L’incredibile Camera delle Meraviglie

Autore:

Categoria:

15,943FansLike
478FollowersSegui
580FollowersSegui

Camera delle MeraviglieLa Camera delle Meraviglie è una stanza finemente decorata con motivi arabeggianti, recentemente scoperta nel centro storico di Palermo. Qual è la sua storia?

Immaginate di essere alle prese con la ristrutturazione di una casa in grave stato di abbandono, sarà la vostra casa e il restauro avrà bisogno di risorse, molto tempo e impegno; l’ultima stanza – quella in fondo- sarà per il bambino.
Un giorno, a causa di alcune infiltrazioni d’acqua dovute a un temporale, in quella stanza si sollevano quattro strati di intonaco. Ne rompete una porzione piccolissima per controllare lo stato del muro sottostante e intravedete un frammento di parete blu, con delle iscrizioni color argento. Sembrano caratteri arabi e sotto l’intonaco tutta la stanza è così, blu e argento, una camera delle meraviglie.

Siamo in via Porta di Castro, nel centro di Palermo, non lontano da Palazzo dei Normanni.
[…]
Le ipotesi sulla funzione della stanza, le cui decorazioni risalgono alla metà dell’800, si sono moltiplicate. In un primo momento si è pensato ad una stanza della preghiera, dato il suo orientamento verso la Mecca, poi ad una “stanza turca“, cioè da relax, e infine, dopo un’opera paziente di studio e ricerca condotta da studiosi dell’università di Bonn, l’ipotesi più accreditata è che venisse utilizzata per riti esoterici o massonici. Uno degli ultimi proprietari, Stefano Sammartino, duca di Montalbo e maggiorente di Sicilia, sembra fosse dedito a tali pratiche.

di Paola Giannelli

Leggi tutto l’articolo di Paola Giannelli.

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Redazione
Redazione
Un gruppo di persone accomunate dalla passione per la Sicilia, ma sopratutto per Palermo, con la sua storia millenaria, la sua cultura unica e le sue molte, moltissime sfaccettature.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

Come partecipare al X Premio Nazionale di Poesia “L’arte in versi”

Ancora due mesi per partecipare al X Premio Nazionale di Poesia “L’arte in versi” Ci sono ancora due mesi di tempo per aderire alla decima...

Villa Branciforti di Butera a Bagheria

STORIA                   Don Giuseppe Branciforti, principe di Pietraperzia e conte di Raccuja, deputato del regno, già pretore di Palermo ed esponente di uno dei maggiori casati...

Il giardino della Cuncuma a Palermo

Forse oggi è una rarità poter ascoltare la parola Cuncuma in un discorso comune tra le nuove generazioni, giocoforza la lentissima ma inesorabile scomparsa...

Carusi, addevi e picciriddi: i bambini in Sicilia

Sono molti i modi in cui chiamiamo i bambini in Sicilia. Dipende dalle diverse province dell’isola dove il termine bambino cambia, pur mantenendo lo...

La Sala delle Donne

A Palermo in passato non erano molti i luoghi pubblici dedicati solo alle donne. Eppure pochi sanno che ve ne era uno in particolare...

Jack Churchill: L’ufficiale che sbarcò in Sicilia con arco e spada

Che qualcuno sia sbarcato in Sicilia armato di spada, arco lungo e frecce, non è certo una novità nella storia millenaria della nostra isola....