Pasta con pesto, gamberetti e pomodorino

Un primo piatto dalla combinazione di sapori vincenti

Autore:

Categoria:

15,943FansLike
478FollowersSegui
580FollowersSegui

Il profumo del basilico fresco che sposa il sapore del mare dei gamberetti, non tipicamente siciliano, ma molto usato nella nostra cucina. Un piatto semplice, facile da preparare, il trucco è…usare ingredienti freschi e di prima qualità

INGREDIENTI

400 g di spaghetti o tagliatelle
500 g di gamberetti sgusciati
2 spicchi d’aglio
300 g pomodorini ciliegia
1 peperoncino
olio extra vergine d’oliva q.b.
pesto fresco di basilico
1/2 bicchiere di vino bianco
sale e pepe nero

PER IL PESTO
50 g circa di basilico fresco
peperoncino
1 spicchio d’aglio
5 gherigli di noci
30 g di pinoli
Olio extravergine d’oliva q.b.

PREPARAZIONE

Iniziamo con il preparare il pesto: frullate le noci con i pinoli, l’aglio, il basilico, versando a filo l’olio, aggiungete un pizzico di peperoncino e un pizzico di sale.

Far soffriggere i due spicchi d’aglio in un’ampia padella, non appena sarà imbiondito, aggiungere i pomodorini spaccati a metà
Dopo qualche minuto,  aggiungete al sugo i gamberetti, salare e pepare e cuocete ancora per 3 minuti, aggiungere il vino e fate evaporare per altri 2 minuti a fuoco vivo e scoperto. A questo punto aggiungere il pesto precedentemente preparato.

Cucinate al dente la pasta in abbondante acqua salata, scolatela e versatela in padella con il sugo di gamberi.

Buon appetito!

GUARDA LE ALTRE RICETTE

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Serafina Stanzione
Serafina Stanzione
Staff member. Redattrice, responsabile e curatrice della sezione dedicata agli Eventi a Palermo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

Come partecipare al X Premio Nazionale di Poesia “L’arte in versi”

Ancora due mesi per partecipare al X Premio Nazionale di Poesia “L’arte in versi” Ci sono ancora due mesi di tempo per aderire alla decima...

Villa Branciforti di Butera a Bagheria

STORIA                   Don Giuseppe Branciforti, principe di Pietraperzia e conte di Raccuja, deputato del regno, già pretore di Palermo ed esponente di uno dei maggiori casati...

Il giardino della Cuncuma a Palermo

Forse oggi è una rarità poter ascoltare la parola Cuncuma in un discorso comune tra le nuove generazioni, giocoforza la lentissima ma inesorabile scomparsa...

Carusi, addevi e picciriddi: i bambini in Sicilia

Sono molti i modi in cui chiamiamo i bambini in Sicilia. Dipende dalle diverse province dell’isola dove il termine bambino cambia, pur mantenendo lo...

La Sala delle Donne

A Palermo in passato non erano molti i luoghi pubblici dedicati solo alle donne. Eppure pochi sanno che ve ne era uno in particolare...

Jack Churchill: L’ufficiale che sbarcò in Sicilia con arco e spada

Che qualcuno sia sbarcato in Sicilia armato di spada, arco lungo e frecce, non è certo una novità nella storia millenaria della nostra isola....