Riserva Naturale Orientata Bosco della Ficuzza

Autore:

Categoria:

Aiutaci a far crescere la pagina con un semplice clic sul pulsante...Grazie

22,443FansLike
1,079FollowersSegui
633FollowersSegui

Ficuzza boscoTra le escursioni naturalistiche che possiamo fare nella provincia di Palermo, non può mancare la Riserva Naturale Orientata Bosco della Ficuzza, Rocca Busambra, Bosco del Cappelliere e Gorgo del Drago, una superficie protetta pari a circa 7.400 ettari che interessa i territori di Corleone, Mezzojuso, Godrano,  Marineo e Monreale e gestita dall’azienda Foreste demaniali della Regione Sicilia che ha fatto e continua a fare un grande lavoro di recupero e mantenimento dell’ambiente. La Riserva è habitat meraviglioso per oltre mille specie di vegetali e per moltissime specie di animali presenti in Sicilia, come volpi, donnole, lupi, ricci, uccelli selvatici e rapaci.

Fu Riserva di caccia del re Borbone Ferdinando III di Sicilia, ecco perché arrivati a Ficuzza troviamo ancora oggi la Real Casina di Caccia  dimora sobria, squadrata ed elegante. La struttura al suo interno presenta diversi saloni di rappresentanza, una cappella privata, stalle, magazzini e le camere da letto del re e del suo seguito. Purtroppo non si è conservata la mobilia, razziata in occasione delle rivolte ottocentesche dai cittadini di Ficuzza e dei paesi vicini.

Da Palermo la Riserva può essere raggiunta attraverso lo scorrimento veloce Palermo-Agrigento imboccando l’uscita per Bolognetta; quindi seguire le indicazioni per Marineo (SS 118) e procedere in direzione Corleone, subito dopo il lago Scanzano, si arriva al bivio per Ficuzza, svoltare a sinistra per raggiungere il piccolo centro abitato. L’accesso alla riserva è garantito dai numerosi percorsi che si dipartono dai centri di Godrano, Marineo, Corleone, Mezzojuso e Campofelice di Fitalia.

Informazioni:
Dipartimento Azienda Regionale Foreste Demaniali
Via Libertà, 97  90143 – Palermo tel:  +39 091 7906811
Ufficio provinciale Azienda Palermo: +39 091 7078829
Distaccamento Forestale di Ficuzza:+39 091 8464062

 

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Redazione
Redazione
Un gruppo di persone accomunate dalla passione per la Sicilia, ma sopratutto per Palermo, con la sua storia millenaria, la sua cultura unica e le sue molte, moltissime sfaccettature.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare anche...

VAMPASCIUSCIA con ragù e ricotta

Il nome "vampasciuscia" si riferisce a un tipo di pasta specifico, la margherita, che per il suo bordo ondulato un tempo veniva paragonato alle...

Chi ricorda l’austerity a Palermo nel 1973?

Sono passati esattamente 50 anni dalla cosiddetta “austerity”, evento mondiale che coinvolse anche l’Italia compreso Palermo, e che cambiò radicalmente la vita quotidiana delle...

Ruggero d’Altavilla e una dozzina di figlie da maritare

I racconti riguardanti il Gran Conte Ruggero d'Altavilla, riportati nella cronaca “De rebus gestis Rogerii Calabriae et Siciliae comitis et Roberti Guiscardi ducis fratris...

Un’intrigata vicenda d’amore e di passione nella Palermo di fine 500

Nel gennaio del 1577 il Re Filippo II di Spagna nomina viceré di Sicilia Marcantonio Colonna, principe di Paliano e duca di Tagliacozzo, uno...

Chiesa Sant’Antonio Abate (detta dell’Ecce Homo)

La chiesa di Sant'Antonio Abate si trova in via Roma, sulla destra poco dopo la via Vittorio Emanuele venendo dalla Stazione Centrale. È quasi...

Giulia Florio: la palermitana che salvò decine di ebrei dall’Olocausto

Tutti noi conosciamo gli orrori dell’Olocausto attraverso le storie di chi lo ha vissuto. Tuttavia esistono storie parallele, in cui figure eroiche come quella...