Notte Reale: apertura straordinaria notturna del Palazzo reale di Palermo

Autore:

Categoria:

Aiutaci a far crescere la pagina con un semplice clic sul pulsante...Grazie

22,068FansLike
1,050FollowersSegui
633FollowersSegui

29 luglio 2016

Apertura straordinaria notturna con ingresso gratuito a Palazzo dei Normanni. La sera di venerdì 29 luglio, alle ore 19 fino all’una, la sede dell’Assemblea regionale siciliana potrà essere visitata da cittadini e
turisti. Durante la “Notte reale”, un filo conduttore guiderà gli ospiti attraverso un percorso che unisce storia, pittura e natura. “Con questa iniziativa – spiega il presidente dell’Ars, Giovanni Ardizzone – vogliamo rendere fruibili a tutti le bellezze di Palazzo Reale, mostrando così un importante segno di apertura e di avvicinamento delle istituzioni ai cittadini”.
Al piano parlamentare negli appartamenti reali, da poco riaperti dopo delicati e complessi interventi di restauro, gli ospiti visitando la mostra “Sicilia 1943-1947: sulle tracce dell’autonomia” potranno ammirare
i quadri e gli affreschi delle sale ex presidenti, vicerè, pompeiana, lettura, cinese e Savoia. Allestita in occasione dell’anniversario per i 70 anni dello Statuto siciliano, l’esposizione attraverso documenti, immagini e video d’epoca racconta il periodo che va dallo sbarco alleato fino alla prima seduta del Parlamento regionale, il 25 maggio del ’47, con le motivazioni che portarono alla concessione della specialità per l’Isola.
Sempre al primo piano parlamentare, oltre a sala d’Ercole, dove si tengono le sedute dell’Assemblea regionale, potranno essere visitate anche le sale
Piersanti Mattarella e Pio La Torre, intitolate a fine maggio al presidente della Regione e al segretario regionale del Pci uccisi dalla mafia il 6 gennaio 1980 e il 30 aprile 1982.
Altra tappa a piano terra, nelle Sale Duca di Montalto, dove sarà possibile ammirare l’antologica “Tormenti e incanti” dedicata all’artista Antonio Ligabue, con sessanta opere a olio, cinque sculture in bronzo e
una sezione dedicata alla produzione grafica con disegni e incisioni. Tra i lavori esposti anche quattro inediti che rappresentano figure di animali: Volpe in fuga col gallo in bocca (1943-44), Cavalli, Leopardo con Antilope e Rapace. Visitabili, infine, anche i giardini reali del Palazzo, recentemente riaperti, dopo un accurato intervento in sinergia con l’università di
Palermo, che ha permesso il recupero e la valorizzazione di esemplari molto rari. Ad allietare la permanenza di cittadini e turisti saranno le note dell’Orchestra sinfonica siciliana, presente con quartetto di ottoni, quintetto di fiati, trio Omniart e quartetto archi. Non è necessario prenotare la visita e l’entrata avverrà esclusivamente dalla biglietteria turistica di piazza Indipendenza (ultimo ingresso ore 24).

In occasione dell’apertura straordinaria di Palazzo Reale, gli ospiti potranno scattare e condividere le proprie foto sui social Facebook,
Twitter e Instagram, utilizzando gli hashtag #nottereale e #openars.

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Redazione
Redazione
Un gruppo di persone accomunate dalla passione per la Sicilia, ma sopratutto per Palermo, con la sua storia millenaria, la sua cultura unica e le sue molte, moltissime sfaccettature.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare anche...

Palermo sotterranea: Alla scoperta dei Qanat

Tutti conosciamo, più o meno direttamente, le bellezze che Palermo offre ai suoi visitatori. Almeno quelle superficiali. In realtà a Palermo, come in altre...

La chiesa di Santa Maria di Portosalvo

Recita una lapide posta all'entrata della chiesa di Santa Maria di Portosalvo: Sotto Clemente VII Pontefice Massimo e l'Invittissimo Carlo V Imperatore e Re di...

Quando il Cardinale ebbe una lite furiosa con una monaca di clausura

In piazza Kalsa, accanto alla splendida chiesa di Santa Teresa, un portone è sormontato da una insegna povera e sbiadita: “Istituto delle Artigianelle", c'è...

La chiesa di San Ciro a Palermo: storia di un monumento abbandonato

Se ti immetti in autostrada per Catania, chissà quante volte hai visto la chiesa di san Ciro e qualcuno probabilmente neppure ne conosce il...

Fiabe Siciliane: I Romeo e Giulietta della Sicilia araba

Questa bellissima fiaba ambientata nella Palermo araba, racconta la storia dell’amore proibito tra due giovani appartenenti a famiglie rivali. Le vicissitudini di questi Romeo...

Palazzo Mirto, un tuffo nella nobiltà della Palermo storica

Sito tra via Merlo e via Lungarini,  Palazzo Mirto è una vera perla nella Palermo storica. Donna Maria Concetta Lanza Filangeri, ultima erede di...