Pesto agli agrumi per condire pasta o bruschette

Un pesto dal profumo siciliano, realizzato con prodotti della nostra terra, un famoso condimento a crudo ideato dallo chef siciliano Filippo La Mantia, ma che con svariate piccole varianti viene ormai usato da molti

Autore:

Categoria:

16,020FansLike
478FollowersSegui
619FollowersSegui

Buono e profumato, il pesto agli agrumi è un ottimo condimento per la pasta, per il riso, per il cous cous o per delle bruschette di pane.
Questo pesto è tutto siciliano realizzato con prodotti siciliani, basilico fresco che in Sicilia non manca mai nei nostri davanzali o nelle nostre aiuole, mandorle, capperi, acciughe e agrumi di Sicilia

Ingredienti

  • Foglie di basilico, circa 100 gr
  • 100 gr di mandorle pelate
  • 20 gr di capperi sotto sale
  • 2 filetti d’acciuga
  • 2 arance
  • 50 ml di olio extra vergine d’oliva
  • succo di mezzo limone

Cominciate lavando e pelando a vivo le arance, abbiate cura di togliere completamente la parte bianca. Tagliatele a pezzetti e trasferitele in un mixer. Aggiungete a crudo il basilico ben lavato e scolato, le mandorle, i capperi lavati e scolati, il succo di mezzo limone, i filetti d’acciuga e l’olio, che aggiungerete a filo.
Frullate per 2 minuti circa, se è necessario, a seconda dei vostri gusti, aggiungete un pizzico di sale, il pesto sarà pronto quando avrà un aspetto omogeneo.

Se con questo pesto vuoi condire degli spaghetti, termina il piatto con una bella spolverata di pepe nero in grani macinato al momento e qualche fogliolina di basilico.

 

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Serafina Stanzione
Serafina Stanzione
Staff member. Redattrice, responsabile e curatrice della sezione dedicata agli Eventi a Palermo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

Busiate al pesto trapanese

Dalle esportazioni genovesi al tipico pesto siciliano Leggendo la storia si evince che “l’agghia pistata” (aglio pestato) che forma il pesto alla trapanese, ottenuto con...

Via Cala

La via Cala (o semplicemente Cala) va dal Foro Umberto I alle vie S. Sebastiano e Francesco Crispi. Il termine Cala proviene probabilmente dall’arabo “kalak”,...

Chiesa di Sant’Agata alla Guilla

La Storia Nel cuore della vecchia città, nascosta tra gli edifici fitti e modesti del popoloso quartiere del Capo, tra palazzi antichi e decaduti, in...

Vicolo Ronda

Il vicolo Ronda va dalla via Filippone alla via Cappuccinelle. In questo caso, come in molti altri, il nome della via trae in inganno, di...

La Pietra di Palermo e i suoi misteri non ancora risolti

Avete mai sentito parlare della Pietra di Palermo? Cosa è? Perché è importante? Quali misteri ancora nasconde? Perché, pure essendo custodita nel Museo archeologico...

Via Crociferi

La via Crociferi si trova tra via Noce e piazza Crociferi. In questa via si trovava una casa di campagna appartenente ai Padri Crociferi, comunemente...