tds_category_module_7

Spaghettoni quadrati con gambero rosso

Autore:

Categoria:

Gli spaghettoni con gambero rosso sono un piatto tipico della cucina siciliana apprezzato dai turisti di tutto il mondo.
I gamberoni rossi di Mazzara dell Vallo sono quelli più ambiti e apprezzati dai migliori chef.
Un piatto davvero eccellente dove il gamberone è il protagonista, di colore rosso intenso con sfumature corallo, custodisce una polpa soda, dolce, delicata e con un intenso sentore di mare. Pescato nelle acque incontaminate ad una profondità che va da 200 a mille metri utilizzando il metodo di pesca a strascico


Ingredienti per 4 persone

400 g di spaghettoni trafilati al bronzo
16 Gamberi Rossi freschissimi
500 gr di pomodori pachino
Olio extravergine di oliva
Aglio
Prezzemolo
Sale e pepe q.b.
Mezzo bicchiere di vino bianco

Iniziate a pulire i gamberi sotto l’acqua corrente, sgusciateli e togliete le teste con le quali preparerete un fumetto. Fate attenzione di togliere con uno stuzzicadenti il filo intestinale nero. Per il fumetto basterà bollire le teste con un gambo di sedano, mezza cipolla e un po’ di pomodoro.
Fate soffriggere l’aglio con l’olio extravergine di oliva e un po’ di prezzemolo, aggiungete i pomodorini e fate cuocere per circa 5 minuti insieme ad un mestolino di brodo di pesce. Aggiungete i gamberoni, lasciare cuocere ancora qualche minuto sfumando con mezzo bicchiere di vino bianco, coprite e lasciate cuocere per circa 5 minuti e non di più. Tirate fuori dal sugo i gamberi, per evitare che si cuociono troppo.
Nel frattempo preparate la pasta in abbondante acqua salata.
Scolate la pasta al dente mettetela nella pentola del sugo amalgamate bene e lasciate cuocere aggiungendo un po’ di brodo fino a cottura ultimata.
Spolveriamo con pepe e prezzemolo, impiattatela, guarnendo ogni piatto con i gamberoni.

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Serafina Stanzione
Serafina Stanzione
Staff member. Redattrice, responsabile e curatrice della sezione dedicata agli Eventi a Palermo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare anche...

Comu rissi l’anticu: l’origine dei detti popolari a Palermo

Mio padre diceva: "comu rissi l'anticu..." quando citava uno dei suoi detti popolari, ma chi fosse questo fantomatico saggio non l'ha mai saputo spiegare....

La cancellata di Villa Garibaldi

La cancellata monumentale di villa Garibaldi fu progettata da Giovan Battista Filippo Basile e realizzata dalla rinomata Fonderia Oretea, in ghisa a rosette, ad...

Muffin di cioccolata con cuore morbido fondente

Ecco come preparare un buon dessert, dalla consistenza soffice, non tipicamente siciliano, ma una dolce tentazione che tanto volentieri noi siciliani facciamo. Un dolce molto...

La Casa Museo delle Maioliche

La Casa Museo delle Maioliche è un piccolo gioiello situato nel centro storico di Palermo. Chi conosce Palermo sa che, più di molte altre città...

Il Castello della Zisa

Il palazzo della Zisa, o Castello della Zisa o semplicemente "la Zisa" è uno dei capolavori Arabo-Normanni di Palermo, dal 2018 Patrimonio Mondiale dell'Umanità...

La Chiesa di San Domenico

La chiesa di San Domenico, sita nell'omonima piazza (l'antico Piano Imperiale) che domina come una maestosa regina, per dimensioni, importanza storica, culturale e religiosa...