Pani Cunzatu

Autore:

Categoria:

16,020FansLike
478FollowersSegui
619FollowersSegui

Ricetta tipica del Trapanese, il “Pani Cunzatu” da sempre è nel cuore di tutti i siciliani.
Dai sapori mediterranei, intensi e profumati, il Pani Cunzatu è il nostro cavallo di battaglia per
un pranzo last minute, una gita fuori porta a mare o in montagna e perché no anche per una tardiva ma sempre buona colazione estiva.
Pochi e semplici ingredienti che fanno del Pani Cunzatu una vera prelibatezza tutta siciliana.

Ingredienti:
• 1 filone o pane casareccio
• 80 g tonno all’olio di Oliva (1 scatoletta)
• 8 acciughe
• 3 pomodori rossi
• 1/2 cipolla
• q.b. Olio EVO
• q.b. sale
• q.b. origano
• q.b. pepe nero

Procedimento:
1. per prima cosa pulite per bene il pomodoro e affettatelo.
2. Prendete così il pane, tagliatelo a metà e iniziate a condirlo con Olio Evo e pepe nero.
3. Aprite la scatoletta di tonno, scolatelo per bene e affettate la cipolla.
4. A questo punto condite il pane con le fette di pomodoro, il tonno, la cipolla affettata e le acciughe.
5. Moderate di sale, chiudete il pane e avvolto con della carta d’alluminio fatelo riposare per un po’ affinché si possa assaporare per bene.

Trucchi del mestiere:
• potete portare con voi il pane cunzatu, avvolto con della carta di alluminio in una borsa termica; se volete potete farcire il vostro Pane Cunzatu anche con qualche fetta di mozzarella o cacio siciliano; il pani cunzatu sarà ancora più buono se utilizzate un pane casareccio appena sfornato e subito condito.

Floriana Fontana
Blog

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Floriana Fontana
Floriana Fontana
Classe '91, una giurista dall’anima creativa. La mia passione? Preparare ricette, scrivere di cibo, parlare della mia Sicilia, andare a caccia di eventi!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

Via Lattarini

La via Lattarini va dalla discesa dei Giudici e dalla piazza S. Anna fino alla piazza Cassa di Risparmio. Esistono molti dibattiti sull’origine del nome...

La porta della Pescaria e i mercati del pesce a Palermo

La porta della Pescaria (o Pescheria) si apriva lungo le mura della Cala a Palermo: doveva immettere al mercato dei pesci e tuttavia questa...

Vicolo di S. Mercurio

Il vicolo di S. Mercurio va dalla via Generale Luigi Cadorna alla via dei Benedettini. Deve il suo nome all’omonima chiesa, fabbricata dal Senato palermitano...

Via Spaccaforno

La via Spaccaforno va dalla via Principe di Villafranca alla via Antonio Leto. Il nome di tale via deriva dalla presenza di una villa con...

L’Ammiraglio Gravina, il palermitano che affascinò Napoleone

Tra i personaggi illustri della nostra città, merita senza dubbio una menzione Federico Carlo Gravina, principe di Montevago, palermitano di nobili origini che fece...

Gli artisti che hanno fatto bella Palermo

Palermo è una città bellissima, ricca di storia e di monumenti che spaziano dalla preistoria al grande periodo arabo normanno, dal barocco siciliano alle...