Rosticceria mignon siciliana

Gastronomia classica Siciliana, la ricetta perfetta per feste e buffet

Autore:

Categoria:

16,020FansLike
478FollowersSegui
620FollowersSegui

La rosticceria siciliana è uno dei vanti della gastronomia palermitana, la ricetta perfetta per feste e buffet, una vera prelibatezza.
Un impasto di pasta brioche che viene utilizzata come base per fare pizzette, rollò ai wurstel, calzoni fritti e al forno ecc.
A Palermo li troverete in tutte le rosticcerie, ma anche panifici, pollerie, bar. Ottimi per una cena fredda, banchetti o aperitivi.
Qui la ricetta per prepararli voi a casa.


Ingredienti

1 kg di farina 00 o manitoba (anche mista)
100 g di olio extra vergine d’oliva o strutto
100 g di zucchero
25 g lievito di birra
20 g di sale
500 ml acqua tiepida

Per la farcitura

Passata di pomodoro
Prosciutto cotto
salame piccante
Mozzarella
Wurstel
Per lucidare i pezzi

uovo
Semi di sesamo


Sciogliere il lievito in metà dell’acqua leggermente intiepidita. Impastare tutti gli ingredienti, farina, zucchero, olio e lievito sciolto, aggiungete pian piano la rimanente acqua e per ultimo il sale

Fate lievitare l’impasto per circa due-tre ore o fino a quando non sarà raddoppiato di volume. Formare le palline di 50 g l’uno per calzoni , pizzette ecc. e per i rollini con il wrustel 25 g. Poi formare la rosticceria e condirla a vostro piacimento, utilizzando i condimenti che avete preparato. Lievitare il tempo che si formano tutti e si scalda il forno, circa 1 ora. Spennellare con tuorlo e un cucchiaio di latte. Infornare in forno caldo a 200° 20/25 min.

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Serafina Stanzione
Serafina Stanzione
Staff member. Redattrice, responsabile e curatrice della sezione dedicata agli Eventi a Palermo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

S. Maria dell’Ammiraglio: La Martorana

Situata in posizione dominante la sottostante piazza Bellini, la chiesa di Santa Maria dell’Ammiraglio, nota anche come "la Martorana", deve la sua più comune...

Vermicelli freddi al tonno e limone

Un primo piatto veloce, dal gusto fresco e dal sapore inconfondibile, preparata  con un condimento totalmente a crudo e pronto in 5 minuti

Via Pier Santi Mattarella

La via Mattarella va dalla via Notarbartolo alla via Costantino Nigra. Un tempo conosciuta come via Villa Trabia (che è appunto costeggiata da questa strada),...

Via Re Tancredi

La via Re Tancredi va dalla via Colonna Rotta alla via Stefano de Perche. Tancredi era il figlio illegittimo del duca Ruggero, primogenito di Ruggero...

Via Benedetto Civiletti

La via Civiletti va da via Paolo Paternostro alla via Dante. È intitolata allo scultore palermitano nato nel 1845 e morto nel 1899. Studiò scultura nella...

Vicolo delle Vergini

Il vicolo delle Vergini va dalla piazzetta omonima alla piazzetta del Parlatoio. Qui vi era un monastero benedettino, abitato da nobildonne palermitane, fondato intorno al...