Sery miniatura

Consigli e informazioni utili per un viaggio a Parigi

Parigi, una città bellissima che, non si sa per quale preciso motivo, resta nel cuore di chi l’ha visitata.
Basta uscire da una stazione della metro in centro città per sussultare di emozione per tutto ciò che ci si presenta innanzi.  Parigi è infatti un susseguirsi di storia ed opere d’arte,  e non solo all’interno dei musei di cui la città è davvero piena e dove sono raccolte opere di indiscussa bellezza, ma per le strade, ricche di statue e chiese e poi… piazze,  ponti, luci, locali, negozi, gente di ogni razza e cultura: questa è Parigi una grande città da vedere e da vivere.

Parigi TramontoSi dice che Parigi sia una città romantica, è vero! E non occorre molto, basta passeggiare sulla riva della Senna e sui suoi bellissimi ponti per capirlo. Oppure percorrere il fiume in battello, mentre i raggi del sole si perdono al tramonto dietro i monumenti. Un’esperienza unica che non bisogna perdere.

Viene proposta una minicrociera in battello che dura circa un’ora (Costo  14,00 €), ma io vi consiglio di prendere il Batobus, una sorta di autobus sul fiume, che vi darà la possibilità di salire e scendere per un’intera giornata e visitare i luoghi più strategici dalle città (Costo 16,00€). Molto conveniente è l’abbonamento di due giorni (Costo 19,00€) che vi permetterà veramente di godervi la magia del fiume.

Come raggiungere Parigi

Il modo più veloce e più comodo per arrivare a Parigi, se partiamo da Palermo, è senza dubbio l’aereo.
Parigi ha tre aeroporti, quello di Roissy – Charles de Gaulle, quello di Orly e quello di Beauvais, quest’ultimo è lo scalo dei voli low-cost come la Ryanair e risulta, anche se piccolo e poco comodo, sicuramente il più economico.
L’Aeroporto Roissy – Charles de Gaulle
Se atterri a questo aeroporto uno dei metodi più comodi per raggiungere la città è il treno della linea RER  B il costo si aggira intorno agli 8,00€ o il Roissybus con fermata in Place Operà  Costo : 10,50 euro
L’Aeroporto Orly
Se atterri ad Orly per raggiungere Parigi si possono utilizzare gli autobus navetta Orlybus . Da Place Denfert-Rochereau sarà poi possibile prendere la Linea 4 e la Linea 6 della metropolitana, oppure la Linea B della RER o in Navetta Orlyval che collega l’aeroporto con la stazione RER B Antony. Costo 11,50 euro
L’Aeroporto Beauvais
Se atterri a Beauvais, il modo più semplice per raggiungere la città, che dista dall’aeroporto circa un ora, è prendere il Bus navetta che parte dopo ogni atterraggio, che vi lascerà a Porte Maillot  e da lì una metro vi porterà alla vostra destinazione (Costo 17,00€, 16,00€ se acquistato on-line)

Dove alloggiare a Parigi

Ogni turista a Parigi trova facilmente la sua sistemazione. Potrete alloggiare in albergo o in B&B, affittare uno studio (monolocale) o un appartamento a seconda delle esigenze e direi che quest’ultimo è il modo più economico per soggiornare a Parigi. Solitamente gli appartamenti in affitto sono ben attrezzati e confortevoli e consentono di potere cucinare, il che può essere un gran risparmio. Per prima cosa dovete scegliere la zona dove abitare. Questo inciderà sul prezzo dell’alloggio ma ripagherà in termini di comodità. Con poco più di 500-600 euro settimanali è possibile trovare monolocali molto carini. Alloggiare al centro è bellissimo ed ovviamente da me consigliato, vi da la possibilità di fare passeggiate senza doversi spostare sempre con i mezzi pubblici e godere a pieno la vita parigina.

