Occhio alla truffa dello specchietto: ogni giorno casi a Palermo!

Autore:

Categoria:

Aiutaci a far crescere la pagina con un semplice clic sul pulsante...Grazie

22,404FansLike
1,069FollowersSegui
633FollowersSegui

truffa dello spechiettoOcchio ai truffatori, sempre in aumento per l’ormai nota truffa dello “specchietto”.
Ogni giorno casi a Palermo!

E’ successo ancora stamattina in viale Regione Siciliana, all’altezza di via Aspromonte, una messa in scena a tutti gli effetti, fortunatamente andata a buon fine, perché la vittima, probabilmente informato, si è accorto di tutto e ha proseguito per la sua strada, denunciando  alla polizia.

Forse ne avete sicuramente sentito parlare, ma il caso è sempre in aumento quindi attenzione! Ecco come avviene la truffa! Solitamente i truffatori sono due, lanciano un sassolino sull’automobile in movimento, l’automobilista avverte il rumore, i truffatori si fermano e chiedono al malcapitato di accostare e rivendicano il danno della finta rottura dello specchietto. Convincono la vittima di esserne il diretto responsabile, ovviamente per estorcergli il denaro. Capita spessissimo che lo sprovveduto automobilista ricordando il colpo udito cade nel tranello e cede alla richiesta della somma che ammonta quasi sempre a 50 euro, a detta delle testimonianze ricevute.
Occhio ai truffatori dunque. Se dovesse capitarvi, accertatevi se il danno non sia veramente accaduto e se avete dubbi, piuttosto che cacciar 50 euro dite di far loro l’assicurazione che deciderà, periziando il veicolo, chi ha ragione. Se siete sicurissimi che non siete stati voi, dite pure di non voler pagare e di chiamare le forze dell’ordine, vedrete che i malfattori vi diranno di lasciar perdere.

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Redazione
Redazione
Un gruppo di persone accomunate dalla passione per la Sicilia, ma sopratutto per Palermo, con la sua storia millenaria, la sua cultura unica e le sue molte, moltissime sfaccettature.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare anche...

Il carcere Malaspina, da dimora nobiliare a Centro di Giustizia minorile

Il Carcere Malaspina è situato all’interno del complesso annesso alla settecentesca villa Firriato di Sperlinga di Palermo: un parco grandissimo che arrivava fino all’odierna...

Alberto Amedeo, re di Sicilia… a sua insaputa

Il nome di Alberto Amedeo a Palermo è famoso per via dell’omonima strada che migliaia di cittadini percorrono ogni giorno. Pochi però sanno chi...

Chiesa dell’Assunta delle Carmelitane Scalze

Storia della chiesa dell'Assunta delle Carmelitane Scalze Tra le Chiese ed i Monasteri costruiti a Palermo nel ‘600 possiamo annoverare la splendida Chiesa dell’Assunta delle...

Crostata di cachi

 Sembra riflettere i colori dell'autunno questo delicato e gustosissimo frutto, dal sapore inconfondibile originario dell' Estremo Oriente. E' nato infatti nelle immense pianure cinesi...

La cappella Palatina

La cappella Palatina si trova all’interno del Palazzo dei Normanni, costruito nella paleopoli, la parte più alta e antica della città. La Cappella Palatina,...

Spaghetti con la neonata

Oggi vi propongo la ricetta degli "Spaghetti con la neonata" o come diciamo noi palermitani " nunnata". "Nunnata" è il termine siciliano con cui vengono...