Parrucchieri in Fiera per aiutare i senzatetto

Autore:

Categoria:

FOTO ANIRBAS PARRUCCHIEREANIRBAS, PARRUCCHIERI VOLONTARI IN FIERA PER AIUTARE I SENZATETTO

Sono tornati anche quest’anno, più in gamba, più generosi e con più voglia ancora di fare, i parrucchieri volontari di Anirbas. Generosi si. Perché come lo scorso anno, anche in questa edizione della Fiera del Mediterraneo, con i loro strumenti, le loro professionalità e il loro gran cuore, sono a servizio dei bisognosi. In cambio di tagli e pieghe, ad opera di parrucchieri volontari professionisti, i visitatori della Fiera possono infatti lasciare un’offerta libera e contribuire alla preparazione dei 150 pasti che ogni domenica i volontari dell’associazione Anirbas distribuiscono ai senzatetto. Loro giovani e pieni di vita tutte le settimane si riuniscono e vanno a trovare chi per disperazione o rassegnazione, è finito a vivere per strada. “Ringraziamo Medifiere – dicono Sabrina Ciulla e Elena Lo Muto di Anirbas – per aver concesso gratuitamente uno spazio alla nostra associazione, così facendo ci ha dato la possibilità di raccogliere fondi per i nostri amici senzatetto che non hanno niente e hanno bisogno di tutto. Con i fondi raccolti, grazie al lavoro dei nostri volontari e il buon cuore della gente, potremo dare da mangiare ai tanti senzatetto che ormai puntualmente ci aspettano. Molti di loro sono anziani e malati e non sono più nelle condizioni di procurarsi il cibo da soli”.

A sostenere le attività dell’associazione Anirbas quest’anno alla Fiera del Mediterraneo, non sono solo i parrucchieri volontari ma anche i bambini che con i loro disegni, la loro fantasia e il loro sorrisi, contribuiscono alla raccolta fondi per aiutare le persone bisognose. Con colori e pennarelli, i bambini disegnano sulle magliette bianche, soli che sorridono, prati fiorati, mari azzurri e bambini che giocano. C’è chi scrive il proprio nome, chi una frase, chi lascia l’impronta della sua mano, chi realizza veri capolavori, ma vanno bene anche gli scarabocchi. Anche i più piccoli infatti partecipano al laboratorio. Un modo, quello di Anirbas, per far divertire i bambini e insegnare loro il valore della solidarietà. Le magliette colorate vengono donate ai bambini e i genitori, con una libera offerta, contribuiscono alla raccolta fondi dell’associazione. “Il sorriso di un bambino per il sorriso di un senzatetto” è questo il motto dell’iniziativa di Anirbas che nelle sue attività è riuscita a coinvolgere anche i più piccoli e insegnare loro l’amore per il prossimo, perchè tutti possono condividere, fare qualcosa e aiutare chi ha bisogno.

 

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Redazione
Redazione
Un gruppo di persone accomunate dalla passione per la Sicilia, ma sopratutto per Palermo, con la sua storia millenaria, la sua cultura unica e le sue molte, moltissime sfaccettature.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

Via Archirafi

La via Archirafi va dalla via Lincoln alla via Tiro a Segno. Archirafi è il nome di una torre e di un casale in località...

I segreti del Carcere di Palazzo Steri

Tra i tanti tesori nascosti di Palermo uno dei più suggestivi è senz’altro il Carcere di Palazzo Steri (o Carcere dei Penitenziati), utilizzato dall’inizio...

Pasta con cozze e tenerumi

La pasta con cozze e tenerumi è un primo piatto estivo tipicamente siciliano, una rivisitazione della classica e sicilianissima "minestra con i tenerumi", quella...

Palermo tra due fiumi: alla scoperta dell’antica Palermo tra il Kemonia e il Papireto

Palermo tra due Fiumi, racchiusa fra il Kemonia ed il Papireto,  fu così per secoli di storia fintanto che l'evoluzione orografica, storica ed artistica...

5 luoghi da fotografare a Palermo

Quante volte, passeggiando per la città, ci siamo ritrovati davanti ad un monumento, un tramonto o uno scorcio caratteristico degno di essere immortalato? Moltissime...

Chiesa di Santa Ninfa dei Crociferi

La Chiesa di Santa Ninfa dei Crociferi è una chiesa sita nel centro storico di Palermo. Nel 1600 Don Camillo De Lellis, fondatore dell'ordine dei...