Cosa vedere a Parigi

Notre DameComincerei questo percorso proprio dal cuore di Parigi, dallîle de la cité, l’isolotto che sorge sulla Senna e dove si innalza uno dei monumenti più belli e famosi della città: la Cattedrale di Notre Dame un vero gioiello di arte gotica, dalle meravigliose vetrate.
Visitare la bella cattedrale non costa nulla, l’ingresso alla chiesa è infatti gratuito, bisogna solo rispettare le regole del silenzio. Il suono di una musica polifonica spesso vi accoglie a sottolineare la sacralità del luogo.
Salire alle Torri di Notre Dame costa 8,00 € e visitare la cripta 4,00€.


Parigi Amore e psicheParigi è ricca di musei per cui è necessario fare una cernita di quelli che preferiamo per non rimanere tutto il tempo al chiuso di edifici per quanto belli ed affascinanti. Per gli amanti dell’arte e della storia, ma principalmente per la fama che lo circonda, non potete non andare al Louvre, uno dei più celebri musei del mondo. L’ingresso costa 12,00 euro, ma vi impegnerà quasi una giornata.
Soffermatevi ad ammirare il magnifico Palais Royal (palazzo reale), oltre alle opere, tra le quali voglio segnalarvi la magnifica scultura del Canova, “Amore e Psiche” davanti alla quale rimarrete rapiti da quell’abbraccio  che sicuramente fotograferete in tutte le sue sfaccettature.
Ah, c’è pure la “Gioconda” di Leonardo da Vinci!louvre
Un consiglio importante: non lasciatevi scoraggiare dalle file interminabili e tanto meno lasciatevi infinocchiare da proposte di prenotazioni “salta la fila” che costano un occhio: basta arrivare davanti al museo un’oretta prima dell’apertura che è alle 9,00 e in pochissimo tempo sarete dentro.

Parigi d'OrseyDa non perdere il bellissimo Museo d’Orsay, una vecchia stazione ferroviaria trasformata in museo, celebre per i numerosi capolavori dell’Impressionismo. E poi il Centro Pompidou, per gli amanti d’arte moderna e contemporanea  e tantissimi altri ancora che ci vorrebbe ben più di un mese di vacanza per visitarli tutti. Il Museo dell’Orangerie,  il
Museo Picasso, il Museo delle cere
, della musica, delle armi, della moda ecc…
Un’altra cosa! Sappiate che la prima domenica del mese, molti musei sono gratuiti,  quindi tenetene conto quando fate i biglietti ed approfittatene!
Per i giovani con meno di 26 anni,  l’accesso alla maggior parte delle collezioni permanenti è sempre gratuito.

Ma se siete giunti a Parigi godetevi la città nelle sue sfaccettature, vivere come vivono i parigini oggi e dove un tempo vissero i più illustri poeti, pittori, scrittori, magari affittando un monolocale a Montmartre tra la bellissima Basilica del Sacro Cuore e la piazzetta dove pittori esperti vi faranno ritratti estemporanei da portare come souvenir. Bighellonare per la città, sedersi ad un caffè, non da turista d’albergo tra ristoranti e tour guidati, ma camminare e passeggiare liberi senza una vera e propria meta solo per il piacere di godersi un sogno.

Vi raccomando non perdetevi però la Torre Eiffel!

Parigi torre eiffelSembra strano come una torre di ferro possa attrarre così tanta gente, ed è veramente tanta! Evitate di acquistare on line il biglietto “salta la fila”, che non sempre trovi e che costa un botto, perché ve la proporranno insieme alla Crociera sulla Senna e magari al tour della citta! Ma da buona palermitana io consiglio: alzatevi di buon mattino e mettetevi in coda, assolutamente non più tardi delle 8,00, all’apertura, circa per le 9,30 l’attesa non sarà impossibile, risparmierete senz’altro e ci starete quanto volete.
Costo per salire in ascensore fino al secondo piano circa 10 euro (4 euro a piedi!) e 15 euro se invece salite fino in cima. E ne vale assolutamente la pena!

