Non bruciamo i rifiuti!

Autore:

Categoria:

13,528FansLike
478FollowersSegui
576FollowersSegui

L´incendio della spazzatura è un vero e proprio attentato alla salute.
Forse si pensa che sia meglio respirare il fumo della spazzatura bruciata piuttosto che la puzza della spazzatura che marcisce al sole, ma non è così, i residui degli alimenti in putrefazione favoriscono il proliferare di germi è vero, o dei cosiddetti “vettori di malattie”, scarafaggi, mosche, topi,  che possono trasportare microbi ovviamente dannosi per  l’uomo, ma tutto questo è meno grave della diossina che viene prodotta con l’incendio dei cassonetti,  che aumenta significativamente il livello di rischio-tumori, avvelena i terreni e l’acqua e provoca numerose malattie e poi l’ effetto serra, il buco dell’ozono.
La combustione dei rifiuti è molto pericolosa, capiamo la disperazione della popolazione che vede sotto casa valanghe di spazzatura puzzolente, vede invadere le proprie strade, ostruire il passaggio ai propri portoni di abitazione,  ma non bruciamola!
Le sostanze nocive liberate sono capaci di provocare bruttissime malattie e favorirne delle altre.
L’ecosistema viene alterato con conseguenze disastrose per la vita dell’uomo.
Quello della raccolta dei rifiuti è un grosso problema per Palermo e lo sanno tutti, anche la nostra amministrazione comunale, che sta cercando, credo, la maniera migliore per affrontare tale emergenza, anche loro vivono a Palermo!
Aiutiamo anche noi Palermo a diventare più civile, contribuiamo anche nelle piccole cose a favorirne l’evoluzione.
Raccogliamo l’umido e buttiamolo in campagna
Favoriamo la raccolta differenziata della spazzatura
Non buttiamo carta sui marciapiedi o cicche per la strada
La città è la nostra casa, se tutti contribuiamo a mantenerla pulita sarebbe di certo più bella, più accogliente e più sana.

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Serafina Stanzione
Staff member. Redattrice, responsabile e curatrice della sezione dedicata agli Eventi a Palermo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

La storia della manna in Sicilia

La storia della manna in Sicilia ha radici molto antiche, risalgono probabilmente agli arabi che importarono nella "terra del sole" i frassini da manna,...

La Chiesa dei Naufragati e il Serraglio di Palermo

Nella nostra visione “moderna”, i nomi di alcuni luoghi di Palermo suonano piuttosto curiosi, come ad esempio quello della chiesa che si trova lungo...

Bonus cultura: una guida per aiutare i diciottenni a capire come utilizzarlo

Come usare il bonus Cultura 18app? È un'iniziativa del Ministero per i giovani ed è dedicata a promuovere la cultura! Se sei nato nel 2002 e...

Villa Trabia

Com'è abbastanza noto, sin dal XVII secolo presso l'aristocrazia siciliana, che possedeva già sontuosi palazzi a Palermo, si era affermata la consuetudine di costruire...

Chiesa del Carmine: dentro il cuore di Ballarò

Quante volte, da ragazzo, sono passato davanti al portone della chiesa del Carmine senza accorgermi della sua esistenza? Gli anni della prima adolescenza, quando...

Rosalia Sinibaldi “la Santuzza”, Signora di Palermo

Rosalia Sinibaldi non è soltanto un’immagine ritratta in uno dei quadri presenti all’interno della Galleria Regionale di Palazzo Abatellis, né una rappresentazione lapidea che...