Il Pan d’arancio

Il pan d'arancio è una torta soffice, tipica della cucina tradizionale siciliana, o meglio palermitana

Autore:

Categoria:

13,528FansLike
478FollowersSegui
576FollowersSegui

Il pan d’arancio è una torta soffice, tipica della cucina tradizionale siciliana, o meglio palermitana, perfetta a colazione o  servita a merenda accompagnata da un buon tè
Un dolce semplice e profumatissimo, perché preparato con l’aggiunta, ad un normalissimo impasto, di un’arancia intera frullata (con tutta la buccia, quindi biologica, senza trattata) una torta davvero dal gusto irresistibile.

   Ingredienti

  • 300 g Farina 00
  • 300 g Zucchero
  • 1/2 bicchiere di olio di girasole
  • Arancia Intera grossa non trattata
  • Uova
  • 1 bustina Lievito per dolci
  • 1/2 bicchiere di latte
  • Zucchero a velo per la copertura

    Preparazione
     

    Tagliate a pezzi l’arancia, compresa la buccia, avendo cura ti togliere i semi e frullatela. Montate le uova e lo zucchero e sbattetele con le fruste. Unite al succo di arancia e proseguite con il latte, l’olio, la farina setacciata con il lievito. Amalgamate il tutto molto lentamente affinché il composto non si smonti.
    Versate l’impasto in una tortiera imburrata del diametro di circa 24 cm e cuocete in forno preriscaldato a 180°C per circa 35 minuti.Una volta fredda ricoprite la torta con lo zucchero a velo o ricoprire il Pan d’arancio con della glassa

    200 gr di zucchero a velo
    4/5 cucchiai di succo d’arancia
    1 cucchiaio di succo di limoneMettete in una ciotola lo zucchero a velo setacciato, e unite poco alla volta il succo di limone e di arancia filtrati, mescolando continuamente con un cucchiaio di metallo. Una volta pronta, spennellate il dolce e lasciatelo solidificare per almeno un’ora in frigo.

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Serafina Stanzione
Staff member. Redattrice, responsabile e curatrice della sezione dedicata agli Eventi a Palermo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

La storia della manna in Sicilia

La storia della manna in Sicilia ha radici molto antiche, risalgono probabilmente agli arabi che importarono nella "terra del sole" i frassini da manna,...

Villa Trabia

Com'è abbastanza noto, sin dal XVII secolo presso l'aristocrazia siciliana, che possedeva già sontuosi palazzi a Palermo, si era affermata la consuetudine di costruire...

Bonus cultura: una guida per aiutare i diciottenni a capire come utilizzarlo

Come usare il bonus Cultura 18app? È un'iniziativa del Ministero per i giovani ed è dedicata a promuovere la cultura! Se sei nato nel 2002 e...

Chiesa del Carmine: dentro il cuore di Ballarò

Quante volte, da ragazzo, sono passato davanti al portone della chiesa del Carmine senza accorgermi della sua esistenza? Gli anni della prima adolescenza, quando...

L’urna con le ossa di Santa Rosalia

Fra qualche giorno ricorrerà il 397° festino della nostra amatissima patrona Santa Rosalia, ma anche quest’anno ci toccherà rinunciare alla sfilata del carro trionfale...

Rosalia Sinibaldi “la Santuzza”, Signora di Palermo

Rosalia Sinibaldi non è soltanto un’immagine ritratta in uno dei quadri presenti all’interno della Galleria Regionale di Palazzo Abatellis, né una rappresentazione lapidea che...