 

Ah! Parigi torre eiffel seraDimenticavo, tornate a vistare la Torre Eiffel al tramonto del sole, sdraiati sull’erba del Trocadero e aspettate che si illumini, è bellissima…

Per chi va con i bambini, ma per chi è ancora bambino dentro (beato lui) Disneyland® Paris, è una meta da non perdere. Il parco divertimenti più celebre in Europa. In realtà i parchi sono due e formano insieme un complesso articolato pieno di attrazioni, svaghi, zone commerciali e alberghi, interamente dedicato al mondo Disney e ai suoi personaggi.
Vi potete trascorrere uno o più giorni, soggiornando nei numerosi alberghi a tema, cioè in stile Disney e trascorrere poi la serata nel Disney Village, un’area di intrattenimento ricca di bar e ristoranti.

Spostarsi a Parigi

Spostarsi a Parigi è facile e non occorre avere un’automobile. Per i turisti è disponibile un abbonamento ai trasporti che consente l’accesso illimitato a tutta la rete trasporti di Parigi: il PARIS VISITE. Il mio consiglio è, specialmente se abitate in centro e vi piace camminare, comprare un carnet di 10 biglietti (costo 14 euro) che userete sia in metrò, sia in bus che in treno e visiterete facilmente tutta la città. Procuratevi una mappa della città con i trasporti, potete richiederla gratuitamente nelle biglietterie delle metrò o in un centro turistico e tutto sarà semplice.

Mangiare e bere

Parigi è una città molto cara, mangiare fuori senza spendere tanto è proprio un’impresa e per di più, nonostante la cucina francese sia rinomata e tra le più apprezzate al mondo, non a tutti gli italiani piace, in quanto ricca di burro e povera del nostro buon primo fatto di pasta asciutta, che i francesi usano per contorno alle carni. Se siete dunque ospiti di un albergo,  non potete far altro che mangiare nei ristoranti, nei  bistrot, nelle  brasserie. Se avete affittato un appartamento Beh! Potete anche scegliere.

In conclusione

Questo ovviamente non è tutto e d’altronde non potrebbe esserlo. Le esperienze bisogna farle da se stessi e viverle di persona fino in fondo. Qui ho voluto soltanto darvi qualche consiglio, qualche dritta, il resto dovete farlo da soli lasciandovi stupire dalla magia della città più romantica del mondo.

Se poi avete bisogno di notizie più particolareggiate, consigli o informazioni, oppure volete raccontare il vostro viaggio a Parigi, fate pure: scrivete un commento e così condividiamo le nostre esperienze.

20150604_081119-1

Serafina

5 COMMENTI

  1. <3 Paris, c'est Paris! Poi c'è un'altra Parigi quella non turistica, quella in cui la massa di "forzati del turismo" non si sognerebbeo neppure di andare, perchè non sanno, che questa città, una delle capitali mondiali del turismo, che sopporta milioni di turisti " mordi e fuggi" , presenta, per fortuna, ancora dei luoghi magici e spettacolari che conservano tutt'oggi un esprit originale e speciale

  2. Parigi è bella da vero… Vivo a 8 kilometri di Parigi… mi piace fare una passeggiatta a Parigi ma devo dire che non è tanto possibile perche costa troppo… mangiare, visitare,vedere spettacoli… tutto costa troppo… Parigi è bellissima ma è anche cara….

  3. Mi sono innamorato di Parigi quando l’ho visitata la prima volta, nel lontano 1972. Durante quella mia prima visita, ricordo, e non esagero, ho provato un’ emozione tale, da sentire dei brividi addosso. I miei occhi ammiravano estasiati quel “tutto”, unico e meraviglioso…… un luogo intriso di ..cultura, arte, bellezza, eleganza, gusto, romanticismo, amore…… profumo, a tale proposito consiglio di fare una capatina a Parigi, in primavera, nei mesi di aprile, maggio, passeggiare sul lungo-Senna, e godere quei meravigliosi colori, quei tenui profumi, che provengono dai numerosi banchetti di fiori, che troverete proprio lì.

  4. Ben detto! Parigi è una gioia per gli occhi. La felicità è sedersi ad un café sulla strada, sorseggiare un thé e osservare la moltitudine passare…
    Paris sera toujours Paris!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.