Pani Cunzatu

Autore:

Categoria:

13,528FansLike
478FollowersSegui
576FollowersSegui

Ricetta tipica del Trapanese, il “Pani Cunzatu” da sempre è nel cuore di tutti i siciliani.
Dai sapori mediterranei, intensi e profumati, il Pani Cunzatu è il nostro cavallo di battaglia per
un pranzo last minute, una gita fuori porta a mare o in montagna e perché no anche per una tardiva ma sempre buona colazione estiva.
Pochi e semplici ingredienti che fanno del Pani Cunzatu una vera prelibatezza tutta siciliana.

Ingredienti:
• 1 filone o pane casareccio
• 80 g tonno all’olio di Oliva (1 scatoletta)
• 8 acciughe
• 3 pomodori rossi
• 1/2 cipolla
• q.b. Olio EVO
• q.b. sale
• q.b. origano
• q.b. pepe nero

Procedimento:
1. per prima cosa pulite per bene il pomodoro e affettatelo.
2. Prendete così il pane, tagliatelo a metà e iniziate a condirlo con Olio Evo e pepe nero.
3. Aprite la scatoletta di tonno, scolatelo per bene e affettate la cipolla.
4. A questo punto condite il pane con le fette di pomodoro, il tonno, la cipolla affettata e le acciughe.
5. Moderate di sale, chiudete il pane e avvolto con della carta d’alluminio fatelo riposare per un po’ affinché si possa assaporare per bene.

Trucchi del mestiere:
• potete portare con voi il pane cunzatu, avvolto con della carta di alluminio in una borsa termica; se volete potete farcire il vostro Pane Cunzatu anche con qualche fetta di mozzarella o cacio siciliano; il pani cunzatu sarà ancora più buono se utilizzate un pane casareccio appena sfornato e subito condito.

Floriana Fontana
Blog

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Floriana Fontana
Classe '91, una giurista dall’anima creativa. La mia passione? Preparare ricette, scrivere di cibo, parlare della mia Sicilia, andare a caccia di eventi!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

La storia della manna in Sicilia

La storia della manna in Sicilia ha radici molto antiche, risalgono probabilmente agli arabi che importarono nella "terra del sole" i frassini da manna,...

Villa Trabia

Com'è abbastanza noto, sin dal XVII secolo presso l'aristocrazia siciliana, che possedeva già sontuosi palazzi a Palermo, si era affermata la consuetudine di costruire...

Bonus cultura: una guida per aiutare i diciottenni a capire come utilizzarlo

Come usare il bonus Cultura 18app? È un'iniziativa del Ministero per i giovani ed è dedicata a promuovere la cultura! Se sei nato nel 2002 e...

Chiesa del Carmine: dentro il cuore di Ballarò

Quante volte, da ragazzo, sono passato davanti al portone della chiesa del Carmine senza accorgermi della sua esistenza? Gli anni della prima adolescenza, quando...

L’urna con le ossa di Santa Rosalia

Fra qualche giorno ricorrerà il 397° festino della nostra amatissima patrona Santa Rosalia, ma anche quest’anno ci toccherà rinunciare alla sfilata del carro trionfale...

Rosalia Sinibaldi “la Santuzza”, Signora di Palermo

Rosalia Sinibaldi non è soltanto un’immagine ritratta in uno dei quadri presenti all’interno della Galleria Regionale di Palazzo Abatellis, né una rappresentazione lapidea che...