il mondo religioso e quello laico.
L
a  “ CHIESA-SALOTTO di SAN BENEDETTO ALLA BADìA “   restaurata in tutte le sue forme d’arte, è possibile visitarla tutti i giorni della settimana soltanto dalle 9,00 alle 13,00 escluso il lunedì  (attualmente  l’ingresso  è  libero).

clicca sulle immagini!

Per individuali, coppie e gruppi inferiori ad 8 persone invece   LA PERSONA GIUSTA    che racconta Caccamo è Giovanni Aglialoro   “consulenza turistica locale gratuita “
Perché la sua accoglienza è unica ….. come solo i Siciliani sanno fare !
^ Perché Vi racconterà – in maniera chiara e semplice – i siti ed i luoghi del territorio dove vive, che da 40 anni promuove turisticamente e che conosce molto bene !
^ Perché vi guiderà alla scoperta di eccellenze e tipicità culturali !
^ Perché attingerete tutte le informazioni in modo tale che il vostro soggiorno nel borgo medievale di Caccamo 
possa essere tranquillo e motivato.

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Redazione
Redazione
Un gruppo di persone accomunate dalla passione per la Sicilia, ma sopratutto per Palermo, con la sua storia millenaria, la sua cultura unica e le sue molte, moltissime sfaccettature.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

Come partecipare al X Premio Nazionale di Poesia “L’arte in versi”

Ancora due mesi per partecipare al X Premio Nazionale di Poesia “L’arte in versi” Ci sono ancora due mesi di tempo per aderire alla decima...

Villa Branciforti di Butera a Bagheria

STORIA                   Don Giuseppe Branciforti, principe di Pietraperzia e conte di Raccuja, deputato del regno, già pretore di Palermo ed esponente di uno dei maggiori casati...

Il giardino della Cuncuma a Palermo

Forse oggi è una rarità poter ascoltare la parola Cuncuma in un discorso comune tra le nuove generazioni, giocoforza la lentissima ma inesorabile scomparsa...

Carusi, addevi e picciriddi: i bambini in Sicilia

Sono molti i modi in cui chiamiamo i bambini in Sicilia. Dipende dalle diverse province dell’isola dove il termine bambino cambia, pur mantenendo lo...

La Sala delle Donne

A Palermo in passato non erano molti i luoghi pubblici dedicati solo alle donne. Eppure pochi sanno che ve ne era uno in particolare...

Jack Churchill: L’ufficiale che sbarcò in Sicilia con arco e spada

Che qualcuno sia sbarcato in Sicilia armato di spada, arco lungo e frecce, non è certo una novità nella storia millenaria della nostra isola....