Peperoni ripieni al sugo alla siciliana

Peperoni cotti in padella con un delizioso e profumatissimo sugo

Autore:

Categoria:

16,020FansLike
478FollowersSegui
619FollowersSegui

I peperoni ripieni alla siciliana sono un secondo piatto estivo molto facile da preparare fatto con ingredienti semplici e pure vari, insomma potete mettere dentro oltre alla mollica di pane, indispensabile e tradizionale in Sicilia, ciò che vi piace. Potete prepararli vegani, ma quelli che oggi vi propongo hanno l’aggiunta di salsiccia locale siciliana. I Peperoni ripieni al sugo sono ottimi mangiati sia caldi, che freddi.

Ingredienti

  • 4 Peperoni rossi medi
  • cipolla 
  • 1 spicchio d’aglio
  • 250 grammi di Pangrattato 
  • 4 nodi di salsiccia
  • 1 carota
  • 1 zucchina genovese
  • 2 uova
  • 1 passata di pomodoro
  • Olio extravergine d’oliva
  • sale e pepe
    Lavate i peperoni e tagliateli a metà per la lunghezza. Togliete la calotta superiore e pure i semini.
    Tritate finemente la cipolla, quindi rosolatela con l’olio in una larga padella per qualche minuto, unite la carota e la zucchina tagliata a striscioline, la salsiccia privata dal budello e infine il pangrattato, mescolate bene e aggiungete 2 uova, salate, pepate e mescolate. Riempite con questo composto i peperoni e metteteli da parte.
    Preparate il sugo.
    Tagliate lo spicchio d’aglio e mettetelo in una grande padella con un po’ d’olio, quando comincerà a rosolare toglietelo e unite la polpa di pomodoro, aggiustate di sale, prendete i peperoni adagiateli all’interno della padella uno accanto all’altro.
    Cuocete a fiamma bassa con il coperchio per almeno mezz’ora, o comunque fino a quando i peperoni risultano teneri alla forchetta, se la salsa dovesse asciugare troppo unite due dita d’acqua.

    Servite i vostri peperoni caldi o freddi

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Serafina Stanzione
Serafina Stanzione
Staff member. Redattrice, responsabile e curatrice della sezione dedicata agli Eventi a Palermo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

Pasta chi vruocculi arriminati

La pasta chi vruocculi arriminati è uno dei piatti palermitani per eccellenza insieme alla pasta con le sarde e gli anelletti al forno. Il nome...

Panelle e Panellari

Le panelle sono una pietanza tradizionale di Palermo, la cui storia sembra risalire ai tempi degli arabi, quando la farina di ceci venne cotta...

Via del Protonotaro

Un tempo conosciuta con il nome di "Ruga di la Djmonia", la via del Protonotaro parte dalla Via Vittorio Emanuele e arriva a Piazza...

Via Roberto il Guiscardo

La via Roberto il Guiscardo va dal vicolo Zisa alla via Edrisi. Si tratta di uno dei personaggi chiave della storia della Sicilia. Nato nel...

Le cassatelle siciliane con ricotta

Le cassatelle, sono degli ottimi dolcetti fritti, con dentro un delizioso ripieno di ricotta e gocce di cioccolato. Sono dolci tipici siciliani e precisamente della...

Chiesa di San Nicolò la Carruba

Dalla via Alloro alla piazza Marina si snoda la via quattro aprile, chiamata così in ricordo dell’infelice tentativo rivoluzionario del 1860. La rivolta antiborbonica...