Villa Cattolica

Autore:

Categoria:

villa Cattolica

Dopo la chiusura per ristrutturazione, è riaperta al pubblico lunedì 26 Dicembre Villa Cattolica, a Bagheria, il museo dedicato a  Renato Guttuso.

Un grande evento per la città di Bagheria che vede nella riapertura del nuovo museo una rinascita culturale di notevole rilevanza e prestigio.
1.500 opere esposte, tra dipinti, disegni e sculture non solo di Renato Guttuso, ma anche di altri artisti.

Un Museo nuovo, più tecnologico e accessibile.

Villa di notevole interesse a Bagheria, Villa Cattolica è situata giusto all’ingresso della deliziosa cittadina.

Fatta costruire probabilmente, secondo il Villabianca, dal principe di Cattolica Eraclea, Francesco Bonanno pretore di Palermo, tra il 1706 e il 1736, data incisa sopra un balcone.
L’edificio costruito su tre elevazioni, mostra due esedre nei due opposti fronti, in una è la gradinata esterna, mentre nell’altra si apre una terrazza con balaustra.
All’interno, sia al piano terra che ai piani superiori, vi sono dei saloni rettangolari disposti a croce che disimpegnano ambienti quadrati intercomunicanti; il piano nobile è collegato ai piani superiori da scale interne site in corrispondenza della gradinata esterna.

Nella villa riposano le spoglie dell’illustre pittore bagherese Renato Guttuso, commemorato con un magnifico monumento funebre in marmo blu del Brasile.

Dal 1988 la Villa è di proprietà comunale.

GUIDA AI DINTORNI DI PALERMO

 

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici!

Rimani aggiornato con la cultura...

10,408FansLike
478FollowersSegui
543FollowersSegui
Serafina Stanzione
Serafina Stanzione
Staff member. Redattrice, responsabile e curatrice della sezione dedicata agli Eventi a Palermo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

Il fiume Papireto fratello del Nilo

Uno dei principali fiumi di Palermo, il Papireto, ha svolto un ruolo molto importante nella storia antica della nostra città. Come sappiamo, fino al...

Il fiume Oreto: storia, ricordi e speranze di recupero

Ricordo ancora quando da ragazzino scendevo dal ponte Oreto al fiume e insieme a qualche amico esploravamo quella zona di terra fangosa, acqua, canneti...

Movida palermitana: le nuove regole

26 giugno 2020 - l sindaco Leoluca Orlando ha firmato ieri un'ordinanza che modifica gli orari di vendita e somministrazione di bevande alcoliche e...

Le chiavi di San Pietro

Le chiavi di San Pietro sono dei dolci tipici della tradizione di Palermo consumati il 29 giugno, per la festa dei Santi Pietro e...

La storia di Maqueda, il viceré pirata

Il viceré Bernardino de Cárdenas, duca di Maqueda, è entrato in modo indelebile nella storia di Palermo, visto che proprio a lui si deve...