Ravazzata palermitana

Autore:

Categoria:

Per noi Palermitani, lo street food e la rosticceria, sono una vera e propria tradizione che identifica e caratterizza anche la nostra cultura gastronomica.
Oggi vi parleremo della ravazzata, una brioche farcita con ragù di carne e piselli e cucinata al forno, da non confondere con la rizzuola che invece viene fritta, una vera squisitezza della rosticceria da gustare a tutte le ore del giorno in qualsiasi bar e rosticceria della città.


 INGREDIENTI 

 

  • Farina 00 500 g
  • Acqua 250 g
  • Lievito di birra fresco 8 g
  • Strutto 50 g
  • Zucchero 40 g
  • Uova1
  • Semi di sesamo
  • Manzo macinato 200 g
  • Maiale macinato 200 g
  • Cipolle 1/2
  • Sedano 1 gambo
  • Carote1
  • Pomodori (passata) 400 ml
  • Vino bianco
  • Piselli 200 g
  • Sale
  • Pepe
  • Olio extravergine di oliva

Versate nella ciotola dell’impastatrice l’acqua, il lievito di birra, lo zucchero, la farina e impastate fino a quando l’impasto risulta amalgamato. Aggiungete lo strutto e 9 g di sale, fate incorporare  e terminate quando l’impasto diventa liscio e omogeneo. Occorrono 15-18 minuti. Fate lievitare l’impasto in un contenitore, in un luogo tiepido fino a che raddoppia il suo volume.

Sbucciate la cipolla, la carota, il sedano, tagliateli finemente e fate rosolare in olio extra vergine d’oliva. Unite la carne tritata e mescolate fino a che la carne non è rosolata, sfumate con il vino, aggiungete i piselli e infine aggiungete la salsa di pomodoro, il sale e il pepe. Lasciate cuocere per un ora circa, a fiamma bassa. Una volta pronto lasciatelo raffreddare, conservatelo in frigo fino al momento di farcire le ravazzate.

Dividete l’impasto in pezzi da 60 g circa,  arrotondateli e metteteli a lievitare fino a quando hanno raddoppiato di volume

Allargate i panetti  formando un disco di 6 cm di diametro.
Farcite ciascun disco  con cucchiaio di ragù e richiudete la pasta sul ripieno. Arrotondate  il panetto, schiacciate leggermente e riponete a lievitare per altri 40 minuti circa.
A lievitazione avvenuta, spennelate ogni panetto con l’uovo sbattuto e cospargeteli con i semi di sesamo.
Cucinare in forno caldo a 180°C  per 20/25 minuti.

 

 

 

Per garantire una cottura perfetta ricordate di utilizzare ragù quanto più freddo possibile e di sigillare le ravazzate perfettamente prima di procedere con l’ultima lievitazione.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici!

Rimani aggiornato con la cultura...

12,177FansLike
478FollowersSegui
567FollowersSegui
Serafina Stanzione
Serafina Stanzione
Staff member. Redattrice, responsabile e curatrice della sezione dedicata agli Eventi a Palermo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

“Giornata della Memoria”

L’Università degli Studi di Palermo, nell’ambito delle celebrazioni per il "Giorno della Memoria", in considerazione delle restrizioni dovute alla emergenza sanitaria da Covid-19, dedica...

La Pietra di Palermo e i suoi misteri non ancora risolti

Avete mai sentito parlare della Pietra di Palermo? Cosa è? Perché è importante? Quali misteri ancora nasconde? Perché, pure essendo custodita nel Museo archeologico...

Palermo e la “Santa aggiustamariti”

Nel centro storico di Palermo, vicino al Teatro Massimo, precisamente nel "Quartiere del Capo", si trova la "Chiesa di Sant'Agostino" nota ai palermitani come...

Congiuntivite da Covid 19: è possibile?

Secondo una ricerca pubblicata su BMJ Open Ophthalmology è stato affermato che l'1% e il 31% delle persone affette da COVID-19 oltre ad avere i...

La storia del traffico a Palermo

Il traffico a Palermo è sempre stato una “piaga terribile”, per citare un famoso film di Roberto Benigni. Sebbene oggi la situazione del centro...

Emergenza freddo! Attivo nuovo numero telefonico per aiutare i senzatetto della città

Emergenza freddo! Per i cittadini che volessero segnalare la presenza di persone senza dimora che necessitano di assistenza, è sempre attivo h24 il numero della...