Bar Pub e Locali

Autore:

Categoria:

Da quando il Centro Storico di Palermo è diventato pedonale, Bar e Locali si sono moltiplicati a dismisura. Passeggiare lungo il Cassaro, da Porta Nuova fino a Porta Felice, dai Quattro Canti fino al Politeama e oltre verso la via Libertà, è una esperienza davvero rilassante. Intere famiglie, ragazzi in bici, coppiette a braccetto, amici, insomma la Palermo che ci piace si riversa per le strade. Il clima d’altronde ci aiuta tantissimo.
Poi ci sono artisti di strada che allietano i più piccoli. Tutto questo sorseggiando una birra fresca, gustando ottime arancine, rinfrescandosi con una brioche col gelato.
Bar e locali dove è possibile sedersi e guardare il passeggio o ridere e scherzare con gli amici ce ne sono davvero tantissimi.

La notte poi, Palermo si sveglia e nel Centro del Centro Storico, aprono i tipici locali serali, i pub, dove potersi riunire con gli amici per continuare la serata. Ce ne sono di tutti i generi: quelli raffazzonati esteticamente con arredi di fortuna, quelli più fini e originali, molti recuperati in vecchi locali o magazzini, tutti comunque ricchi di fascino. In molti c’è musica dal vivo, così come in altri si può ballare, anche all’aperto. La Vucciria, la Champagneria, ai Candelai, piazza S. Anna sono luoghi che i ragazzi conoscono bene. Ma ci sono altre Location dove è possibile gustare una buona birra ascoltando buona musica: basta avventurarsi per la città in buona compagnia.

Dei bar bisognerebbe fare un discorso a parte: si tratta di un genere di locali storici che hanno superato il concetto dei caffè, anche se l’espresso è una istituzione per i palermitani. Il caffè espresso è davvero buono dalle nostre parti e la colazione che moltissimi adorano fare a Palermo è proprio composta da un cornetto caldo accompagnato da un caffè bollente in tazza bollente. Certo, poi ci sono quelli che non disdegnano la colazione salata di prima mattina con arancine, ravazzate o addirittura spiedini, che sono la quintessenza della bontà fritta! Certamente, alle 8 di mattina e accompagnato da un caffè espresso sa di strano, ma Palermo è anche questa.
Per i palati più raffinati, ovviamente, non c’è solo questo ma tutta una teoria di dolci e dolcetti buonissimi da gustare con attenzione alla pancia che ahimè tende a crescere.

Qualche eccezione si può fare e in fondo qualche piccola trasgressione dobbiamo pur farla!

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici!

Rimani aggiornato con la cultura...

11,229FansLike
478FollowersSegui
557FollowersSegui
Redazione
Redazione
Un gruppo di persone accomunate dalla passione per la Sicilia, ma sopratutto per Palermo, con la sua storia millenaria, la sua cultura unica e le sue molte, moltissime sfaccettature.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

L’Italia sarà chiusa per le feste. Stop agli spostamenti tra regioni

il Governo Conte ha approvato il Decreto Legge che vieta gli spostamenti durante le feste di fine anno. Stop a spostamenti dal 21 dicembre....

Chiesa di Sant’Ippolito Martire

La chiesa di S. Ippolito a Palermo, si trova nel quartiere del Capo,  di fronte alla Chiesa dell'Immacolata Concezione ed è una delle più antiche...

La tradizione dell’Immacolata in cucina

La festa dell'Immacolata inaugura il periodo delle festività natalizie e a Palermo devozione e tradizione si fondono facendo di questa ricorrenza una delle feste...

Nuovo dpcm, dal 29 novembre la Sicilia in zona gialla: cosa cambia

Da domenica 29 novembre la Sicilia passa in zona gialla Nell’area gialla è consentito spostarsi dalle 5 alle 22 senza necessità di motivare lo spostamento, anche al di...

Come prenotare un tampone gratuito on-line

16 novembre 2020 La Regione Siciliana ha avviato un progetto per il tracciamento del contagio da Covid-19 sulla cittadinanza residente sul territorio regionale, attraverso periodiche...

Enna: storia di una città tra mito e realtà

Anticamente era il centro del culto di Demetra-Cerere e della figlia Kore-Persefone, divinità della terra legate alla fertilità e all’attività agraria. Le fonti classiche...