L’incredibile Camera delle Meraviglie

Autore:

Categoria:

16,020FansLike
478FollowersSegui
619FollowersSegui

Camera delle MeraviglieLa Camera delle Meraviglie è una stanza finemente decorata con motivi arabeggianti, recentemente scoperta nel centro storico di Palermo. Qual è la sua storia?

Immaginate di essere alle prese con la ristrutturazione di una casa in grave stato di abbandono, sarà la vostra casa e il restauro avrà bisogno di risorse, molto tempo e impegno; l’ultima stanza – quella in fondo- sarà per il bambino.
Un giorno, a causa di alcune infiltrazioni d’acqua dovute a un temporale, in quella stanza si sollevano quattro strati di intonaco. Ne rompete una porzione piccolissima per controllare lo stato del muro sottostante e intravedete un frammento di parete blu, con delle iscrizioni color argento. Sembrano caratteri arabi e sotto l’intonaco tutta la stanza è così, blu e argento, una camera delle meraviglie.

Siamo in via Porta di Castro, nel centro di Palermo, non lontano da Palazzo dei Normanni.
[…]
Le ipotesi sulla funzione della stanza, le cui decorazioni risalgono alla metà dell’800, si sono moltiplicate. In un primo momento si è pensato ad una stanza della preghiera, dato il suo orientamento verso la Mecca, poi ad una “stanza turca“, cioè da relax, e infine, dopo un’opera paziente di studio e ricerca condotta da studiosi dell’università di Bonn, l’ipotesi più accreditata è che venisse utilizzata per riti esoterici o massonici. Uno degli ultimi proprietari, Stefano Sammartino, duca di Montalbo e maggiorente di Sicilia, sembra fosse dedito a tali pratiche.

di Paola Giannelli

Leggi tutto l’articolo di Paola Giannelli.

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Redazione
Redazione
Un gruppo di persone accomunate dalla passione per la Sicilia, ma sopratutto per Palermo, con la sua storia millenaria, la sua cultura unica e le sue molte, moltissime sfaccettature.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

La leggenda di Cola Pesce

La Leggenda di Colapesce è una delle storie più antiche e suggestive della Sicilia. Nel maggio 1140, re Ruggero II si trovava in visita a...

Via Marchese di Roccaforte

La via Marchese di Roccaforte va dalla piazza Don Bosco alla via Filippo Cordova. Lorenzo Cottù, marchese di Roccaforte, fu un patriota palermitano nato nel...

Via Luigi Siciliano Villanueva

La via Siciliano Villanueva va da via Diego Orlando a piazza Alessandro Vanni. La strada è intitolata al giurista palermitano Luigi Siciliano Villanueva, nato nel...

Santa Sofia dei Tavernieri

Scendendo lungo il Corso Vittorio Emanuele, appena oltrepassata la Via Roma, si può notare sulla sinistra un arco, intitolato a Santa Sofia, che collega...

Via Montevergini

La via Montevergini va da via Vittorio Emanuele a via del Celso. Prende il nome dall’ex chiesa con annesso monastero denominati proprio di Montevergini. Il...

I Quattro Pizzi all’Arenella, residenza dei Florio

Nel 1844 i Florio, la famiglia più rappresentativa della Palermo di quegli anni, commissionarono al giovane architetto padovano Carlo Giachery la riconfigurazione a residenza...