Ravazzata palermitana

Autore:

Categoria:

13,528FansLike
478FollowersSegui
575FollowersSegui

Per noi Palermitani, lo street food e la rosticceria, sono una vera e propria tradizione che identifica e caratterizza anche la nostra cultura gastronomica.
Oggi vi parleremo della ravazzata, una brioche farcita con ragù di carne e piselli e cucinata al forno, da non confondere con la rizzuola che invece viene fritta, una vera squisitezza della rosticceria da gustare a tutte le ore del giorno in qualsiasi bar e rosticceria della città.


 INGREDIENTI 

 

  • Farina 00 500 g
  • Acqua 250 g
  • Lievito di birra fresco 8 g
  • Strutto 50 g
  • Zucchero 40 g
  • Uova1
  • Semi di sesamo
  • Manzo macinato 200 g
  • Maiale macinato 200 g
  • Cipolle 1/2
  • Sedano 1 gambo
  • Carote1
  • Pomodori (passata) 400 ml
  • Vino bianco
  • Piselli 200 g
  • Sale
  • Pepe
  • Olio extravergine di oliva

Versate nella ciotola dell’impastatrice l’acqua, il lievito di birra, lo zucchero, la farina e impastate fino a quando l’impasto risulta amalgamato. Aggiungete lo strutto e 9 g di sale, fate incorporare  e terminate quando l’impasto diventa liscio e omogeneo. Occorrono 15-18 minuti. Fate lievitare l’impasto in un contenitore, in un luogo tiepido fino a che raddoppia il suo volume.

Sbucciate la cipolla, la carota, il sedano, tagliateli finemente e fate rosolare in olio extra vergine d’oliva. Unite la carne tritata e mescolate fino a che la carne non è rosolata, sfumate con il vino, aggiungete i piselli e infine aggiungete la salsa di pomodoro, il sale e il pepe. Lasciate cuocere per un ora circa, a fiamma bassa. Una volta pronto lasciatelo raffreddare, conservatelo in frigo fino al momento di farcire le ravazzate.

Dividete l’impasto in pezzi da 60 g circa,  arrotondateli e metteteli a lievitare fino a quando hanno raddoppiato di volume

Allargate i panetti  formando un disco di 6 cm di diametro.
Farcite ciascun disco  con cucchiaio di ragù e richiudete la pasta sul ripieno. Arrotondate  il panetto, schiacciate leggermente e riponete a lievitare per altri 40 minuti circa.
A lievitazione avvenuta, spennelate ogni panetto con l’uovo sbattuto e cospargeteli con i semi di sesamo.
Cucinare in forno caldo a 180°C  per 20/25 minuti.

 

 

 

Per garantire una cottura perfetta ricordate di utilizzare ragù quanto più freddo possibile e di sigillare le ravazzate perfettamente prima di procedere con l’ultima lievitazione.

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Serafina Stanzione
Staff member. Redattrice, responsabile e curatrice della sezione dedicata agli Eventi a Palermo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

C’è Vucciria, a Palermo!

Giorno 05 Giugno, presso Palazzo Chiaramonte – Steri, è stata inaugurata la fruizione pubblica del più conosciuto dipinto del pittore bagherese Renato Guttuso, La...

Al Civico di Palermo via allo screening per pazienti reumatologici e dermatologici

AL CIVICO DI PALERMO VIA ALLO SCREENING PER I PAZIENTI REUMATOLOGICI E DERMATOLOGICI CHE, A CAUSA DEL COVID-19, HANNO DOVUTO RINUNCIARE A VISITE E...

Michele Scoto: Un mago alla corte di Federico II

Alla vivace ed eclettica corte di Federico II, a Palermo, viveva Michele Scoto, una delle figure più conturbanti e misteriose di quegli anni. Sebbene...

In Sicilia via libera alle prenotazioni del vaccino anti-Covid per la fascia d’età tra 12 e 15 anni

Per la prenotazione è sufficientela tessera sanitaria e il codice fiscale della persona che intende vaccinarsi. Con la prenotazione è possibile individuare, in base al...

La Vucciria è tornata a casa

PALERMO. Da sabato 5 giugno riapre lo Steri: le carceri della Santa Inquisizione, il soffitto trecentesco della Sala dei Baroni. Ritorna visibile la Vucciria...

Dal 1 giugno riparte la ZTL Centrale

Da martedì 1 giugno 2021 (dalle ore 8 alle ore 20 da lunedì a venerdì) sarà regolarmente attiva la ZTL Centrale. Inoltre, dal 1 giugno...