Vacanza a Palermo? Ecco come raggiungere la città e cosa vedere

Autore:

Categoria:

Aiutaci a far crescere la pagina con un semplice clic sul pulsante...Grazie

22,488FansLike
1,086FollowersSegui
633FollowersSegui

Palermo è il capoluogo della Sicilia ed è una delle zone dell’isola più visitate dai turisti. Questa città, infatti, incarna la vera anima siciliana, grazie al mix di culture che l’hanno formata e la caratterizzano ancora oggi, il mare cristallino, il cibo delizioso e il clima mite che consente di trascorrere una vacanza in totale relax, non solo in piena estate. 

Come raggiungere Palermo 

È possibile raggiungere Palermo utilizzando diversi mezzi di trasporto; di seguito alcune informazioni su ognuno di essi.

Traghetto

Il porto della città siciliana è ben collegato, pertanto, i traghetti per Palermo partono dalle principali città italiane e sono molto frequenti. Il vantaggio di prendere questo mezzo di trasporto è la possibilità di risparmiare, specialmente se si viaggia con la famiglia. Inoltre, nei traghetti per Palermo è possibile imbarcare la propria auto o moto così da spostarsi con facilità sul territorio. Per avere maggiori info, confronta gli orari e le tariffe dei traghetti per Palermo direttamente online o presso una biglietteria.

Auto

Un’altra opzione per portare la propria auto con sé durante la vacanza a Palermo è viaggiare in auto, anche se la tratta può essere piuttosto lunga e quindi stancante da fare alla guida. In questo caso, bisogna raggiungere l’uscita di Villa San Giovanni a Reggio Calabria, dove c’è l’imbarco auto fino alla Sicilia. Infine, bisogna percorrere l’autostrada Messina-Palermo, impiegando circa due ore e mezza. 

Treno

Da alcune città italiane, come Milano, Roma, Napoli e Reggio Calabria ci sono dei treni diretti per Palermo, sia di notte che di giorno. Le corse notturne prevedono anche la possibilità di riposare nella cuccetta. I biglietti includono il costo della traversata dello stretto di Messina. 

Aereo

L’aereo è il mezzo più rapido per raggiungere Palermo, ma può essere anche il più costoso. L’aeroporto di Palermo (Falcone Borsellino) è situato nel comune di Punta Raisi e si trova a 30 km dal centro, pertanto dopo l’atterraggio è necessario spostarsi con un altro mezzo, come il bus o il taxi. 

Cosa fare e vedere a Palermo 

Le attività da fare a Palermo e i luoghi da visitare sono molteplici, per questo motivo è necessario strutturare un itinerario in base alla stagione e il tempo che si ha a disposizione.

In ogni caso, è bene sapere che il cuore della città è attorno ai Quattro Canti, la piazza che funge da snodo tra Via Masqueda e Via Vittorio Emanuele. Da qui è possibile raggiungere la Fontana Pretoria nell’omonima piazza, uno dei simboli della città.
Tra i quartieri più interessanti da visitare poi c’è Kalsa, di origine araba, caratterizzato da murales molto colorati.
Infine, è bene citare anche i famosi mercati (in particolar modo Ballarò e Vucciria), dove si respira la vera cultura siciliana, perdendosi tra profumi e vociare dei commercianti.
Per quanto riguarda le spiagge, la più conosciuta e frequentata è quella di Mondello, adatta anche ai bambini. Poco distante c’è la spiaggia dell’Addaura con le sue grotte risalenti al Paleolitico. Dal centro di Palermo, invece, è facilmente raggiungibile la spiaggia Arenella-Maria Vergine, dalla quale è possibile ammirare una tonnara o raggiungere i porticcioli turistici. Se ci si vuole allontanare dalla città, invece, è consigliabile spostarsi verso l’Isola delle Femmine, una riserva naturale perfetta per praticare sub oppure birdwatching. 

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Redazione
Redazione
Un gruppo di persone accomunate dalla passione per la Sicilia, ma sopratutto per Palermo, con la sua storia millenaria, la sua cultura unica e le sue molte, moltissime sfaccettature.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare anche...

La marmellata di arance con zucchero di canna

La marmellata di arance è una ricetta tanto facile, quanto buona. Ottima se gustata a colazione su di una fetta di pane, eccellente per farcire...

I Diavoli della Zisa

I Diavoli della Zisa sono una delle leggende più antiche e note della città di Palermo. Il  Castello della Zisa, dall’arabo "Kars el-Aziza" ovvero “Castello...

Insalata di Arance con le Aringhe

Un piatto di origini povere, particolare, per gusto ed accoppiamento di ingredienti, che sembrano contrastare, è l'insalata d'arance con le aringhe, un insalata dal...

Un intrigo Vaticano in salsa Siciliana

Tra la fine dell’800 e i primi del ‘900, uno degli uomini più potenti della Chiesa Cattolica era il cardinale Mariano Rampolla del Tindaro....

La storia della Cassata “Costanza d’Aragona”

Fu trovato "Un…corpu mortu…in testa di lo quali corpu fu trovata una coppula tutta guarnuta di petri priciusi, perni grossi et minuti, et piagi...

Secondi piatti in Sicilia

sformato di melanzane, tonno con cipolla in agrodolce, polpette di sarde, involtini di pesce spada, sarde a beccafico, calamari ripieni, baccalà fritto, capretto in...