Ravazzata palermitana

Autore:

Categoria:

16,020FansLike
478FollowersSegui
599FollowersSegui

Per noi Palermitani, lo street food e la rosticceria, sono una vera e propria tradizione che identifica e caratterizza anche la nostra cultura gastronomica.
Oggi vi parleremo della ravazzata, una brioche farcita con ragù di carne e piselli e cucinata al forno, da non confondere con la rizzuola che invece viene fritta, una vera squisitezza della rosticceria da gustare a tutte le ore del giorno in qualsiasi bar e rosticceria della città.


 INGREDIENTI 

 

  • Farina 00 500 g
  • Acqua 250 g
  • Lievito di birra fresco 8 g
  • Strutto 50 g
  • Zucchero 40 g
  • Uova1
  • Semi di sesamo
  • Manzo macinato 200 g
  • Maiale macinato 200 g
  • Cipolle 1/2
  • Sedano 1 gambo
  • Carote1
  • Pomodori (passata) 400 ml
  • Vino bianco
  • Piselli 200 g
  • Sale
  • Pepe
  • Olio extravergine di oliva

Versate nella ciotola dell’impastatrice l’acqua, il lievito di birra, lo zucchero, la farina e impastate fino a quando l’impasto risulta amalgamato. Aggiungete lo strutto e 9 g di sale, fate incorporare  e terminate quando l’impasto diventa liscio e omogeneo. Occorrono 15-18 minuti. Fate lievitare l’impasto in un contenitore, in un luogo tiepido fino a che raddoppia il suo volume.

Sbucciate la cipolla, la carota, il sedano, tagliateli finemente e fate rosolare in olio extra vergine d’oliva. Unite la carne tritata e mescolate fino a che la carne non è rosolata, sfumate con il vino, aggiungete i piselli e infine aggiungete la salsa di pomodoro, il sale e il pepe. Lasciate cuocere per un ora circa, a fiamma bassa. Una volta pronto lasciatelo raffreddare, conservatelo in frigo fino al momento di farcire le ravazzate.

Dividete l’impasto in pezzi da 60 g circa,  arrotondateli e metteteli a lievitare fino a quando hanno raddoppiato di volume

Allargate i panetti  formando un disco di 6 cm di diametro.
Farcite ciascun disco  con cucchiaio di ragù e richiudete la pasta sul ripieno. Arrotondate  il panetto, schiacciate leggermente e riponete a lievitare per altri 40 minuti circa.
A lievitazione avvenuta, spennelate ogni panetto con l’uovo sbattuto e cospargeteli con i semi di sesamo.
Cucinare in forno caldo a 180°C  per 20/25 minuti.

 

 

 

Per garantire una cottura perfetta ricordate di utilizzare ragù quanto più freddo possibile e di sigillare le ravazzate perfettamente prima di procedere con l’ultima lievitazione.

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Serafina Stanzione
Serafina Stanzione
Staff member. Redattrice, responsabile e curatrice della sezione dedicata agli Eventi a Palermo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

I cannoli siciliani un capolavoro di pasticceria!

Un capolavoro di pasticceria! Il cannolo siciliano è fra i più famosi prodotti dell'arte dolciaria della nostra bella Sicilia, un vero peccato di gola...

Lo spettro del Teatro Massimo

Palermo possiede un tempio della musica lirica, il Teatro Massimo Vittorio Emanuele, costruito alla fine dell'Ottocento su progetto di Giovan Battista Basile e completato...

Via Scorzadenaro

La via Scorzadenaro, che oggi va dalla via Gaetano Costa alla via Altofonte, in passato aveva un corso completamente diverso da quello odierno, fino...

Villino Florio all’Olivuzza

Tra il 1893 ed il 1898 i Florio, una delle dinastie imprenditoriali italiane più potenti dell'800, acquistarono nella contrada dell'Olivuzza, una vasta area verde...

Via Torrearsa

La via Torrearsa va dalla via della Libertà alla via Isidoro La Lumia. È intitolata a Vincenzo Fardella, marchese di Torrearsa, patriota e politico nato...

La pietra dell’Imperatore Federico II

La cosiddetta Pietra dell’Imperatore era un obelisco fatto ergere da Federico II a Palermo, alle falde di Monte Pellegrino, affinché fungesse da meridiana. Nella Sicilia...