Orecchiette con broccoletti siciliani

Autore:

Categoria:

Le orecchiette con broccoli sono un primo piatto delizioso, della cucina italiana. In realtà è un piatto pugliese realizzato con le cime di rapa, ma che noi in Sicilia usiamo cucinare con i broccoletti verdi da noi palermitani chiamati anche Sparacelli, che in realtà hanno più foglie, uno stelo più sottile e una inflorescenza meno compatta, ma molto simili al broccolo.
Da sottolineare che noi siciliani, chiamiamo broccolo il cavolfiore (quello usato per la pasta con i broccoli arriminati) quello verde. Ortaggi invernali capaci per le loro proprietà di rafforzare le nostre difese immunitarie, ricchi di antiossidanti e dalle proprietà antitumorali.

Ingredienti per 2 persone

180 gr di orecchiette
Un broccoletto verde
4 filetti di acciughe
1 cipolla piccola
sale q.b
peperoncino a piacere

Pulite i broccoletti e dividete i fiori a cimette. Lavateli bene e lessateli per alcuni minuti in acqua salata. Un consiglio? Ponete sul coperchio un tovagliolino di carta o una mollica di pane imbevuta d’aceto, aiuterà ad assorbire l’odore intenso del broccolo.
In una padella scaldate tre/quattro cucchiai d’olio e unite 4 filetti d’acciughe e una piccola cipolla tagliata a fettine sottili, aggiungete le cimette, un po’ di peperoncino e cuocete per dieci minuti.
Lessate le orecchiette in abbondante acqua salata. Scolatele al dente e passatele nella padella con i broccoletti. Mescolate a fuoco acceso e disponetele sul piatto da portata.

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Serafina Stanzione
Serafina Stanzione
Staff member. Redattrice, responsabile e curatrice della sezione dedicata agli Eventi a Palermo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

Le mura della Lupa

Mi sono sempre chiesto a cosa si riferisse il cosiddetto “Vicolo delle mura della lupa” alla Cala di Palermo, sito tra la grossa mole...

I pupazzi di Mastressa: Storia di un inganno archeologico

Intorno al 1867 a Mastressa, nei dintorni di Taormina, uno dei più noti archeologi siciliani si imbatté quasi per caso in quella che sembrava...

Via Gino Marinuzzi

La via Marinuzzi va da piazza Turba a corso Calatafimi. È intitolata al compositore e direttore d’orchestra palermitano Gino Marinuzzi, nato nel 1882 e morto...

Via Padre Giuseppe Puglisi

Via Puglisi va dalla via Amedeo d’Aosta a via Portella della Ginestra. È intitolata al Beato padre Pino Puglisi, prete palermitano ucciso dalla mafia il...

La Torre dei diavoli: un monumento avvolto nel mistero

Avete mai sentito parlare della Torre dei Diavoli? Probabilmente no. Tuttavia questo monumento avvolto nel mistero avrebbe meritato una sorte diversa. Ma per ragioni...

Pasta chi vruocculi arriminati

La pasta chi vruocculi arriminati è uno dei piatti palermitani per eccellenza insieme alla pasta con le sarde e gli anelletti al forno. Il nome...